banner
Visa, Covid-19 e come gli NFT come opportunità per riprendersi dalla crisi
Visa, Covid-19 e come gli NFT come opportunità per riprendersi dalla crisi
NFT

Visa, Covid-19 e come gli NFT come opportunità per riprendersi dalla crisi

By Amelia Tomasicchio - 30 Ago 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Dopo l’acquisto da parte di un NFT di un Crypto Punk per un valore pari a $150,000 (per la precisione 49,50 ETH), Visa ha anche pubblicato un whitepaper in cui si legge che gli NFT potrebbero presto rappresentare una nuova forma di economia, anche alla luce dei problemi portati dal Covid-19 in tutto il mondo.

Questo sarebbe valido soprattutto nell’ambito dello sport e del divertimento, per aumentare l’engagement con i fan e avere un nuovo modo per monetizzare.

Visa, infatti, descrive gli NFT come un “promising medium for fan engagement”.

Gli NFT, il Covid-19 e l’engagement

Proprio nelle prime pagine del report, Visa spiega che le restrizioni dovute al Covid-19 hanno portato ad una massiccia pausa degli eventi sportivi e culturali e quindi questi settori ne stanno risentendo, dovendo trovare delle alternative per monetizzare nel mondo digitale. Per questi motivi, gli NFT potrebbero rappresentare il futuro.

In particolare, parlando del business sportivo, Visa spiega:

“Sports businesses are being challenged to find ways to harness the latest technology and deliver an experience that meets the behaviors of their fans. Even more so with the limitations of COVID-19, athletes are turning to technology to engage their fans. An estimated $18B of global sports revenue has been lost during the pandemic2 , further driving the need to diversify revenue and focus on technology to reposition businesses for growth opportunities and to capture the attention of fans.”

Come usare gli NFT secondo Visa

Nel report vengono riportati gli step che secondo il colosso dei pagamenti si dovrebbero seguire per integrare gli NFT nel proprio business. Riassumendo, essi sono:

  1. Trovare l’use case, ovvero scegliere se questi NFT saranno relativi al mondo del gaming, dell’arte, dei collectibles, ecc…
  2. Trovare la blockchain appropriata, anche a seconda di fee e velocità. Nel report vengono consigliate Ethereum e Flow;
  3. Mintare i propri NFT;
  4. Decidere come conservare questi NFT sul lungo termine (direttamente su blockchain, su un archivio centralizzato o decentralizzato);
  5. Avere il modo di accedere ai propri non fungible token in modo facile e veloce;
  6. Distribuirli attraverso un valido marketplace;
  7. Identificare il modo di aumentare l’engagement tra i fan.

Inoltre, prima di imbarcarsi nel mondo NFT, vanno anche considerati i pro e contro, le fee, l’impatto ambientale dell’usare la blockchain (specie quelle basate sul mining, dice Visa),  le regole di copyright e la regolamentazione in materia.

Il mercato NFT è in ascesa

Anche se molti li danno già per morti, secondo i dati di Nonfungible.com, il mercato degli NFT è in espansione, con 542 milioni di dollari in vendite solo nell’ultima settimana. 

La differenza rispetto a qualche mese fa, però, è che il mercato sta virando verso i collectibles piuttosto che al mercato della crypto arte. Se nel marzo 2021 i grandi record li facevano gli artisti come nel caso dei 69 milioni dell’NFT di Beeple, ora a fare da padrona del settore sono i cosiddetti Collectibles, ovvero delle figurine digitali con più o meno rarità. E infatti nelle top sales della settimana troviamo Crypto Punk, Bored Ape e Art Blocks.

Nel mondo dello sport, invece, i numeri sono più limitati, con il record settimanale che è di soli 9 ETH per MLB Champions.

Amelia Tomasicchio
Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di Cointelegraph e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist. E' anche insegnante di marketing presso Digital Coach e sta scrivendo un libro su Blockchain Marketing edito Maggioli.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.