Sorare: il gioco su blockchain di fantasy sport a zero emissioni
Sorare: il gioco su blockchain di fantasy sport a zero emissioni
Gaming

Sorare: il gioco su blockchain di fantasy sport a zero emissioni

By Stefania Stimolo - 28 Set 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Sorare, il gioco su blockchain fantasy sport, ha sviluppato una nuova strategia in collaborazione con Plan A e Blisce per ridurre la sua impronta di carbonio e diventare a zero emissioni. 

Sorare con Plan A e Blisce per una strategia da zero emissioni di carbonio

La celebre società di fantasy sport su blockchain, Sorare, ha pubblicato la sua nuova strategia di sostenibilità in collaborazione con Plan A e Blisce, che lo vedrà raggiungere lo zero netto di emissioni di carbonio entro il 2025, 

“Stiamo collaborando con @PlanAearth per costruire la prima società di giochi a zero emissioni al mondo! Compenseremo completamente le nostre emissioni di carbonio inevitabili entro la fine del 2022, con l’obiettivo a lungo termine di raggiungere lo zero netto entro il 2025.”

Con l’obiettivo di diventare la prima società di fantasy sport su blockchain a zero emissioni, Sorare ha elaborato una strategia di sostenibilità a lungo termine insieme a Plan A, piattaforma leader di carbon accounting.

Si tratta di obiettivi di decarbonizzazione e di reporting automatico della propria impronta di carbonio, definendo così un nuovo standard per le pratiche sostenibili tra le aziende che utilizzano la blockchain.

Sorare e la riduzione dell’impronta di carbonio con Plan A

Principalmente, Sorare utilizza la tecnologia NFT per consentire agli utenti di raccogliere, scambiare e giocare con carte digitali di giocatori reali, memorizzandole sulla blockchain di Ethereum. 

Già nel luglio 2021, Sorare avrebbe ridotto le emissioni di carbonio del 99% spostando le operazioni sulla blockchain Ethereum al Layer 2. Una migrazione della maggior parte delle transazioni sul Layer 2 di Ethereum che ha reso il sistema 2.000 volte più efficiente. 

Ma quello che ora sta pianificando Sorare è proprio un passaggio alla mobilità green, introducendo nuove politiche volte a ridurre le emissioni: la sfida ambientale che riguarda ormai tutto il mondo della blockchain. 

La partnership con Plan A si concentra anche sullo sviluppo e sull’implementazione di una strategia basata su dati scientifici:

(1) ridurre le emissioni nella catena del valore di Sorare

(2) investendo in compensazioni di carbonio di alta qualità per le emissioni che non possono essere ridotte a partire da quest’anno.

A tal proposito, Nicolas Julia, CEO e co-fondatore di Sorare ha detto:

“Sorare è un’azienda creata per avere un impatto globale per tifosi, giocatori e squadre sportive ma, mentre facciamo crescere il nostro gioco e la nostra comunità, vogliamo assicurarci di farlo in modo responsabile e sostenibile. Abbiamo già ridotto la nostra impronta di carbonio del 99%, ma sappiamo che possiamo fare molto di più. Il nostro obiettivo è trasformare Sorare in un’azienda a zero emissioni e, nel frattempo, dettare nuovi standard per le altre aziende che utilizzano la tecnologia blockchain. Siamo lieti di collaborare con Plan A per raggiungere questo obiettivo e non vediamo l’ora di lavorare con loro per soddisfare le nostre ambizioni di zero netto in modo strategico e scientificamente solido”

Il fantacalcio su blockchain e non solo

Di recente, Sorare ha integrato nuovi sport al suo gioco di fantasport su blockchain. E infatti, partendo col calcio, ora su Sorare sarà possibile collezionare, scambiare e giocare con le carte dei giocatori di baseball, basket e football.

Sorare ha infatti istituito la sua ultima partnership pluriennale con la National Basketball Association (NBA) e National Basketball Player Association (NBPA) come Fantasy Game NFT. 

Questa nuova esperienza di gioco può contare su due milioni di utenti registrati su Sorare in 185 Paesi, compresi i mercati europei e asiatici dove la società sta registrando una rapida crescita soprattutto nel gioco del calcio. 

Stefania Stimolo

Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.