FTX vuole Robinhood e BlockFi, tutte fake news?
FTX vuole Robinhood e BlockFi, tutte fake news?
Criptovalute

FTX vuole Robinhood e BlockFi, tutte fake news?

By Amelia Tomasicchio - 1 Lug 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Qualche giorno fa si è diffuso il rumor che l’exchange crypto FTX volesse comprare Robinhood e ora anche BlockFi, ma tutte sembrano fake news.

Sta circolando ora la notizia secondo la quale FTX avrebbe fatto un’offerta per acquisire BlockFi, la famosa piattaforma di DeFi, per 25 milioni di dollari. 

Il prezzo in effetti era ben troppo basso per essere vero, visto che la valutazione dell’azienda è attualmente di oltre 4 miliardi di dollari. E, infatti, è passato poco tempo e il CEO di BlockFi, Zac Prince, è intervenuto dichiarando che la notizia messa in circolazione dalla CNBC non fosse vera.

Qualche giorno fa anche un rumor simile stava circolando relativamente a Robinhood, che FTX sarebbe stata interessata ad acquistare. Anche questa notizia è stata poco dopo dichiarata come una fake news.

Come mai tutte queste voci su FTX? 

Sicuramente FTX è un exchange che ultimamente sta facendo parlare di sé. Nonostante il mercato in ribasso l’azienda è in guadagno da ben 10 trimestri, come dichiarato ieri in un’intervista a Forbes dal CEO Sam Bankman-Fried

Anche per questo l’azienda può permettersi di continuare ad assumere nuovo personale, in controtendenza con i suoi competitor come Coinbase, che è invece pronto a licenziare oltre 1000 dipendenti.

FTX vuole, infatti, aumentare il suo personale del 50%, ma pare che non sia dovuto a nuove acquisizioni, quanto a maggior lavoro da gestire.

Inoltre, forse il rumor è dovuto al fatto che qualche settimana fa FTX ha prestato una linea di credito a BlockFi di 250 milioni di dollari.

FTX fa un passo indietro nell’accordo con Celsius

Un’altra notizia su FTX è poi trapelata in questi giorni. FTX, infatti, tempo fa si era detta interessata a stringere un accordo con la piattaforma di prestiti crypto Celsius, ma a quanto pare ora si è tirata indietro a causa delle finanze dell’azienda. Infatti, una fonte anonima avrebbe rivelato che Celsius ha un buco nel suo bilancio di ben 2 miliardi di dollari.

In effetti, Celsius ha problemi da qualche settimana, da quando in particolare il 12 giugno scorso ha bloccato i prelievi citando “condizioni estreme del mercato”.

Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di diversi magazine crypto all'estero e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist. E' stata nominata una delle 30 under 30 secondo Forbes. Oggi Amelia è anche insegnante di marketing presso Digital Coach e sta scrivendo un libro sugli NFT per Mondadori. Inoltre, ha lanciato due progetti NFT chiamati The NFT Magazine e Cryppo, oltre ad aiutare artisti e aziende ad entrare nel settore.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.