banner
NFT, Facebook pronta ad entrare nel settore
NFT, Facebook pronta ad entrare nel settore
NFT news

NFT, Facebook pronta ad entrare nel settore

By Eleonora Spagnolo - 25 Ago 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

David Marcus ha confermato che Facebook sta per entrare nel settore NFT

Lo ha detto durante un’intervista a Bloomberg

Facebook entra negli NFT

David Marcus è a capo di F2, Facebook Financial, la divisione del social network che si occuperà del lancio di Diem, del wallet Novi e di tutto quel che riguarda i servizi finanziari legati al social network. Il fatto che proprio lui parli di NFT si traduce in una cosa sola: non bisogna chiedersi se Facebook entrerà nel settore degli NFT, ma quando questo avverrà. 

Nel corso della sua intervista con Bloomberg, David Marcus ha a lungo parlato delle potenzialità di Diem, la stablecoin di Facebook, e di Novi, il digital wallet che sarà presto lanciato, in quanto pronto. Proprio a proposito di Novi, dalle parole di Marcus si capisce che questo potrà supportare anche gli NFT.

Interrogato sul tema, David Marcus ha risposto: 

“Beh, è troppo presto per parlare dei nostri piani, ma stiamo sicuramente esaminando il numero di modi per essere coinvolti nello spazio perché pensiamo di essere in una buona posizione per farlo. E quando hai un buon wallet per criptovalute, come sarà Novi, devi anche pensare a come aiutare i consumatori a supportare gli NFT. E quindi non c’è un piano immediato di cui posso parlare, ma stiamo sicuramente pensando a questo. Voglio dire che è davvero un’area che vale la pena esplorare e dove possiamo avere un impatto positivo sia per i creatori che per i consumatori dall’altra parte”.

Tutti pazzi per gli NFT

In pratica, dopo Visa che è entrata nel settore acquistando un CryptoPunk, anche Facebook punta a fare altrettanto. A differenza di Visa però, non sono chiari i tempi. Stando alle parole di Marcus, un progetto c’è, ma sarebbe in un stadio iniziale, tale che al momento è prematuro condividere altre informazioni.

Certo è che quando questo avverrà, Facebook potrà contribuire al boom degli NFT, la cui mania è tutt’ora in corso. 

Diem vs Bitcoin

Il progetto più immediato di Facebook al momento è il lancio del wallet NOVI, che David Marcus definisce più volte pronto. Novi servirà a custodire Diem, e sarà anche utile per scambiare denaro. Risponde alla filosofia illustrata da Mark Zuckerberg il giorno in cui presentò al mondo l’allora Libra: l’intenzione è quella di rendere lo scambio di denaro facile come la condivisione di una foto. 

Diem, vista la potenza di Facebook, può diventare la valuta del web, scalzando Bitcoin, considerato la moneta di internet fin dalla sua nascita. A tal proposito David Marcus, pur dichiarandosi un fan di Bitcoin, non ha nascosto che si tratta di due cose estremamente diverse:

“Non penso a Bitcoin come una valuta transazionale, o come un mezzo di scambio. Lo penso come un grande bene di investimento decorrelato. Ma il problema è che la volatilità dell’asset stesso non lo rende una buona valuta transazionale perché se stai inviando denaro in tutto il mondo non puoi avere il valore dell’asset che invii diminuito del 20% in un giorno o anche del 10% in un giorno. Questa volatilità è davvero inappropriata per i pagamenti. E penso che sia davvero un ottimo investimento, mi piace, ma non per i pagamenti o forse non ancora”. 

Al contrario, Diem sarà una stablecoin, legata la dollaro USA, che nelle parole di Marcus avrà anche delle riserve solidissime. Proprio sulle riserve potrebbe consumarsi la battaglia delle criptovalute dal valore stabile. Diem infatti, vista la potenza di Facebook, potrebbe essere molto diffusa, ma è altamente probabile, che proprio come accaduto a Tether e a USDC, dovrà dimostrare di avere riserve certe. 

Su questo si giocherà la fiducia anche degli utenti. 

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.