Svelato Novi, il digital wallet di Libra
Svelato Novi, il digital wallet di Libra
Criptovalute

Svelato Novi, il digital wallet di Libra

By Eleonora Spagnolo - 26 Mag 2020

Chevron down

Il digital wallet di Libra si chiamerà Novi. Lo ha annunciato la ormai ex Calibra con un tweet. 

“Abbiamo cambiato il nostro nome ma non la nostra missione: creare un WorldWideWallet che faccia funzionare i soldi meglio in tutto il mondo”

Novi ha anche un sito dedicato dove si può ammirare l’interfaccia che avrà il wallet. 

Apparentemente sembra anche molto facile da usare. Niente chiavi pubbliche o QR code, per inviare denaro basterà accedere alla propria rubrica dei contatti sulle due app principali legate a Facebook, Whatsapp e Messenger

Novi infatti sarà sia un’applicazione direttamente scaricabile da Google Play e da Apple Store, ma sarà anche integrata in Whatsapp e Messenger.

Come aveva detto Mark Zuckerberg ormai un anno fa, lo scopo di Libra doveva essere rendere lo scambio di denaro facile come scambiarsi oggi una foto. Novi rispecchia esattamente quella frase.

Come funzionerà il digital wallet di Libra

Novi wallet permetterà di aggiungere denaro che sarà convertito in Libra per essere inviato a parenti, amici e destinatari nel mondo. Basta selezionare l’ammontare della cifra da inviare, verificare i costi di commissione, e avviare il trasferimento. In più, ogni invio di denaro potrà essere accompagnato da un messaggio. I soldi vengono trasferiti istantaneamente. 

I soldi possono restare nel wallet od essere convertiti in valuta locale. Inoltre, Novi potrà essere usato per pagare in Libra nelle transazioni di ogni giorno, laddove Libra sarà accettata come metodo di pagamento. 

In fase di lancio, Libra e Novi supporteranno il cambio solo con dollaro (USD), sterlina inglese (GBP), ed euro (EURO).

Novi non indica a quanto potrebbero ammontare i costi di commissione, ma dall’interfaccia è evidente che le fee saranno ben esplicitate, ed infatti sul sito viene spiegato che:

Niente sorprese, quello che invii è quello che arriverà. Puoi aggiungere, inviare, ricevere, prelevare soldi dal wallet senza preoccuparti di costi nascosti. 

Capitolo sicurezza

La sicurezza, si sa, è stato il punto dolente di Libra, visti i precedenti di Facebook con l’uso dei dati degli utenti emerso dallo scandalo Cambridge Analytica. Novi promette che i suoi clienti saranno verificati tramite documenti ufficiali (probabilmente sarà una procedura KYC a tutti gli effetti, anche se non viene mai esplicitato), avrà dispositivi anti frode, e ad ogni modo si impegna a rimborsare i suoi utenti in caso di “incidenti”

Infine, Novi assicura che i dati delle transazioni saranno al sicuro e visibili solo all’utente. 

Inoltre, per utilizzare Novi, non serve essere iscritti a Facebook. Novi infatti richiede solo un documento d’identità ufficiale. 

A tutto questo si aggiunge un servizio clienti operativo H24. 

Il sito dà la possibilità agli appassionati di potersi registrare per essere aggiornati ed essere i primi a utilizzare il wallet. Ma, viene specificato, Novi è ancora in fase di costruzione. 

È il segnale che il progetto Libra non si avvia affatto verso il fallimento, nonostante i cambi di programma dovuti alla necessità di adeguarsi alla regolamentazione del settore. 

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.