banner
MicroStrategy vuole comprare altri bitcoin
MicroStrategy vuole comprare altri bitcoin
Bitcoin

MicroStrategy vuole comprare altri bitcoin

By Marco Cavicchioli - 30 Lug 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Ieri MicroStrategy ha pubblicato i risultati finanziari del secondo trimestre del 2021.

Poco prima della conferenza di presentazione, il CEO Michael Saylor ha dichiarato che la società intende aggiungere ancora più bitcoin al proprio bilancio aziendale, nonostante ne possiedano già circa 105.000. 

Ha detto: 

“Continuiamo ad essere soddisfatti dei risultati dell’implementazione della nostra strategia sugli asset digitali. Il nostro ultimo aumento di capitale ci ha permesso di espandere le nostre partecipazioni digitali, che ora superano i 105.000 bitcoin. In futuro intendiamo continuare ad investire capitale aggiuntivo sulla nostra strategia di asset digitali”.

Durante la videochiamata in diretta con gli investitori alcuni giornalisti mainstream hanno preso un po’ di mira l’azienda proprio per la sua scelta di investire così tanto in BTC, soprattutto alla luce del calo del prezzo di maggio e giugno, ma Saylor ed il CFO Phong Li hanno reagito affermando che si tratta proprio della strategia macro dell’azienda, ovvero acquisire e detenere BTC, aiutando poi la community a spiegare il corretto funzionamento Bitcoin a regolatori, pubblico ed ai media stessi. 

Saylor inoltre ha affermato di ritenere saggio acquistare in questo momento di accumulo, tanto da essere “soddisfatto” dell’investimento. 

D’altronde fino ad oggi MicroStrategy in totale ha investito circa 2 miliardi di dollari per comprare bitcoin, mentre il valore attuale di tutti i BTC in suo possesso supera i 4 miliardi, ovvero con di fatto un raddoppio dell’investimento in circa un anno. 

Di fatto il CEO della società ritiene che acquistare e detenere bitcoin sul lungo periodo sia una strategia di investimento meno rischiosa di molte altre, anche perchè Bitcoin sarebbe l’asset finanziario più “holdato” nella storia del mondo. 

Secondo Saylor anche l’uscita della Cina da questo mercato è da considerarsi un evento positivo per Bitcoin, visto che in questo modo il mining risulta essere più decentralizzato. 

Ha dichiarato: 

“A lungo termine, l’occidentalizzazione di Bitcoin fa bene a Bitcoin, al dollaro USA ed alla tecnologia occidentale”.

È necessario ricordare che i primi acquisti di BTC da parte di MicroStrategy sono stati effettuati l’anno scorso, più o meno in questo periodo (agosto), quando il prezzo di bitcoin era inferiore ai 12.000$. Visto che in questo momento si aggira attorno ai 40.000$, per ora è davvero difficile criticare le scelte di Saylor e Phong Li.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.