Buon esordio per il nuovo ETF Bitcoin di VanEck
Buon esordio per il nuovo ETF Bitcoin di VanEck
Bitcoin

Buon esordio per il nuovo ETF Bitcoin di VanEck

By Vincenzo Cacioppoli - 18 Nov 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

È stato lanciato martedì con il Chicago Board Options Exchange (CBOE), il terzo ETF su futures bitcoin, approvato dalla SEC. Quotato con la sigla XBTF ha registrato un buon esordio in borsa, malgrado il mercato delle criptovalute sia da giorni colpito dalle vendite. 

Il debutto del terzo ETF su Bitcoin di VanEck

Non si tratta dell’ETF proposto sempre da VanEck legato direttamente alle quotazioni spot del bitcoin, che difficilmente verrà approvato dalla Sec, come ha sostenuto il direttore degli asset digitali della società, Kyle Da Cruz:

“Sebbene un ETF bitcoin “supportato fisicamente” rimanga un obiettivo chiave, siamo molto lieti di fornire agli investitori questo importante strumento mentre costruiscono i loro portafogli di asset digitali. Il costo e il trattamento fiscale sono due considerazioni essenziali per gli investitori e abbiamo messo sia in primo piano che al centro nella progettazione di XBTF. Gli investitori meritano esposizioni a bitcoin regolamentate, trasparenti e a basso costo e siamo lieti di guidare questa carica con il lancio di XBTF e tutti i nostri sforzi in corso nello spazio bitcoin e risorse digitali”.

XBTF comporta, infatti, costi competitivi e vantaggi fiscali che lo  rendono molto attraente per gli investitori, soprattutto in un momento in cui si parla molto delle regolamentazioni fiscali e normative per gli asset digitali.

Il primo ETF Bitcoin è stato quello emesso da Proshares (BITO), che è stato lanciato il 19 ottobre. Il totale degli asset in gestione di BITO è salito al record di $ 1 miliardo in meno di due giorni, favorito anche dal nuovo ATH raggiunto da Bitcoin in quel periodo.

ETF Bitcoin
Al momento ci sono tre ETF su Bitcoin quotati in USA

Volumi per $ 4,8 milioni

Il nuovo ETF nella prima giornata di quotazione ha raggiunto la quotazione di 59,73 dollari per un totale tradato di circa 4,8 milioni, ben al di sotto dal record di 1 miliardo di quello di Proshares e dei 78 milioni raggiunti dal primo ETF di Valkyrie, come sottolineato in un tweet il 17 novembre da Eric Balchunas, senior analyst del mercato degli ETF a Bloomberg:

Balchunas, pur facendo notare che si tratta di uno dei 10 migliori esordi per quanto riguarda il mercato degli Etf in quest’anno, rileva che è ben lontano dai risultati ottenuti dai due ETF su BTC che lo hanno preceduto.

Il mercato in crescita degli ETF su Bitcoin

Sono almeno una ventina gli ETF in bitcoin sotto esame dalla Sec, la metà dei quali legati direttamente alla criptovaluta più famosa. Difficilmente vedranno la luce, dal momento che il presidente della autorità di controllo della borsa americana, ha fatto capire di non vedere di buon occhio. un prodotto così rischioso e non pienamente regolamentato.

Secondo molti analisti la corsa agli ETF non si arresterà, perché sono uno degli strumenti per permettere anche agli investitori istituzionali di entrare nel mercato delle criptovalute. Molti grandi fondi non possono per statuto investire in prodotti non regolamentati appieno, come appunto le criptovalute.

 

Vincenzo Cacioppoli

Vincenzo è genovese di nascita ma milanese di adozione. E' laureato in scienze politiche. E' un giornalista, blogger, scrittore, esperto di marketing e digital advertising. Dopo una lunga esperienza nel marketing tradizionale, comincia attività con il web e il digital advertising nel 2011 fondando una società Le enfants. Da sempre appassionato di web e innovazione, nel 2018 approfondisce le tematiche legate alla blockchain e alle criptovalute. Trader indipendente in criptovalute dal marzo 2018, collabora con aziende del settore come content marketing specialist. Nel suo blog. mediateccando.blogspot.com, da tempo si occupa soprattutto di blockchain, che considera come la più grande innovazione tecnologia dopo Internet. A novembre è prevista l'uscita del suo primo libro sulla blockchain e il fintech.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.