BlockFi rilancia il suo prodotto crypto dopo aver pagato la multa alla SEC
BlockFi rilancia il suo prodotto crypto dopo aver pagato la multa alla SEC
Criptovalute

BlockFi rilancia il suo prodotto crypto dopo aver pagato la multa alla SEC

By Andrea Porcelli - 9 Nov 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

La piattaforma di prestito crittografico, BlockFi, ha finalmente pagato la sua multa di 100 milioni di dollari con la Securities and Exchange Commission (SEC) ed ora è pronta a rilanciare la sua crypto Yield. 

Al momento il prodotto è limitato solo agli investitori accreditati. La notizia è stata data tramite un tweet di BlockFi, il 7 novembre. 

La multa di 100 milioni di dollari della SEC a BlockFi

BlockFi 9 mesi fa, è stata costretta a smettere di offrire il prodotto, dopo essere stata accusata dalla SEC di non averlo registrato. La questione è stata risolta dopo aver pagato una cifra pari a 100 milioni di dollari. 

Per la Securities and Exchange Commission era il primo caso di questo genere. Il Presidente della SEC Gary Gensler ha anche lui affermato che il caso al momento è unico nel suo genere, ma che serva da avvertimento per tutto il resto del mercato crypto. 

La SEC, infatti, ha aumentato le misure di sicurezza e di controllo del mercato, con la speranza che tutto l’ecosistema crypto si regga sul rispetto delle basi normative.
Al momento, però, l’autorità di Borsa americana sta conducendo diverse indagini per la stessa ragione di BlockFi.

La piattaforma crypto rilancia Yield, ma non per tutti

“Mentre continuiamo a lavorare diligentemente per la registrazione presso la SEC per un’offerta pubblica per BlockFi Yield, siamo lieti di condividere che i clienti statunitensi verificati come investitori accreditati saranno presto in grado di guadagnare interessi sulle risorse digitali di BlockFi”.

BlockFi ha annunciato da poco che solo i clienti statunitensi verificati come investitori accreditati, saranno in grado di guadagnare e usufruire di BlockFi Yield.

Questa opportunità sarà disponibile in versione beta per alcuni clienti entro la fine del 2022 e per tutti i clienti all’inizio del 2023. 

Chi beneficerà della piattaforma BlockFi Yield, avrà molti nuovi aspetti interessanti da utilizzare, tra cui:

  • Tassi di interesse competitivi sulle risorse digitali;
  • Accesso a 15 risorse digitali;
  • Capacità di negoziare e guadagnare interessi sulle risorse digitali allo stesso tempo; 
  • Nessun investimento minimo.

Le parole di Flori Marquez, fondatore e CEO di BlockFi:

“Un pilastro fondamentale di BlockFi è quello di essere incentrato sul cliente e servire come forza industriale stabilizzante. Siamo orgogliosi di essere una delle organizzazioni collaudate sul campo che stanno ancora servendo i loro clienti, ascoltando le loro esigenze e evolvendosi mentre continuiamo a supportare il loro percorso verso le risorse digitali”.

All’inizio di quest’anno, BlockFi ha affrontato una rapida flessione nei mercati delle criptovalute e ha licenziato il 20% del suo personale. Ha anche stipulato un accordo con FTX in cui lo scambio crittografico ha fornito a BlockFi una linea di credito di $400 milioni e in cambio ha ottenuto un’opzione per acquistare BlockFi.

Secondo quanto riferito, il prezzo di acquisto dipendeva da alcuni traguardi di performance, tra cui l’approvazione da parte della SEC di questo nuovo prodotto di interesse, che avrebbe aumentato il prezzo di acquisto di $25 milioni. 

Un’altra piattaforma sarà presto nelle mani di Sam B. Fried?

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.