La causa Ripple-SEC finirà a settembre?
La causa Ripple-SEC finirà a settembre?
Altcoin

La causa Ripple-SEC finirà a settembre?

By Stefania Stimolo - 8 Mar 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

L’infinita causa Ripple-SEC forse ha una scadenza. A rivelarlo è un ordine del tribunale che circola su Twitter, commentato da Jeremy Hogan, in cui la società crypto rivela la riprogrammazione della class action in corso dalla data precedentemente concordata del 26 agosto al 18 novembre 2022.

Hogan crede che tra settembre e ottobre, la causa Ripple-SEC potrebbe terminare. 

Causa Ripple-SEC e la data di scadenza di Hogan a settembre

Secondo un tweet pubblicato dall’avvocato Jeremy Hogan, un’ordine del tribunale mostrerebbe la richiesta di Ripple in merito alla longeva causa messa in atto dalla U.S Security Exchange Commission o SEC. 

“Quando finirà il caso Ripple contro la SEC? Ripple pensa che finirà tra il 26 agosto e il 18 novembre. Nella sua azione collettiva in corso, Ripple ha accettato di spostare l’inizio del caso al 18 novembre nella convinzione che il caso SEC sarà finito prima di allora. Naturalmente, può risolvere in qualsiasi momento.

Grazie @Leerzeit per avermi mostrato questo ordine del tribunale; mi fa sentire più sicuro nella mia previsione di giudizio sommario di settembre. Penso che Ripple pensi di vincere il caso SEC in settembre/ottobre e poi questa class action se ne va a causa del “collateral estoppel”.

In pratica, Hogan, l’avvocato XRP-friendly, ha previsto che per il giudizio sommario la scadenza sarà settembre, mentre in aprile/maggio ci sarebbero i prossimi colloqui di accordo. Nell’ordine del tribunale, Ripple ha chiesto la riprogrammazione della class action in corso dalla data precedentemente concordata del 26 agosto al 18 novembre 2022.

Le opinioni dell’avvocato Hogan

In un suo video su youtube, Jeremy Hogan ha commentato la causa Ripple contro SEC, chiedendosi quando finirà, e perché finirà, giocando a fare la SEC per 5 minuti. 

A tal proposito, Hogan avrebbe sottolineato come la strategia della SEC è giusta, nonostante le tante critiche ricevute per cancellazione di documenti, contraddizioni, tattiche di ritardo, per non parlare della gestione sospetta della causa XRP.

Hogan avrebbe detto:

“Non hanno una cattiva strategia in questo momento. Stanno cercando di inquadrarla nello stesso identico modo in cui il giudice Torres l’ha già vista, rendendola molto semplice. [..] Abbiamo il test di Howie dal 1934 con i suoi chiari quattro criteri. Non c’è motivo per cui Ripple non avrebbe potuto leggere questi test nel 2013. [..] Non siamo tenuti ad andare in ogni azienda e spiegare le leggi. È impossibile farlo. Stanno assolutamente guardando Ripple per il profitto”.

In sostanza, l’avvocato Hogan sostiene che sarà al 100% il modo in cui affronteranno il caso, anche se non si sa quante prove ha il querelante per sostenere le sue richieste.

causa Ripple SEC
La causa tra Ripple e la SEC potrebbe concludersi a settembre

La causa e il prezzo di XRP

Alla fine di febbraio 2022, l’altro avvocato di Ripple, James K. Filan, aveva condiviso notizie positive relative alla causa contro la SEC, in cui mostra due promemoria del 2012 che ritiene essere stati favorevoli a Ripple. 

Si tratta di promemoria che la SEC starebbe valutando per cercare di capire se XRP sia stato venduto dalla società come security, oppure no. 

Le buone notizie, però, non hanno fermato il calo di XRP che, da un lato, ha anche seguito il trend delle criptovalute principali. 

Al momento della scrittura, la sesta crypto per capitalizzazione di mercato XRP vale 0,72$, niente a che vedere con gli 0,91$ di soli un mese fa. 

Stefania Stimolo

Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.