Lo Stato di New York vorrebbe vietare il mining di Bitcoin
Lo Stato di New York vorrebbe vietare il mining di Bitcoin
Mining

Lo Stato di New York vorrebbe vietare il mining di Bitcoin

By Marco Cavicchioli - 23 Mar 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Ieri una nuova bozza di un disegno legge per vietare per due anni il mining di Bitcoin nello Stato di New York è stata approvata dai membri del Comitato per la conservazione ambientale dell’Assemblea dello Stato. 

La legge che vieta il mining di Bitcoin a New York

Lo riferisce Bloomberg dicendo che il disegno di legge stabilirà una moratoria sulle operazioni di mining con Proof-of-Work. 

La proposta tuttavia ha ancora diversi passaggi da superare per diventare legge. 

Per prima cosa dovrà ottenere l’approvazione a maggioranza dei due rami dell’intero parlamento dello Stato, e poi la firma del governatore Kathy Hochul. 

In questo momento è difficile prevedere se verrà approvata dal Parlamento, o se verrà ancora modificata, ma il passaggio positivo in commissione significa che l’iter per trasformarla in legge è stato avviato. 

La cosa curiosa è che il voto positivo in commissione è arrivato circa una settimana prima della scadenza del 31 marzo entro la quale lo Stato deve decidere se concedere speciali deroghe ambientali ad centrale elettrica che fornisce elettricità alla società di mining di Greenidge Generation Holdings. 

Nonostante ciò ieri il prezzo delle azioni della società quotata al Nasdaq (ticker GREE) sono salite del 4%, quindi è possibile che i mercati non ritengano particolarmente probabile il ban. 

Da notare però che il prezzo delle azioni GREE era già molto basso, visto che è solo di poco superiore al minimo assoluto toccato a metà marzo. 

La Commissione che ha approvato la bozza è formata da 11 senatori, di cui otto democratici e tre repubblicani. 

New York bitcoin
il nuovo sindaco di New York City favorevole al Bitcoin

Il Partito Democratico ha la netta maggioranza al Senato dello Stato di New York, quindi non è affatto impossibile che il disegno di legge vada avanti. 

Anche l’altro ramo del Parlamento dello Stato, l’Assemblea, ha una larga maggioranza democratica. 

Eric Adams favorevole al mining di Bitcoin

È democratico anche il nuovo sindaco di New York City, Eric Adams, favorevole al Bitcoin ma ostile al mining. 

Il problema è sempre lo stesso: l’elevato consumo energetico. Lo Stato di New York in totale ha 20 milioni di abitanti, quindi consuma moltissima energia elettrica. È possibile che i senatori siano preoccupati da un lato dell’impatto ambientale indiretto del mining, dall’altro dell’eventuale impatto diretto sui prezzi dell’energia elettrica. 

Gli USA sono ormai diventati il Paese al mondo con il maggior consumo energetico dovuto al mining di Bitcoin, visto che sono il Paese con il maggior hashrate, ma si sta facendo molto affinchè l’energia consumata provenga principalmente da fonti rinnovabili.

Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.