banner
Cardano SPO: ADA Coinz [COINZ] 
Cardano SPO: ADA Coinz [COINZ] 
Interviste

Cardano SPO: ADA Coinz [COINZ] 

By Patryk Karter - 5 Set 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

L’ospite di questa settimana nella rubrica Cardano SPO è uno stake pool che contribuisce alla decentralizzazione della blockchain e restituisce alla comunità educando e facendo crescere gli ADA messi in staking: ADA Coinz [COINZ].

L’ospite della scorsa settimana era uno stake pool che mira a fornire istruzione per l’intero spazio pubblico della blockchain.

Questa iniziativa è un punto di riferimento per tutto ciò che riguarda Cardano e ogni settimana o due inviteremo uno Stake Pool Operator (SPO) a rispondere ad alcune domande e a darci un aggiornamento direttamente dall’interno della Cardano community.

Considerando che molti dei nostri lettori sono nuovi nello spazio crypto, avremo un mix di domande semplici e tecniche.

Cardano SPO, intervista ad ADA Coinz [COINZ]

Ciao. Raccontaci qualcosa di te, dove risiedi e qual è il tuo background?

Sono un professionista IT con 21 anni di esperienza. Mi piace molto quello che faccio, e spero di poter essere un elemento positivo nella community di Cardano. Sono anche un immigrato da El Salvador, e ho lasciato il mio paese a causa della guerra civile. Sono cresciuto in quello che si chiamava South Central Los Angeles. L’istruzione è diventata a un certo punto la mia fonte di libertà, e la comprensione delle cose mi appassiona. Al momento sono basato a Los Angeles, ma i miei sistemi sono in Virginia e a Los Angeles.

Come sei giunto a Cardano e cosa ti ha spinto a diventare uno Stake Pool Operator (SPO)?

Nel 2017 c’è stata una corsa in alto e bitcoin aveva raggiunto più di 1000 dollari, tutti ne parlavano. Avevo comprato Litecoin ed Ethereum, Bitcoin sembrava fuori portata. L’ho comprato a giugno e non ho guardato fino a dicembre e sono rimasto scioccato. Divenni un miner e feci ricerche su molte monete. Ho iniziato a guardare CoinMarketCap tutto il tempo, poi i video su YouTube, e credo che sia stato Crypto Crow o Suppoman a menzionare Cardano. Ho dato un’occhiata e mi sono piaciute molto le idee. Ho fatto alcuni scambi a favore di Cardano.

Quando ho sentito del concetto di essere un stake pool operator ero esaltato, ma al contempo non avevo idea di come sarebbe andata o cosa avrei fatto. Così comprai il nome del dominio che in realtà non ho mai utilizzato, in più ero impegnato con un master quindi ho rimandato tutto. Volevo essere più di un holder, avevo le capacità tecniche, però sentivo che questa non sarebbe stata la parte più difficile, inoltre la gestione degli stake pool su mainnet non aveva nemmeno un anno, quindi c’erano ancora un sacco di opportunità sebbene ci fosse da sforzarsi per un po’. Mi sono buttato a capofitto ed è stato un vero e proprio capogiro.

Sei stato nell’industria tecnologica per circa 20 anni, puoi illustrare le somiglianze tra il mondo della blockchain e Internet di una volta? Pensi che avrà lo stesso successo?

Prima di tutto voglio dire che sono entrato nel mondo della tecnologia nel 2000, quindi durante la mania delle dot com stavo ancora studiando. La somiglianza tra quello che ho visto prima e quello che sta succedendo adesso è la presenza di un sacco di soldi nel settore tecnologico. Qualsiasi cosa con un “.com” o qualcosa che riguardava il computer o la tecnologia nel nome del proprio business poteva generare un sacco di soldi. La gente comprava quelle azioni e sperava nel meglio. 

Oggi e negli ultimi anni abbiamo visto una risposta simile alla blockchain con uno strumento più clamoroso chiamato Initial Coin Offering (ICO), che implicava un sacco di rischi ma indubbiamente rendeva un sacco di soldi. Pertanto, il denaro ha iniziato a riversarsi in aziende legate alla blockchain, e ora nelle monete.

