banner
SEC: “la DeFi è più centralizzata di quanto si pensi e va regolamentata”
SEC: “la DeFi è più centralizzata di quanto si pensi e va regolamentata”
Blockchain

SEC: “la DeFi è più centralizzata di quanto si pensi e va regolamentata”

By Amelia Tomasicchio - 20 Ago 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Gary Gensler a capo della Security Exchange Commission (SEC) americana ha dichiarato che molte delle piattaforme di finanza decentralizzata (DeFi) sono in realtà altamente centralizzate e che per questo devono essere regolamentate e registrate.

In un’intervista al Wall Street Journal, Gensler ha infatti spiegato che i progetti DeFi non sono immuni alla regolamentazione perché

“queste piattaforme facilitano qualcosa che potrebbe essere decentralizzato in alcuni aspetti ma altamente centralizzato in altri”.

La SEC vuole regolamentare la DeFi

Il problema, secondo Gensler, è che spesso gli sviluppatori di queste piattaforme non si fermano soltanto a scrivere il codice ma hanno a che fare con la governance e le fee che regolano gli incentivi pubblicitari.

“C’è ancora un gruppo di persone che non solo stanno scrivendo il software, come il software open-source, ma spesso hanno governance e commissioni. C’è una certa struttura di incentivi per quei promotori e sponsor nel mezzo di tutto questo”.

Su questo tema Gensler è stato anche intervistato da Fox Business oggi spiegando che la regolamentazione dei progetti DeFi è necessaria.

“Queste cosiddette piattaforme di finanza decentralizzata in realtà hanno un sacco di centralizzazione. C’è un gruppo di imprenditori che stanno gestendo queste piattaforme. Dovrebbero entrare e in questo senso lavorare con noi e registrarsi”.

La DeFi è davvero decentralizzata?

Secondo ConsenSys, la società di software blockchain fondata da Joseph Lubin, alcuni progetti sono davvero decentralizzati, come per esempio nel caso di Maker (MKR) o dell’exchange decentralizzato Uniswap, ma altri progetti che si autodefiniscono DeFi hanno spesso un’alta parte centralizzata.

“Alcuni hanno un grande controllo sulla loro direzione, altri sono governati da investitori di capitale di rischio, e altri hanno community più ampie che votano i cambiamenti come un progetto open source”.

Questo aveva infatti dichiarato qualche tempo fa Lex Sokolin, CMO e Global Fintech Co-Head di Consensys a CryptoNews.com.

Non per niente esiste il sito web Defiscore.io che fornisce proprio un punteggio in termini di centralizzazione e rischi di un progetto. Chissà che questo tool diventi base per lo studio della SEC in materia di regolamentazione.

Amelia Tomasicchio
Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di Cointelegraph e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist. E' anche insegnante di marketing presso Digital Coach e sta scrivendo un libro su Blockchain Marketing edito Maggioli.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.