È già scoppiata la guerra informatica tra Russia ed Ucraina?
È già scoppiata la guerra informatica tra Russia ed Ucraina?
News dal Mondo

È già scoppiata la guerra informatica tra Russia ed Ucraina?

By Marco Cavicchioli - 23 Feb 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Secondo gli USA tra Russia ed Ucraina sarebbe già scoppiata la cyber war, ovvero una guerra informatica

Lo hanno riferito qualche giorno fa il vice consigliere per la sicurezza nazionale per la tecnologia informatica ed emergente, Anne Neuberger, ed il vice consigliere per la sicurezza nazionale per l’economia internazionale, Daleep Singh, durante una conferenza stampa alla Casa Bianca. 

Secondo Neuberger infatti la Russia sarebbe la vera responsabile dell’attacco informatico avvenuto il 15 febbraio scorso ai danni delle principali banche e del Ministero della Difesa dell’Ucraina. 

Durante la conferenza stampa ha dichiarato: 

“Riteniamo che il governo russo sia responsabile dei diffusi attacchi informatici alle banche ucraine questa settimana. Abbiamo informazioni tecniche che li collegano alla direzione principale dell’intelligence russa o GRU. L’infrastruttura del GRU è stata vista trasmettere elevati volumi di comunicazioni a indirizzi IP e domini con sede in Ucraina”.

Anche alcuni omologhi funzionari britannici hanno poi supportato questa teoria. 

L’attacco

Si è trattato di un attacco DDoS (Distributed Denial of Service) che tuttavia avrebbe avuto solamente un impatto limitato in Ucraina, nonostante alcuni funzionari ucraini lo abbiano definito come il peggiore di questo genere nella storia del paese. 

Secondo i dati raccolti dalla società CrowdStrike, specializzata in sicurezza informatica, il traffico Internet verso i siti web ucraini attaccati è stato di tre ordini di grandezza superiore a quello regolarmente osservato.

L’ipotesi di nuovi attacchi 

Neuberger ha poi anche dichiarato che questo attacco potrebbe essere seguito da attacchi ancora più massicci, che accompagnerebbe una possibile ulteriore invasione del territorio ucraino da parte dell’esercito russo. 

L’ipotesi è che vi saranno nei prossimi giorni altri atti aggressivi della Russia contro l’Ucraina, anche utilizzando attacchi informatici. 

Al momento invece non ci sarebbero informazioni che possano far presupporre attacchi informatici di questo tipo rivolti anche ad infrastrutture degli Stati Uniti. 

Lo scopo dell’attacco 

Gli attacchi del 15 febbraio molto probabilmente avevano soprattutto uno scopo intimidatorio, una sorta di minaccia di procedere ad attacchi ancora maggiori nel caso in cui l’Ucraina si opponesse duramente alle decisioni ed alle azioni della Russia. 

Non è però la prima volta che in Ucraina si verificano attacchi simili. 

Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.