banner
El Salvador, protesta anti bitcoin
El Salvador, protesta anti bitcoin
Bitcoin

El Salvador, protesta anti bitcoin

By Eleonora Spagnolo - 23 Lug 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

In El Salvador non tutti sono convinti della scelta del governo di rendere Bitcoin moneta a corso legale. 

Nei giorni scorsi infatti si è tenuta per le strade del paese una protesta pacifica contro la legge voluta dal governo di Nayib Bukele.

Come mostrano le immagini diffuse da La Prensa Grafica un gruppo di cittadini, composto anche da rappresentanti sindacali e associazioni studentesche, ha chiesto l’abrogazione della legge sostenendo che è stata imposta e senza consultare il popolo.

Gli striscioni firmati da Resistencia e Rebeldia recitano infatti No queremos Bitcoin en El Salvador (Non vogliamo bitcoin in El Salvador).

In realtà la protesta era diretta anche al governo di Bukele, considerato un regime. Lo dimostra la presenza di un altro striscione che recitava: Resistencia y rebeldia popular contro el regimen de Bukele (Resistenza e ribellione popolare contro il regime di Bukele).  

Secondo Idalia Zuniga, attivista del Bloque de Resistencia y Rebeldía Popular, questa legge è sbagliata. Ha detto durante la manifestazione:

“È una legge che genera incertezza giuridica e potrebbe essere usata per frodare gli utenti e per facilitare il riciclaggio di denaro e c’è anche un rifiuto popolare di accettare questa legge non consultata”

Infatti tra le contestazioni principali c’è anche il fatto che la legge non è passata per l’approvazione del parlamento locale. 

Secondo La Prensa Grafica inoltre, un sondaggio svolto tra gli studenti rivelerebbe che il 77,5% di loro considera la decisione del governo poco o per nulla giusta. 

Bitcoin moneta legale in El Salvador

Quando lo scorso giugno Nayib Bukele aveva annunciato che bitcoin sarebbe diventato moneta a corso legale aveva indicato anche le motivazioni. L’economia di El Salvador infatti si regge sulle rimesse che provengono dagli Stati Uniti. Le rimesse in bitcoin, invece che in dollari, permetterebbero di risparmiare sui costi di commissioni.

Inoltre, bitcoin diventerà moneta a corso legale ma non sostituirà il dollaro USA (l’attuale moneta utilizzata in El Salvador). Al contrario, dollaro e bitcoin convivranno.

Inoltre, per facilitare la diffusione, è stato sviluppato un apposito wallet: scaricandolo tutti gli utenti avranno 30 dollari in bitcoin. 

Da settembre tutto questo sarà realtà e non resterà che vedere l’impatto che avrà sulla popolazione. E soprattutto se la circolazione del bitcoin convincerà anche gli scettici.

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.