banner
Mobile wallet: li userà metà della popolazione mondiale
Mobile wallet: li userà metà della popolazione mondiale
Wallet

Mobile wallet: li userà metà della popolazione mondiale

By Eleonora Spagnolo - 10 Lug 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

L’utilizzo dei mobile wallet è destinato a crescere ed entro il 2025 oltre la metà della popolazione mondiale avrà un portafoglio digitale sul proprio smartphone.

Questo è quello che rileva una ricerca condotta da Boku, gigante deo pagamenti mobile globale, i cui sistemi sono utilizzati da 70 persone.

Dalla ricerca emerge che nel 2020 ci sono oltre 2,8 miliardi di mobile wallet in uso, mentre nel 2025 questi saliranno a 4,8 miliardi per un totale del 60% della popolazione globale. 

Ad accelerare la diffusione dei mobile wallet, più diffusi anche dei pagamenti con carta di credito, è stata soprattutto la pandemia da Covid-19.

La regione dove l’utilizzo dei portafogli su smartphone cresce di più è il sud est asiatico. 

Nota Boku che in questa zona ci sono almeno 439,7 milioni di mobile wallet con un incremento del 311% dal 2020 al 2025. Nel 2020 in Indonesia, Malesia, Filippine, Singapore e Thailandia si contavano “solo 141,1 milioni di wallet. A guidare questa crescita non solo l’ecommerce ma anche alcune app come Gram e Gojek.

La Cina è la regione con il più alto numero assoluto di wallet, 1,34 miliardi per la precisione, nella zona est. Giappone, Corea e Taiwan invece sono candidati a crescere in modo esponenziale.

A seguire ci sono Africa e Medio Oriente che attendono una crescita di questo strumento dei 147% nel periodo 2020-2025. A guidare la crescita l’uso di sistemi di moneta elettronica.

L’eCommerce trascina la crescita dei wallet mobile in America Latina. Anche qui è attesa una crescita del 166% entro il 2025. Fino ad ora la crescita è stata lenta a causa della scarsa penetrazione degli smartphone unita alla preferenza per l’uso del contante.

Infine, crescono lentamente l’Europa occidentale e il Nord America, che attendono un aumento rispettivamente del 65% e del 50% della diffusione di mobile wallet.

Due differenti tipi di mobile wallet

L’utilizzo dei mobile wallet si differenzia per tipologia. Da una parte ci sono mobile wallet basati su carta, come Apple Pay e Google Pay. Dall’altra ci sono mobile wallet con denaro pre caricato come AliPay e GrabPay. Quest’ultima tipologia sembra essere più popolare nei mercati emergenti.

Entrambi rappresentano sia un’opportunità che una sfida. Boku ritiene che potranno crescere anche i portafogli in grado di gestire transazioni di miliardi di dollari. Attualmente sono “solo” 54, saranno 69 entro il 2025.

Per i commercianti è indispensabile non restare indietro e accettare queste nuove tipologie di pagamento.

Adam Lee, Chief Product Officer di Boku, ha spiegato:

“I mercati che sono destinati a crescere più velocemente sono quelli con i livelli più bassi di penetrazione delle carte, i portafogli a valore memorizzato stanno prosperando. In Nord America e in Europa occidentale, che sono dominati dai portafogli mobili basati su carta, stiamo vedendo la crescita più lenta nell’adozione del portafoglio mobile, poiché la tecnologia fornisce solo un beneficio incrementale.”

“Stiamo vedendo una chiara biforcazione nel mercato tra i wallet basati su carta nei mercati sviluppati e i wallet mobile a valore memorizzato che sono onnipresenti in Asia e in rapida crescita in tutti i mercati emergenti”. 

Loke Hwee Wong, vicepresidente e direttore generale, APAC di Boku ha aggiunto:

“Il sud-est asiatico è una delle regioni che si stanno digitalizzando più rapidamente al mondo. Nel 2020, la regione ha aggiunto 400 milioni di nuovi utenti internet, con il 70% della regione ora online. Insieme alle tendenze di consumo determinate dai blocchi durante la pandemia, ciò ha portato a una familiarità con l’e-Commerce e a un aumento esponenziale dell’uso dei wallet mobile. Questo è dovuto anche al fatto che la regione era fortemente dipendente dai contanti e dai trasferimenti bancari prima dell’uso del portafoglio mobile, e la convenienza e l’accessibilità, specialmente con i mobile wallet con valore memorizzato, vedranno il sud-est asiatico saltare il resto del mondo nell’adozione dei pagamenti mobili.”

Jon Prideaux, CEO di Boku ha concluso:

“Stiamo assistendo a un cambiamento di paradigma nei pagamenti guidato dai portafogli mobili. I portafogli mobili hanno abbassato la barriera per effettuare pagamenti digitali e in parallelo hanno portato miliardi di nuovi consumatori nell’eCommerce. Questi consumatori non sono in Nord America o in Europa occidentale, sono nei mercati emergenti, e anche se non hanno carte di credito, hanno per lo più wallet mobile. Per i commercianti globali, l’accettazione dei pagamenti mobili non riguarda l’accettazione di un tipo di wallet o di un altro, ma la garanzia che i consumatori in ogni mercato avranno la selezione necessaria sui tipi di pagamento al fine di monetizzare le transazioni.”

 

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.