banner
Pagamenti in bitcoin accettati da McDonald’s, Starbucks, Pizza Hut, Zara ed altri
Pagamenti in bitcoin accettati da McDonald’s, Starbucks, Pizza Hut, Zara ed altri
Bitcoin

Pagamenti in bitcoin accettati da McDonald’s, Starbucks, Pizza Hut, Zara ed altri

By Marco Cavicchioli - 13 Set 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Da quando è entrata in vigore la legge che impone Bitcoin come valuta a corso legale in El Salvador, molti celebri brand hanno iniziato ad accettare pagamenti in BTC. 

Pagamenti in Bitcoin in El Salvador

Per ora si tratta di iniziative locali, limitate al territorio dello stato centro-americano dove di fatto sono costretti dalla legge ad accettarli. 

È però possibile che, qualora questa specie di sperimentazione in El Salvador dia risultati positivi, alcuni di questi celebri brand decida di estendere il servizio anche in altri Paesi. 

El Salvador ad oggi costituisce ancora un caso più unico che raro, mentre in tutti gli altri Paesi del mondo la situazione è completamente diversa.

Per questo, estendere il servizio anche in altri Stati potrebbe essere semplice dal punto di vista tecnico. 

Va detto che è molto probabile che i BTC incassati vengano cambiati istantaneamente in dollari USA, ovvero nell’altra moneta a corso legale in El Salvador, utilizzando uno dei numerosi servizi che consentono di farlo.

In questo modo per chi incassa non cambia molto rispetto al passato, perchè anche se il cliente dovesse pagare in bitcoin, l’esercente incasserebbe comunque sempre dollari. 

Ad oggi, è noto che tra i brand più celebri che hanno già iniziato concretamente ad accettare pagamenti in bitcoin in El Salvador ci sono McDonald’s, Starbucks, Pizza Hut e Zara, ma sicuramente ve ne sono anche molti altri, visto che la legge si estende a tutti gli esercizi commerciali del Paese. 

Il fatto è che per le grosse catene, già organizzate a livello globale, sarebbe molto più semplice estendere il servizio anche al di fuori di El Salvador, visto che utilizzano spesso processi standardizzati che per l’appunto possono essere usati facilmente in diverse parti del mondo. 

Bitcoin vs valute fiat

Bitcoin è una moneta nativamente globale, senza confini, quindi può essere usata nello stesso identico modo in tutto il mondo. Inoltre i servizi di cambio istantaneo non supportano solo dollari USA, sebbene questo sia il mercato più liquido, ma anche altre valute fiat, a partire dall’Euro. 

Per questi motivi gli analisti ipotizzano che in futuro i pagamenti in bitcoin potrebbero essere attivati anche in altri Stati, a patto che vi sia da parte dei clienti una specifica domanda in tal senso. 

In El Salvador molti cittadini iniziano a ricevere rimesse dall’estero in BTC, perché più veloci ed economiche (soprattutto grazie a Lightning Network), e quindi è più facile che abbiano bitcoin da spendere.

Mcdonald's BTC
I brand accettano BTC

Il parere su Bitcoin di Blackrock

Tutto ciò sta generando aspettative positive anche per il prezzo di bitcoin, tanto che il CEO di Global Fixed Income di Blackrock, Rick Rieder, venerdì sudante un’intervista alla CNBC proprio in merito al corso legale di bitcoin in El Salvador ha affermato che il suo valore potrebbe far registrare un aumento significativo in futuro. 

Blackrock è il più grande gestore patrimoniale al mondo, con circa 9.500 miliardi di dollari in gestione, e Rieder è responsabile di circa 2.400 miliardi di dollari di asset.

Ha dichiarato:

“Parte dei motivi per cui possiedo una piccola frazione di bitcoin è che penso che ci saranno più persone che entreranno in questa mischia nel corso del tempo… Mi piacciono gli asset volatili che hanno una convessità al rialzo. Ho potuto vedere bitcoin aumentare in modo significativo”. 

Bitcoin arriva a 700mila blocchi

Nel frattempo è stato minato il blocco numero 700.000 della blockchain di Bitcoin

Ora in totale sono stati emessi 18,812 milioni di BTC, ovvero l’89,58% del totale di quelli che verranno emessi in tutta la sua storia.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.