Un’altra somiglianza di carattere più positivo è il fatto che ci sono opportunità, e alcune persone si sono buttate e hanno creato le loro enormi aziende miliardarie che vediamo oggi, ma hanno dovuto credere e creare mentre altri non riuscivano a intravedere il futuro. Credo che questo è ciò che sta accadendo oggi con la rivoluzione dei sistemi finanziari e ciò che Cardano sta facendo insieme ad altri protocolli e blockchain. Molte persone credono e stanno creando quello che contribuirà a plasmare grandi cambiamenti nella finanza e nel nostro modo di vivere. Io ora sono più maturo e mi sono lanciato per avere un ruolo attivo nel plasmare quel futuro. 

Che consigli hai per le giovani generazioni, specialmente per coloro che emigrano in altri paesi in cerca di una vita migliore?

L’istruzione è fondamentale, il vostro vantaggio consiste nel fatto che quelli che hanno vita facile spesso dimenticano di lavorare sodo per raggiungere i loro obiettivi. Dovrete lavorare sodo, imparare in fretta e cercare opportunità per come poter collaborare con gli altri. Più riuscirete a fare questo, più sarete vicini a raggiungere i vostri obiettivi. A volte il processo legale può richiedere più tempo, specialmente quando uno pensa che i propri genitori se ne occuperanno, e poi si diventa maggiorenni e si deve affrontare la cosa. Non arrendetevi, le cose tendono a cadere al posto giusto al momento giusto, e molte volte qualcuno vi darà un’opportunità perché mostrerete abilità piuttosto che avere una laurea. Una laurea è una strada valida ed è quello che ho fatto per acquisire confidenza, ma ho incontrato molti nell’industria tecnologica che hanno imparato da soli e sono alcuni dei migliori nel settore che abbia mai incontrato. Pianificate in anticipo e investite in voi stessi costantemente, man mano che progredite investite un po’ di più. Se vi capita di trovarvi in qualche guaio, non è la fine del mondo si spera, imparate dagli errori, riflettete e agite in modo decisivo per non ritrovarvi in situazioni simili. La vita è preziosa e tutto il tempo che passiamo a percorrere la strada sbagliata è tempo sottratto alla ricerca dei nostri veri obiettivi di vita. 

Grazie per il tuo tempo, hai qualche commento finale? Dove possono seguirti le persone?

È un piacere essere un Stake Pool Operator e vedere alcune delle dinamiche della comunità. Penso che non avrei mai fatto parte delle interazioni e del dialogo se non mi fossi tuffato. Mi sento fortunato ad avere un po’ di sostegno e alcuni delegati che stanno iniziando a notare il mio pool. Spero di poter contribuire per molto tempo e fare la differenza nella mia comunità e in qualsiasi altro posto in cui possa trovarmi. 

Un’informazione promozionale è che il mio pool insieme ad altri 25 pool sta partecipando a quello che viene chiamato FISO. Fair Initial Stake Offering è qualcosa che Minswap ha lanciato dopo aver visto alcuni problemi con altri modelli ISO. In questo modo è incentrato sulla comunità e aiuta questi pool a crescere e a distribuire il loro token in modo equo. Quindi considerate la possibilità di fare staking con COINZ :). 

Vi ringrazio per questa intervista e ho creato un linktree per questo, https://linktr.ee/adacoinz, lì troverete i miei vari canali che ho messo a disposizione della comunità. 

Disclaimer: Le opinioni e i punti di vista degli SPO sono propri e non riflettono necessariamente quelli della Cardano Foundation o IOHK.

 

Patryk Karter
Patryk Karter

Appassionato di nuove tecnologie, nutrizione e filosofia, Patryk passa le giornate ad esplorare l'infinito universo del web. Si sposta a Londra dopo aver vissuto la maggior parte della sua vita a Roma. Tenta la vita da studente di Informatica presso il King's College of London ma capisce presto che non è la strada per lui, invece decide di investire il suo tempo e denaro nel mondo della Blockchain e nel frattempo completare corsi universitari disponibili sul web. Ora si occupa di trading e svolge dei lavori come freelancer.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.