banner
Le Poste svizzere lanciano la propria piattaforma di trading e custodia di Bitcoin
Le Poste svizzere lanciano la propria piattaforma di trading e custodia di Bitcoin
Bitcoin

Le Poste svizzere lanciano la propria piattaforma di trading e custodia di Bitcoin

By George Michael Belardinelli - 12 Lug 2022

Chevron down

In Svizzera il ramo bancario delle poste, PostFinance, rappresenta la quinta banca al dettaglio ed entro il 2024 lancerà la propria piattaforma di exchange per fare trading e custodia di Bitcoin.

Svizzera: in arrivo il nuovo exchange crypto delle Poste 

exchange trading crypto bitcoin
In arrivo il nuovo serivizio di trading e custodia crypto delle Poste svizzere

In una nota, PostFinance, che si occupa del servizio postale in Svizzera, fa sapere che entro il 2024 lancerà il suo exchange di criptovalute. 

Il servizio sarà custodial, ovvero provvederà anche alla custodia delle crypto, e, inoltre, consentirà l’operatività per fare trading. 

Post Finance si dice essere stata da sempre molto aperta a questa tipologia di asset, anche se, secondo le fonti di The Cryptonomist, l’ente avrebbe chiuso negli anni tanti conti intestati ad aziende più o meno coinvolte nel mondo delle criptovalute.

Ad ogni modo, da ora in poi, i 2.69 milioni di clienti di PostFinance potranno detenere, tradare ed effettuare pagamenti online, direttamente accedendo dall’app alla piattaforma di exchange.

Il servizio contribuisce alla diffusione dell’asset delle valute digitali e ovviamente allarga la base di persone con Bitcoin in portafoglio. 

Sandra Lienhart, responsabile del retail banking di PostFinance, ha dichiarato:

“I nostri clienti desiderano un accesso diretto a questo mercato attraverso la loro banca interna. Data la crescente istituzionalizzazione delle criptovalute negli ultimi 18 mesi, questo è il momento ideale per entrare nel mercato”.

PostFinance e l’app Yuh

Già in passato PostFinance aveva lanciato un’app per criptovalute chiamata Yuh. Se ne parlava infatti dal maggio 2021, quando venne pubblicata su Apple App Store o Google Play Store.

L’app, al tempo, venne finanziata proprio da PostFinance insieme a Swissquote e consentiva di investire in 13 criptovalute.

Gli altri fornitori di servizi crypto custodial

Istituti bancari tradizionali come Julius Baer, ​​LGT Bank, Goldman Sachs, JP Morgan e Fidelity fanno parte di un gruppo di banche che ha già adottato l’innovazione che la blockchain e il mondo crypto hanno portato offrendo piattaforme di scambio per i propri correntisti. 

Questi istituti completano un’offerta già presente sul mercato e formata da tutti quegli exchange che coprono la gran parte degli investitori. 

Piattaforme come Coinbase o Binance sono leader del settore ed offrono trading avanzato e un ottimo servizio di custodia. 

Binance nella scorsa settimana, ad esempio, è salita alla cronaca per aver azzerato le proprie commissioni con un consistente incremento delle operazioni e dei correntisti.

Alcuni analisti ritengono che l’apprezzamento del Bitcoin, che nella scorsa settimana ha sovraperformato l’oro, sia complice non solo del deleveraging raggiunto dal prezzo del BTC, ma anche dalla mossa di Binance che, portando le commissioni a zero, ha dato un booster a tutto il comparto crypto. 

George Michael Belardinelli

Ex Corporate manager presso Carifac Spa e successivamente Veneto Banca Scpa, blogger e Rhumière, negli anni si appassiona alla filosofia e alle opportunità che l'innovazione e i mezzi di comunicazione ci mettono a disposizione, in fissa con il metaverso e la realtà aumentata

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.