Sale il prezzo dell’oro: aumento dei tassi in vista in USA?
Sale il prezzo dell’oro: aumento dei tassi in vista in USA?
News dal Mondo

Sale il prezzo dell’oro: aumento dei tassi in vista in USA?

By Vincenzo Cacioppoli - 20 Ott 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Continua la salita del prezzo dell’oro, che dopo aver superato i 1.700 dollari, sembra puntare con decisione verso i 1.800 dollari all’oncia. Questo aumento non sarà privo di conseguenze.

Perché il prezzo dell’oro sta salendo

Secondo gli esperti, il movimento rialzista dell’oro è dovuto a diverse ragioni, prima tra tutte l’attesa per un rialzo dei tassi di interesse da parte della Fed entro la fine dell’anno. In secondo luogo il prezzo dell’oro ha una correlazione inversa con i rendimenti del dollaro che sono in discesa.

Altro aspetto che rende l’oro interessante per gli investitori è il fatto che venga considerato il bene rifugio per eccellenza e quindi si apprezzi in momenti di incertezza per l’economia. 

borse
Anche i mercati azionari sono positivi

Euforia sulle borse

Il rialzo dei tassi che sembra ormai scontato, a causa dell’inflazione che in Usa sta raggiungendo livelli preoccupanti, potrebbe portare le quotazioni del metallo prezioso a toccare nuovi record.

A fianco dell’oro crescono anche le Borse, trainate dagli ottimi risultati di Netflix, grazie soprattutto all’incredibile successo planetario della nuova sorprendente serie coreana “Squid game”. Nel terzo trimestre la piattaforma streaming arriva a toccare un utile di 1,45 miliardi di dollari. Gli abbonamenti crescono di 4,4 milioni.

S&P e Nasdaq ieri hanno chiuso la quinta seduta consecutiva al rialzo e si attendono ulteriori dati importanti come quello sulla fiducia dell’Università del Michigan e le vendite al dettaglio. Sono analisi che spesso influenzano sia le borse che le decisioni della Fed in materia monetaria e che potrebbero quindi riflettersi anche sul prezzo di oro e materie prime.

Il primo ETF in bitcoin

Ma in questi giorni un’altra notizia sembra aver focalizzato l’attenzione degli investitori in Usa: la quotazione del primo ETF in Bitcoin da parte della società ProShares.  Il suo debutto al NYSE ha visto le quotazioni di BITO ( PROSHARES BITCOIN STRATEGY ETF), aumentare di oltre il 4,5% al prezzo di $ 41,94, mentre Bitcoin ha raggiunto nuovamente il suo record storico ad oltre 64.000 dollari. 

Quello che ha sorpreso gli stessi operatori di Wall Street sono stati gli elevatissimi volumi tradati nel primo giorno di contrattazione. Will Hershey, CEO di Roundhill Investments, ha dichiarato in una intervista a CNBC che i volumi sono stati eccezionali ed hanno raggiunto $980 milioni alla fine della giornata.

D’altra parte proprio Bitcoin viene considerato da molti analisti come il nuovo oro digitale, come riserva di valore ed in un’ottica anti inflattiva. Il nuovo rialzo del prezzo di BTC potrebbe seguire le stesse dinamiche che stanno facendo salire le quotazioni dell’oro.

ProShares, che è l’ottava azienda più grande nel mercato degli ETF, è stata la prima ad ottenere l’autorizzazione per quotare al NYSE un ETF in Bitcoin. che come sottostante non usa token BTC, ma futures sulla criptovalute quotati dal CME. 

Vincenzo Cacioppoli

Vincenzo è genovese di nascita ma milanese di adozione. E' laureato in scienze politiche. E' un giornalista, blogger, scrittore, esperto di marketing e digital advertising. Dopo una lunga esperienza nel marketing tradizionale, comincia attività con il web e il digital advertising nel 2011 fondando una società Le enfants. Da sempre appassionato di web e innovazione, nel 2018 approfondisce le tematiche legate alla blockchain e alle criptovalute. Trader indipendente in criptovalute dal marzo 2018, collabora con aziende del settore come content marketing specialist. Nel suo blog. mediateccando.blogspot.com, da tempo si occupa soprattutto di blockchain, che considera come la più grande innovazione tecnologia dopo Internet. A novembre è prevista l'uscita del suo primo libro sulla blockchain e il fintech.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.