Raggiunto il massimo di indirizzi Ethereum in profitto
Raggiunto il massimo di indirizzi Ethereum in profitto
Ethereum

Raggiunto il massimo di indirizzi Ethereum in profitto

By Vincenzo Cacioppoli - 26 Lug 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Glassnode, nota azienda di rilevamento dati crypto, ha registrato un nuovo record storico di indirizzi Ethereum in positivo.

Gli indirizzi Ethereum festeggiano per essere tornati in positivo

I rialzi di questi ultimi giorni della valuta Ethereum, tornata stabilmente sopra i 1.500 dollari, dopo essere scesa a giugno sotto i $1.000, hanno avuto come effetto quello di segnare un nuovo record nel numero di indirizzi in profitto.

Questa è la risultanza dei dati della società di analisi crypto, Glassnode, che ha misurato il numero degli indirizzi di Ethereum nell’ultimo mese, registrando un nuovo record di quelli in profitto a quota 47.115.905,863.

La stessa società di rilevazione dati fa notare come sia cresciuto anche il numero complessivo di indirizzi ETH, chiaro segnale che gli investitori hanno approfittato della discesa dei prezzi delle settimane scorse per aumentare la loro esposizione su un titolo, che viene messo sotto osservazione anche per il prossimo lancio del nuovo aggiornamento Merge, previsto per il 19 di Settembre.

Solo nell’ultima settimana il prezzo di Ethereum è salito di oltre il 30%, toccando quota 1.580 dollari. Solo un mese fa, sempre Glassnode aveva registrato, invece, un calo record di indirizzi in profitto, con solo il 66% degli stessi in positivo, ai minimi da ottobre del 2020. Il 26 maggio Glassnode aveva registrato il picco più basso di indirizzi in profitto, fermi a quota 58%.

Anche gli indirizzi Bitcoin iniziano a recuperare

Interessante notare come secondo i dati di The Block, solo il 48% dei portafogli Bitcoin ai prezzi attuali sarebbe in profitto. Questo semplice dato mostra quindi perchè Ethereum abbia evidentemente una maggiore attrattiva per gli investitori, anche rispetto ad asset più speculativi e rischiosi, come lo stesso Bitcoin.           

D’altra parte le previsioni degli esperti sono piuttosto positive sulla moneta della blockchain fondata da Vitalik Buterin. Un gruppo di esperti di recente ha previsto per Ethereum il raggiungimento di 14.000 dollari entro il 2030 e il superamento di 1.700 dollari entro la fine dell’anno.

Altri più ottimistici vedono il prezzo di Ethereum sopra i 30.000 dollari entro il 2030. Di sicuro la valuta digitale Ethereum resta una di quelle con le maggiori prospettive, proprio per la sua caratteristica di essere la preferita per smart contract dApp e mercato degli NFT. Questo fatto la rendono sicuramente più attraente di altre criptovalute, come anche la stessa Bitcoin, la cui adozione di massa appare ancora come un traguardo molto lontano da raggiungere.

Vincenzo Cacioppoli

Vincenzo è genovese di nascita ma milanese di adozione. E' laureato in scienze politiche. E' un giornalista, blogger, scrittore, esperto di marketing e digital advertising. Dopo una lunga esperienza nel marketing tradizionale, comincia attività con il web e il digital advertising nel 2011 fondando una società Le enfants. Da sempre appassionato di web e innovazione, nel 2018 approfondisce le tematiche legate alla blockchain e alle criptovalute. Trader indipendente in criptovalute dal marzo 2018, collabora con aziende del settore come content marketing specialist. Nel suo blog. mediateccando.blogspot.com, da tempo si occupa soprattutto di blockchain, che considera come la più grande innovazione tecnologia dopo Internet. A novembre è prevista l'uscita del suo primo libro sulla blockchain e il fintech.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.