Ray Dalio: Bitcoin una valuta alternativa
Ray Dalio: Bitcoin una valuta alternativa
Bitcoin

Ray Dalio: Bitcoin una valuta alternativa

By Vincenzo Cacioppoli - 28 Dic 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Ray Dalio, il fondatore di uno degli hedge fund più grandi al mondo, Bridgewater Associates, ha parlato nuovamente di Bitcoin in termini positivi, affermando senza mezzi termini che ormai dopo undici anni BTC ha guadagnato sul  campo lo status di “denaro alternativo”.

L’opinione di Ray Dalio su Bitcoin

Ha detto all’editore capo di Yahoo Finance, Andy Serwer: 

“Penso che sia davvero impressionante che negli ultimi 10, 11 anni, quella programmazione abbia ancora resistito. Non è stato violato e così via e ha un tasso di adozione”.

Nello stesso tempo il miliardario ha aggiunto di non essere ancora diventato un evangelista della criptovaluta, ammettendo di aver investito una piccola parte del suo patrimonio in esso. 

“Sono molto attento alla diversificazione. Ed è una parte relativamente piccola del portafoglio”.

D’altra parte ad inizio 2020 aveva espresso alcuni dubbi sulla reale consistenza del Bitcoin come investimento, a causa della sua eccessiva volatilità. Ma la pandemia e la crisi economica hanno evidentemente cambiato la sua opinione sul Bitcoin e sulle criptovalute. A settembre del 2021, durante un’intervista con CNBC, aveva ammesso di aver investito in Bitcoin. Nella stessa intervista ha sostenuto che Bitcoin può essere ormai considerato a tutti gli effetti un asset alternativo al denaro contante.

Ray Dalio Bitcoin
Ray Dalio preferisce ancora l’oro al Bitcoin

Bitcoin e oro

Per quanto riguarda invece il fatto che il Bitcoin possa essere considerato come una riserva di valore alternativo all’oro, Dalio mostra ancora qualche dubbio  

“L’oro è ancora il mio preferito per via di alcune qualità. Ad esempio, non puoi rintracciarlo. E, naturalmente, l’oro è stato per molte migliaia di anni universalmente riconosciuto come una fonte di denaro”

Anche per questo  motivo Dalio non crede affatto che sia possibile immaginare una quotazione di 1 milione di dollari per Bitcoin. Secondo la sua analisi, la criptovaluta vale circa il 20% dell’oro.

NFT e Dogecoin

Dalio ha anche parlato di Dogecoin e NFT, affermando che stanno dimostrando di essere asset molto interessanti.

Ha anche affermato di non possedere ancora NFT, ma allo stesso tempo di essere piuttosto rialzista sul futuro degli NFT, e che probabilmente presto ne acquisterà qualcuno. 

Questa roba (NFT) sta succedendo, è reale…”

Si è poi soffermato su Dogecoin e sull’affermazione di Elon Musk di voler utilizzare la criptovaluta per la sua missione nello spazio e renderla una sorta di valuta di riserva.

 “La mia reazione è ‘È carino’. Ho molto rispetto per la capacità di Elon di fare altre cose dietro di esso, quindi lo prenderei come simbolico e gli chiederei cosa verrà dopo”. 

Questo ha detto Dalio a proposito dell’intenzione del proprietario di Tesla.

Vincenzo Cacioppoli

Vincenzo è genovese di nascita ma milanese di adozione. E' laureato in scienze politiche. E' un giornalista, blogger, scrittore, esperto di marketing e digital advertising. Dopo una lunga esperienza nel marketing tradizionale, comincia attività con il web e il digital advertising nel 2011 fondando una società Le enfants. Da sempre appassionato di web e innovazione, nel 2018 approfondisce le tematiche legate alla blockchain e alle criptovalute. Trader indipendente in criptovalute dal marzo 2018, collabora con aziende del settore come content marketing specialist. Nel suo blog. mediateccando.blogspot.com, da tempo si occupa soprattutto di blockchain, che considera come la più grande innovazione tecnologia dopo Internet. A novembre è prevista l'uscita del suo primo libro sulla blockchain e il fintech.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.