banner
Gary Gensler (SEC) fa tremare bitcoin
Gary Gensler (SEC) fa tremare bitcoin
Regolamentazione

Gary Gensler (SEC) fa tremare bitcoin

By Eleonora Spagnolo - 3 Ago 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Il presidente della SEC Gary Gensler ha lanciato un avvertimento verso bitcoin e criptovalute. 

Una sua dichiarazione riportata da Bloomberg recita:

“Mentre sono neutrale sulla tecnologia, anche incuriosito – ho passato tre anni a insegnarla, ad appoggiarla – non sono neutrale sulla protezione degli investitori.

Se qualcuno vuole speculare, è una sua scelta, ma noi abbiamo il ruolo, come nazione, di proteggere questi investitori dalle frodi”.

Queste parole preludono ad una possibile regolamentazione del settore. La SEC  infatti al momento non è intervenuta molto sul settore crypto, lasciando ampio spazio alla crescita. Tuttavia non è rimasta insensibile ai casi in cui gli investitori sono rimasti beffati investendo in progetti fallimentari. L’autorità inoltre è rimasta neutrale (per non dire contraria), all’approvazione degli ETF su Bitcoin, mai lanciati a causa della volatilità di BTC. 

Proprio in occasione della sua prima apparizione davanti al Congresso, nei mesi scorsi, il presidente della SEC aveva fatto presente che al momento l’autorità non era in grado di intervenire sugli exchange. Al contrario però, aveva anche precisato di non poter intervenire su bitcoin, considerato una commodity e non una security: 

“In questo momento gli exchange non hanno un quadro normativo C’è un sacco di autorità che la SEC ha attualmente nello spazio dei titoli e ci sono un certo numero di criptovalute che rientrano in quella giurisdizione. Ma ci sono alcune aree, in particolare il trading di Bitcoin sulle grandi borse, dove il pubblico non è attualmente veramente protetto”.

Le ultime dichiarazioni confermano la sua intenzione: è necessaria una regolamentazione affinché i consumatori siano protetti. Dando maggiori garanzie, a suo dire, il mercato crypto potrebbe conoscere una più larga adozione e diffusione.

Questa notizia arriva proprio nei giorni in cui si scopre che nel Congresso USA è stata presentata una proposta di legge per il settore. Tuttavia, l’impianto in questione (secondo alcuni appoggiato dalla stessa Janet Yellen), si occupa “solo” di disciplinare criptovalute e stablecoin, ma non degli exchange. 

La reazione di bitcoin alle parole del presidente Gary Gensler

Le parole di Gary Gensler devono aver spaventato bitcoin. Infatti BTC oggi perde quasi il 3% e torna sotto i 39.000 dollari. Questa inversione di tendenza arriva dopo giorni positivi, in cui la regina delle criptovalute è uscita dal canale laterale compreso tra i 30.000 e i 35.000 dollari, arrivando a superare i 42.000 dollari. 

E potrebbe non essere finita qui. Proprio oggi è atteso un intervento del presidente della SEC all’Aspen Security Forum. C’è da aspettarsi un nuovo intervento dedicato alla regolamentazione crypto. Poi non resterà che vedere la reazione del mercato.

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.