HomeNFTMetaverseNFT: la crypto arte supporta la Sardegna. Hackatao, Marras e Motta tra...

NFT: la crypto arte supporta la Sardegna. Hackatao, Marras e Motta tra gli artisti coinvolti

La Sardegna brucia e in questo inferno dantesco l’associazione culturale The AB Factory, con la preziosa partecipazione di Antonio Marras, del duo italiano HACKATAO tra i crypto artist più conosciuti al mondo insieme ai tanti altri artisti internazionali, hanno messo a disposizione le loro opere digitali in forma di NFT per sostenere l’isola colpita dal violento incendio.

Antonio Marras, per la prima volta entra nel mondo degli NFT (Non Fungible Token) con un trittico di opere e la sua piccola pecora Lussu”, il cui nome prende ispirazione dallo scrittore e politico Emilio Lussu e dal Comune di Santu Lussurgiu, che diventa icona di questa campagna di sensibilizzazione artistica con un “gregge” di 500 opere digitali per colorare la Sardegna.

Sulla piattaforma digital.artrights.me è possibile acquistare una selezione di NFT (Non Fungible Token) – opere digitali da collezionare ognuna riconducibile ad un certificato digitale che ne assicura l’assoluta unicità – oppure fare una libera donazione tramite PayPal o con Criptovalute. 

L’intero ricavato verrà devoluto a favore della ONLUS “Effetto Palla” di Oristano per gli animali del territorio e al Comune di Santu Lussurgiu, tra i maggiori colpiti.

Tra i tanti artisti che hanno aderito al progetto: Michele Ardu, Valérie Biet, Giuseppina Bacci, Federico Cecchin, Andrea Crespi, Alberto Maria Colombo, Noah D’Alessandro, Emanuele Dascanio, Simon Dee, Francesco Giuliani, Andrea Gola, HACKATAO, Antonio Marras, ManuInvisible, Giovanni Motta, Renzo Nucara, Paola Pinna, Pongo 3D, Caterina  Quartana, Rebis The Artist, Alessandro Risuleo, RooBè, WAARP.

L’iniziativa è stata realizzata sulla piattaforma Digital Art Rights con il supporto di prestigiosi partner e professionisti che subito si sono attivati a favore dell’isola come Art Rights, Phygi.io, Artuu Magazine, The Cryptonomist, DeFi Today, The Swiss Blockchain Consortium e Marco Rubino di Musebbi.

“Spero che l’Arte possa far rinascere e portare colori là dove ora è tutto nero! – afferma Andrea Concas CEO e Founder Art Rights – Vogliamo che in questo tragico momento l’Arte sia presente, anche quella più innovativa”. 

Chi è AB FACTORY 

AB Factory è un’associazione culturale aperta al confronto, all’incontro, al sostegno dell’arte, della cultura, degli artisti, della creatività e della sperimentazione, alla ricerca di un’arte accessibile a tutti. L’Associazione Culturale AB factory ha per fini la crescita culturale, artistica, creativa, la qualificazione, il miglioramento professionale, sociale e artistico dei suoi soci nei campi dell’arte, della cultura, dello spettacolo, della storia, della letteratura, del turismo, dell’animazione, della comunicazione e del patrimonio culturale in generale; la realizzazione, la pratica e la valorizzazione delle iniziative e dei servizi per la cultura, le arti, lo spettacolo, nonché la diffusione e la promozione di attività su tutto il territorio nazionale. L’Associazione promuove e organizza, senza alcuna finalità lucrativa, manifestazioni artistiche, culturali, musicali, teatrali, ricreative, cinematografiche, di animazione, benessere psicologico, e partecipa ad esse con propri soci, se promosse e organizzate da altre Associazioni, Enti Pubblici e Privati; promuove ed organizza convegni, dibattiti, stages, conferenze, concorsi e premi. Promuove ed organizza corsi di aggiornamento e perfezionamento professionale, pittura, scultura, stampe, arti grafiche, fotografia ed animazione, arte terapia, nonché di cinema, scrittura, musica, canto, moda, recitazione, danza e altro riguardanti la generalità delle arti e dell’espressione.

La piattaforma di DIGITAL ART RIGHTS

Art Rights è la prima piattaforma di supporto alla gestione e certificazione delle opere d’arte su Blockchain a tutela di artisti, collezionisti e professionisti con la più grande community Art Tech italiana. Supporta gli artisti nel creare i propri NFT con le maggiori piattaforme e marketplace affiancandoli – grazie a un pool di esperti – dal punto di vista legale, fiscale e nella promozione dei propri drop abbattendo le barriere tecnologiche di accesso al mercato.

Amelia Tomasicchio
Amelia Tomasicchiohttps://cryptonomist.ch
Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di diversi magazine crypto all'estero e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist, oltre che Italian PR manager per l'exchange Bitget. E' stata nominata una delle 30 under 30 secondo Forbes. Oggi Amelia è anche insegnante di marketing presso Digital Coach e ha pubblicato un libro "NFT: la guida completa'" edito Mondadori. Inoltre è co-founder del progetto NFT chiamati The NFT Magazine, oltre ad aiutare artisti e aziende ad entrare nel settore. Come advisor, Amelia è anche coinvolta in progetti sul metaverso come The Nemesis e OVER.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS