NFT News: OpenSea passa il servizio clienti da Discord a Metalink
NFT News: OpenSea passa il servizio clienti da Discord a Metalink
Metaverse

NFT News: OpenSea passa il servizio clienti da Discord a Metalink

By Stefania Stimolo - 16 Feb 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Le NFT news di oggi coinvolgono la nuova scelta di uno dei principali marketplace di Non-Fungible Token, OpenSea, di passare il suo servizio clienti da Discord alla piattaforma di Metalink, per mitigare la vulnerabilità della piattaforma di messaggistica istantanea.

Non solo, anche il colosso bancario JPMorgan ha aperto un negozio nel metaverso di Decentraland, mentre nascono nuove piattaforme. Come quella di Cere Network e Polygon, la “NFT Content Monetization” Davinci e il nuovo fondo Play-to-Earn da 30 milioni di dollari lanciato da Animoca Brands e l’acceleratore di imprese Brinc.

NFT News: OpenSea sceglie Metalink per il supporto ai suoi clienti

Il popolare marketplace di OpenSea ha annunciato che cesserà di utilizzare il suo servizio clienti attraverso i messaggi diretti (o DM) su Discord per passare alla piattaforma di Metalink. 

Stevey Tromberg, Head of Community di OpenSea, e Jake Udell, CEO di Metalink, si sono uniti a @farokh per un Twitter Spaces, per annunciare la partnership e spiegare a fondo il loro lavoro insieme.

La scelta è stata fatta per mitigare le vulnerabilità di Discord in corso, avendo così profili rappresentativi verificati e proteggendo gli utenti dalle truffe. Ecco l’annuncio di OpenSea riportato da Metalink su Twitter:

“Opensea sarà partner di Metalink mentre cerchiamo di coinvolgere più profondamente l’ecosistema NFT. A partire da oggi, ci sarà un server OpenSea dedicato verso il fondo del menu di raccolta su Metalink. Il nostro obiettivo è quello di creare un canale diretto per voi per interagire con OpenSea per ottenere supporto, offrire feedback, ricevere aggiornamenti e condividere qualsiasi altra informazione che ci aiuti a servirvi meglio. Avremo uno staff di supporto dedicato alla comunità da OpenSea che trascorrerà alcune ore al giorno in Metalink, tutti i quali saranno contrassegnati come staff OpenSea verificato”.

JPMorgan è la prima banca ad entrare nel metaverso 

Il colosso bancario statunitense JPMorgan sembra voglia dare l’esempio al suo intero settore, diventando la prima banca ad entrare nel metaverso, scegliendo quello di Decentraland

La Banca ha annunciato martedì l’apertura di Onyx Lounge, una nuova sala in Decentraland, che presenta un’immagine del CEO della Banca, Jamie Dimon, che si trasforma in un’immagine jpeg di Christine Moy di Onyx. Una scala a chiocciola conduce gli utenti a una stanza con sedie non descritte. 

JP Morgan metaverso
JP Morgan è la prima banca ad entrare nel metaverso

Secondo un suo rapporto pubblicato (intitolato Opportunities in the metaverse), JPMorgan ha osservato: 

“Vediamo aziende di tutte le forme e dimensioni entrare nel metaverso in modi diversi, compresi i nomi familiari come Walmart, Nike, Gap, Verizon, Hulu, PWC, Adidas, Atari e altri. [..] Le dinamiche della domanda e dell’offerta stanno portando più persone nella meta-economia. A sua volta, questo richiederà lo sviluppo di nuove competenze e genererà anche nuovi modi di fare soldi. Dopo tutto, le persone dovranno sviluppare e costruire i prodotti che vengono consumati nel mondo virtuale – stabilendo enormi opportunità per la creator economy.”

Nuovi marketplace NFT e nuovi fondi per il Play-to-Earn

Cere Network e Polygon hanno lanciato un nuovo marketplace NFT chiamato Davinci, per rafforzare la sicurezza dei dati dei Non-Fungible Token. Si tratta di una piattaforma multimediale Web3 All-in-One che che sfrutta la piattaforma decentralizzata Cere’s data cloud (DDC) e la rete blockchain proof-of-stake di Polygon.  

A tal proposito, Fred Jin, il co-fondatore di Cere Network ha detto che contenuti NFT non memorizzati correttamente siano un problema. Ecco la sua dichiarazione:

“La maggior parte dei contenuti NFT non sono memorizzati in modo sicuro sulla blockchain. Questo è un problema, semplicemente perché il tuo NFT può perdere il suo contenuto e il valore associato. La piattaforma Davinci risolve questo problema attraverso le innovazioni di consegna sicura dei contenuti decentralizzati di Cere DDC”

Davinci spera di offrire ai creatori dei benefici come la garanzia di una quota delle royalties da ogni vendita e un modo per la consegna continua di nuovi contenuti esclusivi. Gli artisti sarebbero anche in grado di accedere alla ricerca del pubblico e agli strumenti di analisi per adattare i loro contenuti ai titolari di NFT e ai fan. 

Nello stesso tempo, ​​Animoca Brands e l’acceleratore di imprese Brinc hanno lanciato un fondo di corporazione Play-to-Earn da 30 milioni di dollari.

“Animoca Brands e @brinciot lanciano un nuovo programma di accelerazione delle gilde da 30 milioni di dollari per costruire e far crescere l’ecosistema del #PlayToEarn (#P2E) Guild a livello globale.”

I partecipanti al Guild Accelerator Program (GAP) riceveranno “500.000 dollari o meno” per aiutare a sostenere l’industria. Animoca Brands dice che il GAP mira a “consentire a milioni di persone in tutto il mondo di generare reddito partecipando al gioco P2E tramite le guild di crypto game“.

Stefania Stimolo

Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.