Il prestito di FTX a BlockFi
Il prestito di FTX a BlockFi
Criptovalute

Il prestito di FTX a BlockFi

By Patrick Verardi - 22 Giu 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Con un post su Twitter, il CEO della piattaforma di prestito di denaro di finanza decentralizzata, BlockFi, Zac Prince, ha annunciato, un po’ a sorpresa, che la sua società si era assicurata una linea di credito da 250 milioni di dollari dall’ exchange di criptovalute FTX. 

L’accordo aiuterà BlockFi 

L’accordo consentirà a BlockFi l’accesso al capitale in un momento in cui, secondo alcuni esperti, la sua situazione finanziaria stava diventando assai complicata. 

La scorsa settimana, la società ha dichiarato che stava riducendo il proprio organico di circa il 20%, oltre ad attuare altre misure di riduzione dei costi come la riduzione delle spese di marketing e la retribuzione dei dirigenti. 

I guai per la piattaforma di prestito di asset digitali erano cominciati lo scorso febbraio, quando ha chiuso una controversia con la SEC pagando una maxi penale da 100 milioni di dollari. 

Il crollo del mercato delle criptovalute ha poi generato una crisi di liquidità per la società che ora potrebbe trovare sollievo da questo nuovo accordo. 

Il mercato si sta facendo domande sulla solidità finanziaria di Blockfi anche a causa della decisione da parte di Celsius, società concorrente che aveva deciso di bloccare i prelievi la scorsa settimana per difficoltà di liquidità. 

Alcune indiscrezioni avevano fatto supporre che anche BlockFi potesse trovarsi in una situazione simile a quella del rivale. 

L’apertura di questa linea di credito potrebbe ora allontanare il pericolo di un’imminente crisi di liquidità.

Il fondatore e CEO di FTX Sam Bankman-Fried ha dichiarato in un tweet che la linea di credito concessa, consentirà a BlockFi di “navigare il mercato da una posizione di forza”.

Nel suo annuncio della linea di credito ottenuta dall’exchange, Prince ha anche lasciato intendere, non troppo velatamente, che questo fatto potrebbe aprire le porte a una futura partnership tra le due società.

“Questo accordo sblocca anche la futura collaborazione e innovazione tra BlockFi e FTX mentre lavoriamo per accelerare la prosperità in tutto il mondo attraverso i servizi finanziari crittografici”

ha affermato su Twitter.

FTX a marzo scorso ha aperto FTX Europe, con sede in Svizzera per allargare il suo business ad Europa e medio oriente. 

L’exchange sta crescendo di circa il 40% all’anno come volumi e transazioni e sta diventando uno dei principali exchange centralizzati presenti sul mercato. 

Questo anche grazie ad una precisa strategia di marketing, che negli scorsi mesi ha portato il grande campione di football americano Tom Brady e la sua compagna Gisele Bündchen ad abbracciare come testimonial FTX.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.