USDC su Cardano tramite un bridge con Ethereum
USDC su Cardano tramite un bridge con Ethereum
Blockchain

USDC su Cardano tramite un bridge con Ethereum

By Patryk Karter - 31 Mag 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Gli appassionati di Cardano possono ora utilizzare USDC in modo nativo sulla loro blockchain Proof-of-Stake preferita, grazie al ponte iagon tra Cardano ed Ethereum, alimentato dalla sidechain EVM-compatible Milkomeda.

USDC sbarca su Cardano grazie a iagon e Milkomeda

iacon bridge
Iagon sfrutta la compatibilità di Milkomeda con l’EVM per portare USDC su Cardano

Continua senza sosta lo sviluppo della blockchain Proof-of-Stake fondata da Charles Hoskinson, con le ultime novità che arrivano dal lato dell’interoperabilità.

Milkomeda è un protocollo compatibile con l’EVM (Ethereum Virtual Machine) che consente di “wrappare” ADA per emettere milkADA sulla sua sidechain. Per certi versi, ricorda la relazione tra Polygon ed Ethereum. 

Ciò significa essenzialmente che gli ADA possono essere inviati da Cardano utilizzando i wallet Nami o Flint, a un wallet MetaMask. Questo blocca gli ADA in uno smart contract e gli utenti ricevono i milkADA che consentono loro di interagire con la nascente DeFi su Milkomeda, che include MuesliSwap, Milkyswap e Blueshift.

Per quanto riguarda il coinvolgimento di iagon, sono stati proprio loro a creare questo ponte alimentato da Milkomeda e Nomad. Hanno anche annunciato che faranno da ponte per altri token ERC-20 come USDT, CARDS, GERO and C3.

Abbiamo contattato il team di iagon per fargli alcune domande:

Salve, potete presentarci iagon e dirci di più su questo ponte con Ethereum?

Iagon è un’economia di storage condiviso che unisce decentralizzazione e conformità per il Web 3.0. Il nostro team ritiene che la nostra soluzione Token Bridge alimentata da Milkomeda e Nomad contribuisca allo sviluppo e alla crescita dell’ecosistema Cardano nel suo complesso. Non è il nostro prodotto principale, ma il nostro obiettivo era quello di aiutare gli utenti con un modo semplice per collegare i loro asset da Ethereum a Cardano e spingerne l’adozione.

State anche conducendo una ISPO (Initial Stake Pool Offering) su Cardano, come funziona?

Abbiamo lanciato la nostra ISPO il 19 aprile 2022, con il pool ticker IAG1 e un tasso di conversione di 0,02 $IAG per 1 ADA in staking. Inoltre, siamo coinvolti nell’ISPO di Genius X con il pool GENS2 e con ricompense 50/50. È ancora una fase iniziale, ma l’interesse della comunità è alto, quindi abbiamo in programma alcune attività più coinvolgenti per ricompensarli, oltre ai premi bonus 3M per gli early staker.

Stablecoin instabili

Le stablecoin hanno fatto parlare molto di sé negli ultimi tempi, soprattutto a causa della debacle di Terra e UST. Il mondo delle criptovalute sta imparando duramente che un asset stabile non è cosa semplice. Durante il de-pegging di UST, anche USDT di Tether ha visto un leggero depeg a $0,95 su alcuni exchange, probabilmente causato dall’attuale paura che circonda questi tipi di asset.

Queste fluttuazioni hanno portato molti a cambiare stablecoin, con USDC a guidare la migrazione. 

USD Coin (USDC) è emessa da Centre, il consorzio fondato da Circle e Coinbase.

Nel frattempo, la community di Cardano è in attesa di DJED, una stablecoin algoritmica emessa su Cardano grazie al coinvolgimento di Coti, un altro progetto crypto che utilizza la tecnologia DAG (grafo aciclico diretto) invece della classica blockchain.

Resta da vedere se Djed darà nuova speranza alle stablecoin algoritmiche dopo il crollo di UST, o se questa idea è solo buona a livello teorico.

Patryk Karter

Appassionato di nuove tecnologie, nutrizione e filosofia, Patryk passa le giornate ad esplorare l'infinito universo del web. Si sposta a Londra dopo aver vissuto la maggior parte della sua vita a Roma. Tenta la vita da studente di Informatica presso il King's College of London ma capisce presto che non è la strada per lui, invece decide di investire il suo tempo e denaro nel mondo della Blockchain e nel frattempo completare corsi universitari disponibili sul web. Ora si occupa di trading e svolge dei lavori come freelancer.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.