Polygon NFT: l’ingresso di Unstoppable Domains e l’investimento in Colexion
Polygon NFT: l’ingresso di Unstoppable Domains e l’investimento in Colexion
NFT

Polygon NFT: l’ingresso di Unstoppable Domains e l’investimento in Colexion

By Stefania Stimolo - 27 Ott 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

La blockchain di Polygon si espande nel mondo dei Non Fungible Token o NFT con due nuove collaborazioni. 

Da un lato, l’ingresso di Unstoppable Domains sulla blockchain, servizio di denominazione di domini NFT su web3, e dall’altro l’investimento di Polygon in Colexion, il più grande mercato asiatico di NFT.

Polygon, NFT e l’ingresso di Unstoppable Domains

Proprio oggi, Polygon ha accolto Unstoppable Domains, che nel mondo degli NFT offre 10 finali di dominio, tra cui .crypto, .wallet, .nft, e .x. Il dominio .crypto rimane il dominio in più rapida crescita e più popolare con oltre 750.000 registrazioni. 

Famoso per offrire ai suoi utenti acquisti di domini NFT senza pagare le tasse di reclamo e  le tasse di rinnovo, ora per coloro che utilizzeranno il servizio su Polygon potranno anche non pagare le fee del gas. 

Polygon, infatti, coprendo le fee con la soluzione di scaling full-stack, rende in definitiva i domini NFT gratuiti da coniare e gestire. 

Non solo, anche gli utenti facenti parte degli 1,5 milioni di domini NFT registrati di Unstoppable Domains potranno approfittare della nuova partnership, spostando i loro domini da Zilliqa ed Ethereum a Polygon per gestire i loro domini gratuitamente. 

A tal proposito, Matthew Gould, fondatore e CEO di Unstoppable Domains ha così commentato:

“Passare a Polygon era il logico passo successivo per noi per rendere i domini NFT più accessibili, specialmente in un momento in cui i costi e le velocità di Ethereum stanno diventando proibitivi. Abbiamo già venduto il più alto numero di domini NFT, e con l’integrazione con Polygon, ci aspettiamo che questo numero aumenti rapidamente, facilitando in definitiva più innovazione nello spazio NFT e DeFi”.

Polygon NFT e l’investimento in Colexion per espandersi in India

Polygon NFT
Con Colexion Polygon punta il mercato indiamo

Sempre nella stessa giornata di oggi, Polygon ha deciso di investire in Colexion per estendere l’adozione degli NFT in India. 

Lo scopo dell’investimento sarà quello di poter offrire strumenti altamente avanzati per lo scambio di NFT su una piattaforma affidabile, libera da furti e falsificazioni, che funge da infrastruttura per far incontrare artisti, talenti, fan e trader di NFT. 

A tal proposito, Sandeep Nailwal, Co-fondatore e Chief Operations Officer di Polygon ha commentato:

“Lo scopo principale di questo investimento è quello di portare la trasformazione nel mercato NFT. L’adozione in rapida crescita di Polygon può da solo rispondere alla sua vasta popolarità in questo ecosistema. Mentre Polygon garantisce la sicurezza e la trasparenza della proprietà dei token digitali non fungibili, Colexion mira a dare agli NFT il valore che merita, permettendo così anche agli artisti e ai fan di interagire e commerciare su questa piattaforma affidabile.” 

L’espansione di Polygon e l’andamento di MATIC

Quando si parla di transazioni, la scalabilità è uno dei fattori fondamentali e Polygon questo lo sa bene

La piattaforma per scalare Ethereum, sta cavalcando l’onda e continua ad espandersi grazie alle sue qualità sia nel mondo DeFi che NFT. 

Solo il mese scorso, Polygon è riuscita a conquistare anche EY, il gruppo precedente conosciuto come Ernst & Young, che opera in 150 Paesi nel mondo. 

Integrando il protocollo ed il framework di Polygon su Ethereum Scaling Solution, EY vuole creare e implementare soluzioni di scalabilità per la rete Ethereum.

Non solo, l’idea di EY è anche quella di lanciare dei propri prodotti blockchain di punta, anche e direttamente sulla Blockchain di Polygon. La motivazione della scelta è sfruttare le fee economiche e le transazioni altamente veloci della rete. 

Anche Coinbase, a inizio dello scorso mese, avrebbe annunciato di stare lavorando per integrare la soluzione di scaling di Polygon, nell’attesa che Ethereum passi alla Proof-of-Stake. 

Nel frattempo, MATIC con un market cap di oltre 11 miliardi di dollari rimane tra le prime 20 crypto, ad un prezzo che, al momento della scrittura, oscilla sugli 1,70$. 

 

 

 

Stefania Stimolo

Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.