banner
Ricardo Salinas, il miliardario messicano sceglie Bitcoin
Ricardo Salinas, il miliardario messicano sceglie Bitcoin
Bitcoin

Ricardo Salinas, il miliardario messicano sceglie Bitcoin

By Eleonora Spagnolo - 28 Giu 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Ricardo Salinas, miliardario e uno degli uomini più ricchi del Messico ha pubblicamente elogiato Bitcoin.

In una intervista rilanciata da Antohony Pompliano ha dichiarato:

“Ho investito molta cravatta studiando [bitcoin] e penso che sia un asset che dovrebbe far parte del portafoglio di ogni investitore. È un bene che ha valore, valore internazionale, che è commerciante con un’enorme liquidità a livello globale, e questo è un motivo sufficiente per essere parte di ogni portafoglio”.

Secondo il miliardario messicano, la forza di Bitcoin è da ricercarsi nella supply limitata a 21 milioni di BTC. Al contrario, dice, Ethereum non ha una supply limitata. Per questo, sostiene, potrebbe deprezzarsi proprio perché più quantità viene immessa sul mercato, più il prezzo cala.

Ricardo Salinas arriva poi a bocciare la moneta fiat, definendola una truffa. Infatti, spiega:

“La frode fiat è inerente al sistema fiat e lo possiamo vedere oggi negli USA. L’emissione monetaria è andata sulla luna, capite, il dollaro come moneta forte è uno scherzo”.

Ricardo Salinas, il miliardario hodler di Bitcoin

Infine, l’intervistatore chiede quale asset o bene Ricardo Salinas sceglierebbe per conservarlo in futuro, per 30 anni. La sua risposta è emblematica del suo pensiero:

“Nessun bastone fiat né per un motivo. Neanche un solo peso, niente! Nessuna banconota di carta. Prenderei bitcoin”.

Il video è stato commentato da Michael Saylor, CEO di Microstrategy:

“Se speri di preservare la tua ricchezza per una generazione, Ricardo Salinas suggerisce di investire in bitcoin. La strategia è semplice – scegliete l’asset di più alta qualità che potete trovare e hodl”.

Queste parole infatti arrivano in un momento in cui il prezzo di Bitcoin ha subito una brusca flessione rispetto al record storico di 65.000 dollari messo a segno ad aprile 2021. Ciò nonostante BTC sta mantenendo il supporto dei 30.000 dollari, un prezzo di gran lunga superiore a quello di un anno fa.

Le previsioni sul futuro restano ottimistiche per una serie di fattori ben incarnati dalle parole di Salinas:

  • il fatto che BTC sia sempre più accettato dagli investitori istituzionali;
  • la supply limitata, volta a rendere Bitcoin un bene sempre più scarso.

Bitcoin insomma può diventare in definitiva il bene rifugio per eccellenza.

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.