Edward Snowden ha un ruolo chiave nella creazione di Zcash
Edward Snowden ha un ruolo chiave nella creazione di Zcash
Altcoin

Edward Snowden ha un ruolo chiave nella creazione di Zcash

By Stefania Stimolo - 28 Apr 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Edward Snowden, il whistleblower della NSA, già dal 2016 e usando uno pseudonimo, ha giocato un ruolo chiave nella creazione di Zcash (ZEC), la crypto che migliora la privacy.

Edward Snowden ha aiutato a creare Zcash (ZEC)

zcash zec
Sembra che Edward Snowden abbia giocato un ruolo importante nello sviluppo del progetto Zcash

Zcash Media, un’organizzazione che produce materiale educativo sulla moneta della privacy, ha rivelato in un video la presenza di Edward Snowden alla cerimonia che ha costituito il trusted setup di Zcash nel 2016. 

“SORPRESA! Il nostro 2° video è arrivato in anticipo. Guardalo ora per conoscere la Cerimonia di #Zcash, come ha funzionato, perché @ebfull la scoperta di Halo la rende obsoleta, e un’intervista esclusiva con lo stesso #JohnDobbertin, Edward @Snowden.”

Con il nome di John Dobbertin, Snowden appare nel video affermando di essere stato attratto dal progetto, in quanto già diversi crittografi accademici di fiducia ci stavano lavorando. 

Ecco le sue testuali parole Snowden:

“Quando si è arrivati a questo concetto che si aveva bisogno di molte persone in molti posti che cooperassero, nella speranza che uno solo di loro non fosse compromesso, che non lavorasse in qualche modo contro l’interesse pubblico, e che fosse necessario per la riuscita della cerimonia, sono stato felice di dire, ‘Certo, aiuterò'”.

La vita di Snowden 

Edward Snowden è diventato famoso per essere stato un ex consulente americano di intelligence informatica che ha fatto trapelare informazioni della National Security Agency (NSA) nel 2013, quando era un dipendente e subappaltatore. 

Proprio per questa fuga di informazioni, avvenuta mentre Snowden si trovava a Hong Kong, si è accesa una discussione culturale sulla sicurezza nazionale e la privacy individuale. 

Il 21 giugno 2013, però, la gravità dell’atto di Snowden ha portato il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti a rendere pubbliche le accuse contro Snowden, e a revocare il suo passaporto. 

Proprio all’aeroporto di Mosca, Snowden è stato fermato dalle autorità. La Russia ha concesso asilo a Snowden, che solo nel 2020 ha potuto richiedere la residenza permanente. 

Edward Snowden e il suo supporto a Zcash

Eppure, mentre sembra essere stata svelata la partecipazione di Snowden alla creazione di Zcash, in realtà il combattente per la libertà e accesso libero e pubblico delle informazioni, Snowden non è la prima volta che ne parla. 

Già a novembre 2021, infatti, in uno scambio di “visioni” su Twitter con Giacomo Zucco, noto massimalista di Bitcoin, Snowden aveva già espresso il suo sostegno verso la crypto della privacy. 

Snowden aveva risposto affermando che Zcash è una blockchain decentralizzata e funzionale, con lo scopo specifico di consentire transazioni private. Non solo, avrebbe anche aggiunto che Zcash si è rivelata utile per comprendere cosa le crypto possono fare per aiutare i cittadini. 

Al contrario, Snowden, aveva criticato Bitcoin per quanto riguarda il suo problema enorme di privacy on-chain. 

Stefania Stimolo

Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.