Ex CEO di Disney nel metaverso con una startup
Ex CEO di Disney nel metaverso con una startup
NFT

Ex CEO di Disney nel metaverso con una startup

By Vincenzo Cacioppoli - 17 Mar 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Il 2022 potrebbe essere l’anno dell’ingresso ufficiale di Disney nel mondo del metaverso, secondo alcune indiscrezioni raccolte dal Wall Street Journal. Ma nello stesso tempo potrebbe anche essere l’anno dell’ingresso nel metaverso anche del suo ex presidente e CEO Bob Iger.

Disney nel metaverso

A dicembre dell’anno scorso la Disney aveva depositato il brevetto per un simulatore virtuale, in grado di fare provare emozioni simili a quelle dei parchi a tema, ma direttamente nel metaverso.

La Walt Disney Company ha una lunga storia di pioniere nell’uso della tecnologia per migliorare l’esperienza di intrattenimento. I nostri sforzi fino ad oggi sono solo un prologo a un’epoca in cui saremo in grado di connettere i mondi fisico e digitale ancora più da vicino, consentendo una narrazione illimitata nel nostro metaverso Disney, e non vediamo l’ora di creare opportunità senza precedenti per i consumatori di tutto il mondo  per provare tutto ciò che Disney ha da offrire attraverso i nostri prodotti e piattaforme”.  

Questo ha detto Bob Chapek, nuovo CEO di Walt Disney durante un incontro con la stampa due settimane fa.

Disney metaverso
Disney sempre più coinvolta nel metaverso

Genies per un viaggio nel metaverso

Lunedì scorso invece Robert Iger, il presidente e CEO dell’azienda per 15 anni, prima dell’arrivo ora di Chapek ha annunciato di essere entrato nel consiglio di amministrazione di 3d Genies. Durante la sua lunga presidenza la Disney ha allargato il suo business, acquistando negli anni prima la Pixar, poi la Marvel e la Lucasfilm ed infine da Murdoch, la Century Fox nel 2019. Inoltre Iger  ha contribuito a lanciare il servizio di streaming Disney+.

Fondata nel 2017, l’app mobile di Genies consente agli utenti di creare i propri avatar digitali personalizzati, per i loro profili sui social media e, infine, di viaggiare nel metaverso. E sarebbe proprio questo il settore che la società ora grazie anche all’ingresso del nuovo socio vorrebbe sviluppare.

In un comunicato stampa, la start-up si è detta convinta  che l’aiuto di Iger sarà fondamentale per far crescere l’azienda, proprio nel nuovo ecosistema del metaverso.

Il 29enne  co-fondatore e CEO di Genies Akash Nigam, ha parlato in termini entusiastici del nuovo ingresso dell’ex ceo di Disney, dicendo che:

“Non riesce a pensare a un pensatore creativo e di prodotto migliore di Bob con cui collaborare”.

Iger, in una nota, annunciando il suo ruolo nella start up ha commentato:

“Sono sempre stato attratto dall’intersezione tra tecnologia e arte e Genies offre opportunità uniche e avvincenti per sfruttare il potere di quella combinazione per abilitare nuove forme di creatività, espressione e comunicazione”

Iger ha anche aggiunto che non ci sarà solo un metaverso, ma numerosi mondi digitali differenti e che gli utenti potranno vivere un’esperienza unica saltando da un metaverso all’altro.

3D Genies ha raccolto circa $ 100 milioni di finanziamenti, secondo la Reuters. L’azienda ha anche collaborato con una lunga lista di celebrità, creando avatar online per musicisti come Justin Bieber, Cardi B e Shawn Mendes. Inoltre ha anche collaborato con marchi come Gucci su articoli digitali di marca lanciando un mercato digitale in nft.

 

Vincenzo Cacioppoli

Vincenzo è genovese di nascita ma milanese di adozione. E' laureato in scienze politiche. E' un giornalista, blogger, scrittore, esperto di marketing e digital advertising. Dopo una lunga esperienza nel marketing tradizionale, comincia attività con il web e il digital advertising nel 2011 fondando una società Le enfants. Da sempre appassionato di web e innovazione, nel 2018 approfondisce le tematiche legate alla blockchain e alle criptovalute. Trader indipendente in criptovalute dal marzo 2018, collabora con aziende del settore come content marketing specialist. Nel suo blog. mediateccando.blogspot.com, da tempo si occupa soprattutto di blockchain, che considera come la più grande innovazione tecnologia dopo Internet. A novembre è prevista l'uscita del suo primo libro sulla blockchain e il fintech.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.