Causa Ripple-SEC, chiesti i messaggi su Slack a Ripple
Causa Ripple-SEC, chiesti i messaggi su Slack a Ripple
Altcoin

Causa Ripple-SEC, chiesti i messaggi su Slack a Ripple

By Eleonora Spagnolo - 18 Ago 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

La causa tra la SEC e Ripple si arricchisce di un altro capitolo: la SEC ha chiesto ai giudici di poter avere ulteriori prove delle conversazioni dei dipendenti Ripple su Slack. Infatti Ripple aveva già parzialmente consegnato delle copie di questi messaggi.

Da quel che si legge nel documento sottoposto ai giudici, però, il contenuto delle conversazioni finora lette affronta argomenti mai trattati per mail. In queste conversazioni sarebbe anche presente il CEO Brad Garlinghouse.

Ripple al momento ha fatto sapere di non essere riuscita a riprodurre tutta l’enorme mole di messaggi che la SEC ha richiesto da gennaio.

La causa tra Ripple e la SEC

Nel dicembre 2020 la SEC ha fatto causa a Ripple sostenendo che l’azienda ha messo in piedi una vendita di security non autorizzata. XRP a detta della SEC infatti è a tutti gli effetti un titolo, un po’ come le azioni, e per questo necessita di autorizzazioni.

La tesi di Ripple invece che XRP è come BTC ed ETH. La differenza sostanziale però è che dietro Bitcoin ed Ethereum non c’è un’azienda, mentre XRP è il token rilasciato da Ripple, società che ha al centro del suo core business lo sviluppo di soluzioni per pagamenti transfrontalieri. Inoltre il maggiore detentore di token XRP è Ripple stessa che li rilascia gradualmente sul mercato. Questo la rende centralizzata.

Il prezzo di XRP

Nel dicembre 2020, quando fu annunciata la causa della SEC, il prezzo di XRP crollò drasticamente fin sotto i 20 centesimi. XRP ha anche progressivamente perso posizioni nella classifica delle criptovalute a maggiore capitalizzazione. Poi XRP, sfruttando anche l’hype del settore cumlinato con gli ATH di diverse crypto tra cui bitcoin ed Ethereum, è salita ad un passo dai 2 dollari, mettendo alle spalle la crisi dovuta alla causa della SEC. Gli investitori insomma sembrano darle fiducia ad XRP nonostate i problemi legali. Tuttavia è rimasta lontana dal suo ATH di 3,84 dollari di gennaio 2018.

Ad ogni modo oggi il prezzo di XRP è un po’ in difficoltà. Dopo giorni di ascesa, con il prezzo di nuovo a 1,3 dollari, nella giornata odierna XRP perde quasi il 9% e si riporta a 1,10 dollari.

Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.