Florida, le imprese pagheranno le tasse in crypto
Florida, le imprese pagheranno le tasse in crypto
Criptovalute

Florida, le imprese pagheranno le tasse in crypto

By Martina Canzani - 13 Dic 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Il governatore della Florida Ron DeSantis nella sua proposta di bilancio per l’anno 2022-23, ha chiesto di consentire alle aziende di poter pagare le tasse statali in crypto.

Più precisamente, nel suo “Freedom First Budget”, ha suggerito di stanziare a favore del dipartimento dei servizi finanziari dello stato $200.000, per dar loro i mezzi per poter accettare le tasse statali delle società in criptovalute.

L’importanza di estendere l’uso della tecnologia Blockchain in altri contesti

Ron DeSantis non si è soffermato solo sul pagamento delle tasse in criptovalute ma ha esteso l’argomento sottolineando le straordinarie potenzialità ed applicazioni della tecnologia Blockchain.

Ha infatti anche proposto di stanziare altri $500.000 per esplorare l’uso della tecnologia blockchain, procedendo con un programma pilota all’interno del Dipartimento di sicurezza stradale.

Tale tecnologia potrebbe infatti automatizzare e verificare vari processi, come il monitoraggio dei registri automobilistici.
Il governatore ha anche aggiunto che la stessa dovrebbe essere utilizzata anche in campo sanitario perché permetterebbe di autenticare processi come le transazioni Medicaid e rilevare casi di frode.

Florida tasse crypto
La Florida potrebbe far pagare le tasse in criptovalute

Florida, non solo tasse: uno stato che vuole essere crypto-friendly

Sembra quindi che l’obiettivo politico sia quello di rendere la Florida uno stato crypto-friendly. D’altronde incoraggiare la criptovaluta ed accettarla come metodo di pagamento alternativo rende lo stato più attrattivo agli occhi di potenziali imprenditori, favorendo la crescita economica del paese.

La Florida, più specificatamente Miami, sta diventando un vero e proprio hub crittografico; anche lo stesso sindaco, Francis Suarez ha dichiarato di voler ricevere il suo primo stipendio in Bitcoin, definendo poi la tecnologia blockchain come “la più sicura del pianeta”.

Infine Miami ha anche lanciato il primo token statale noto come MiamiCoin ma la cosa davvero interessante è che il sindaco prevede di distribuire i guadagni dello stesso token ai residenti.

In definitiva, New York e Miami sono le due più grandi città degli Stati Uniti che stanno cercando di approcciarsi in maniera produttiva ed intelligente al mondo delle cryptocurrency.

Anche il sindaco della grande mela, Eric Adams, vorrebbe ricevere il suo stipendio in BTC ed ha proposto di introdurre nelle scuole un corso sulle criptovalute e la tecnologia blockchain.

Martina Canzani

Laureata in Legge all'Università degli Studi di Milano. Concluso il percorso accademico ha iniziato ad interessarsi al mondo della blockchain, trovando in quest'ultimo un potente strumento di riscatto. La passione si è poi trasformata in lavoro, ora infatti investe in progetti early-stage di finanza decentralizzata e DAO e scrive articoli raccontando tutte le news riguardanti il mondo crypto.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.