Kucoin exchange: la piattaforma crypto del futuro?
Kucoin exchange: la piattaforma crypto del futuro?
Criptovalute

Kucoin exchange: la piattaforma crypto del futuro?

By Alessia Pannone - 20 Ott 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Kucoin è un exchange cinese, con sede a Hong Kong. È stato creato nel 2013, ma non è stato operativo fino al 2017, anno del lancio della struttura che interscambia cripto-attivi attraverso strategie, come il pagamento del bonus e la sicurezza.

Kucoin è cresciuto prendendosi negli ultimi anni a buon merito una buona fetta del cripto mercato, tanto che nel 2018 ha aumentato considerevolmente la sua crescita.

L’exchange Kucoin è stata fondata da un gruppo di esperti di blockchain, di cui il CEO è Michael Gan. Oggi, è guidata da una squadra di esperti che vantano una esperienza internazionale con grandi compagnie del mondo del Blockchain e del Bitcoin come la GFSecurities e la ANTFinancial.

L’obiettivo principale del Kucoin  è offrire uno exchange sicuro e intuitivo per tutti i tipi di pubblico con una vasta varietà di cripto-attivi. Inoltre, offre uno degli abachi più estesi di criptovalute.

Gestisce criptovalute di recente conio e proprio per questo aspetto si distingue come exchange con più dinamicità e potere reattivo sulle tendenze del mercato. Inoltre, recentemente ha lanciato la sua App per dispositivi Android e iOS.

Attualmente ha il record di volume giornaliero di 10000 BTC, ossia 150 milioni di euro, una quantità gigantesca se si pensa che questo exchange è relativamente nuovo.

Oltre ad essere presente sul mercato con la propria criptovaluta, offre i classici mercati del BTC, RETH e USDT e ha uno dei pochi mercati NEO.

Con queste premesse, il Kucoin potrebbe tranquillamente essere uno dei mercati più consolidati, sicuri e affidabili del futuro.

Il caso di Do Kwon sugli exchange Kucoin 

Un caso curioso e recente che ha coinvolto l’exchange Kucoin è quello di Do Kwon, lo sviluppatore di crypto sudamericano e fondatore del progetto Terraform Labs.

L’accusa rivolta a Do Kwon, di non molto tempo fa, lo faceva colpevole di aver congelato 56,2 miliardi di won (39,66 milioni di dollari) a lui appartenenti e di averli domiciliati in due exchange di criptovalute, KuCoin e OKX.
Tuttavia, il fondatore di Terra ha prontamente smentito la notizia etichettandola come una falsità. 

“Non c’è nessun “cashout” come sostenuto, non ho usato KuCoin o Okex almeno nell’ultimo anno, e nessun fondo di TFL (Terraform Labs), LFG (Luna Foundation Guard), o di qualsiasi altra entità è stato congelato”, ha dichiarato Do Kwon.

Nel frattempo, Terraform Labs ha difeso Kwon, definendo “ingiusto” il mandato di arresto spiccato dal procuratore sudcoreano nei suoi confronti.

La situazione già complicata si è aggravata ulteriormente per Do Kwon, in quanto, dopo le accuse a lui rivolte, lo sviluppatore ha visto confiscato dalle autorità il suo passaporto sudcoreano.

Tuttavia, Do Kwon rimane nelle sue posizioni e dunque fermamente convinto di non cercare di eludere le autorità. Tuttavia, l’imprenditore cripto non è disposto a rivelare dove si trova effettivamente.

“Non lo sto usando comunque. Non riesco a vedere come questo faccia la differenza”, ha dichiarato il fondatore di Terra in una recente intervista, ribadendo la sua smentita sul fatto che milioni di dollari in bitcoin congelati sugli exchange OKX e KuCoin appartenessero a lui o a entità che controlla.

Aggiungendo, inoltre, di non aver utilizzato nessuno dei due exchange di criptovalute per almeno un anno, in quanto non possiede fondi in quel campo. Inoltre, sostiene Do Kwon, avrebbe notato senza dubbio se l’importo a lui impuntato fosse stato ingente quanto le cifre riportate.

Kucoin secondo CryptoCompare

CryptoCompare Exchange Benchmark è un fornitore di dati di mercato fondato nel 2014. questo market scanner si occupa di oltre 5000 monete sui mercati globali.

CryptoCompare, nello specifico, classifica oltre 150 centralizzati per portare trasparenza e responsabilità nel panorama degli scambi di criptovalute, fornendo un quadro per la valutazione del rischio.

Scendendo ancor più nei dettagli, la piattaforma produce dati commerciali sulle criptovalute, dati sul portafoglio ordini, blockchain e dati storici, dati societari, report e una suite di indici di criptovaluta.

Anche Kucoin rientra all’interno delle analisi quotidiane di CryptoCompare.
In particolare, analizzando i dati attuali, si può notare come negli ultimi sei mesi il volume di USDT all’interno dell’exchange Kucoin sia in diminuzione, non preoccupante ancora, ma pur sempre al ribasso.

Nell’ultimo mese, invece, si può osservare il picco verificatosi intorno alla fine di settembre. Da quel momento, il Kucoin exchange risulta costantemente decrescente. 

Stesso discorso vale per l’ultima settimana trascorsa, si può osservare sempre una diminuzione rispetto al picco, il che indica una minore quantità di denaro all’interno dell’exchange.

Alessia Pannone

Laureata in scienze della comunicazione e attualmente studentessa del corso di laurea magistrale in editoria e scrittura. Scrittrice di articoli in ottica SEO, con cura per l’indicizzazione nei motori di ricerca, in totale o parziale autonomia.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.