Ripple (XRP): il prezzo cresce di 5x dalla causa con la SEC
Ripple (XRP): il prezzo cresce di 5x dalla causa con la SEC
Altcoin

Ripple (XRP): il prezzo cresce di 5x dalla causa con la SEC

By Stefania Stimolo - 20 Ott 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

A 10 mesi dall’inizio della causa tra Ripple e la SEC, il prezzo di XRP dopo un dump del 70% è quintuplicato. Mike Novogratz, CEO di Galaxy Digital, ha commentato: “Resilienza della community crypto”.

Ripple (XRP) aumenta di prezzo nonostante la causa con la SEC

Era dicembre 2020 quando la U.S. Security Exchange Commission – SEC aveva intentato una causa contro Ripple per le vendite di XRP sul mercato. L’agenzia americana che vigila sui mercati finanziari, aveva rivelato che l’accusa fosse verso Ripple Labs, l’ex CEO Christian Larsen e l’attuale CEO Bradley Garlinghouse. 

In questi 10 mesi, tra burocrazia, misteri e qualche rivelazione, la causa sembra non essersi ancora risolta, mentre XRP continua a essere presente sul mercato crypto

Dopo il calo del prezzo di XRP a 0,22$, registrato subito dopo la notizia della causa Ripple-SEC, XRP ha partecipato al rally dello scorso aprile 2021 toccando gli 1,85$  e oscillando fino a toccare oggi 1,11$. 

Si tratta di una crescita di prezzo pari a 5x di XRP, se si valuta il lasso temporale da dicembre 2020 a oggi, periodo in cui Ripple è ancora in tribunale trascinata dallla SEC. 

L’opinione di Mike Novogratz sulla community di Ripple

Osservando questi risultati, il famoso investitore Mike Novogratz, CEO di Digital Galaxy, ha voluto condividere i suoi pensieri sul social dei crypto-lovers, Twitter

“Il valore di XRP è effettivamente quasi triplicato dopo le azioni della SEC.  Non è crollato.   È una testimonianza del fatto che una volta che le comunità si formano con un interesse condiviso sono dannatamente resistenti.”

Novogratz con “triplicato” fa riferimento al prezzo di XRP nel momento specifico in cui Ripple era stata accusata, senza tener conto del dump di prezzo a 0,22$ successo subito dopo. 

Continuando con la conversazione, Novogratz ribadisce il concetto della condivisione di un interesse delle community crypto definendolo come “nuovo fenomeno”. Ecco cosa ha scritto:

“Non è solo la comunità XRP. Guardate GameStop. O Doge. Resilienza. È l’identità della comunità e ora ha un valore. Questo è un fenomeno abbastanza nuovo.”

prezzo XRP causa SEC
Il prezzo di XRP è cresciuto nonostante la causa con la SEC in corso

Causa Ripple-SEC: a che punto siamo?

Nel frattempo, l’ultimo aggiornamento della lunga e misteriosa causa Ripple-SEC risale allo scorso mese, con la dichiarazione di Garlinghouse per cui non ci sono ipotesi che possono portare ad un accordo. 

Secondo Garlinghouse, il problema è collegato alla poca certezza sul settore crypto, anche in base alla chiarezza normativa che al momento è ancora inesistente. 

Non solo, dato che dagli sviluppi è emerso che la SEC rimprovera Ripple di essere una security e non una normale crypto come Bitcoin e Ethereum, la società avrebbe dovuto avere licenze specifiche per vendere XRP. 

A questo proposito, Garlinghouse decisamente in disaccordo con la dichiarazione SEC, ha anche “accusato” la stessa di agire non in nome degli investitori, ma per determinare vincitori e vinti nel settore crypto. 

Infatti, col calo del prezzo del 70% subito dopo la notizia della causa, molti investitori avrebbero intentato una class action, gli stessi investitori che la SEC era chiamata a proteggere. 

XRP sale la classifica avvicinandosi a BTC e ETH

Quella che per qualche anno è stata la terza (anche seconda) crypto per capitalizzazione di mercato, crollata anche a causa dell’esplosione della DeFi e degli NFT, oggi si trova (in risalita) in sesta posizione.

Con un market cap totale di $52 miliardi e una dominance appena sopra il 2%, la crypto per i pagamenti transfrontalieri XRP mantiene ancora il suo fascino, superando Dogecoin (DOGE), Uniswap (UNI) e la crypto storica Litecoin (LTC).

A tal proposito, a inizio anno Novogratz aveva messo in discussione proprio Litecoin, spiegando di non vedere alcuna proprietà interessante affinché questa blockchain e crypto venga adottata dalle masse. 

 

Stefania Stimolo

Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.