Il Crollo di Terra: un’analisi approfondita
Il Crollo di Terra: un’analisi approfondita
Criptovalute

Il Crollo di Terra: un’analisi approfondita

By Guest post - 3 Dic 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Terra LUNA era un tempo considerata una delle 10 criptovalute più grandi al mondo, ma il suo valore è sprofondato quasi a zero in poco tempo e ora anche il suo progetto derivato dal fork, LUNA 2.0, sta affrontando un futuro discutibile.

Per saperne di più sul crollo di una delle più grandi criptovalute, leggete qui sotto:

La storia di Terra LUNA

Il caso di Terra LUNA ci ricorda che le criptovalute restano estremamente rischiose e sono considerate un asset ad alto rischio. Quando si investe in criptovalute, le posizioni dovrebbero essere affrontate con un’analisi adeguata, una comprensione del progetto e un piano di riserva nel caso in cui le cose vadano male.

A differenza della maggior parte degli investitori, tuttavia, molte persone che hanno perso denaro con le crypto non avevano molti soldi da parte. È stato persino denunciato il suicidio di un uomo che ha perso circa 2 milioni di dollari a causa del crollo di LUNA.

Questa storia serve a ricordare di non mettere tutte le uova in un solo paniere e di fare sempre delle ricerche prima di investire in qualsiasi cosa ad alto rischio. Tuttavia, gli investitori con portafogli ben bilanciati possono sopravvivere a un potenziale crollo di una posizione, poiché non costituisce l’intero portafoglio.

Quando si investe in criptovalute, si consiglia anche di distribuire l’investimento tra diversi progetti in cui si crede, e di non limitarsi a un solo progetto, per ridurre al minimo il rischio. Questo vi aiuterà a proteggere il vostro investimento dal crollo totale nel caso in cui si verifichi un crash o qualcosa di negativo al progetto.

Nel caso del crollo di Terra LUNA, gli investitori che sono riusciti a sopravvivere sono stati quelli che non hanno investito tutti i loro risparmi in LUNA o che hanno investito in altri asset per mitigare la perdita. Invece, gli investitori che hanno investito tutti i loro risparmi in LUNA sono quelli che hanno perso di più durante il crollo della criptovaluta, che un tempo faceva parte delle 10 criptovalute più popolari del mercato.

Perché Terra LUNA è crollata?

Sebbene ci siano molte speculazioni su cosa sia successo a LUNA, i fatti forniscono comunque molte prove a sostegno del perché fosse destinata a crollare in primo luogo. LUNA è una moneta che esiste sulla blockchain Terra ed è gestita dalla Luna Foundation Guard (LFG), una società no-profit.

Secondo quanto riferito, la società era in grado di accumulare 3,5 miliardi di dollari in Bitcoin prima del crollo. Le disponibilità di Bitcoin di LUNA hanno giocato un ruolo importante nel motivo per cui è crollata.

Per comprendere LUNA, è necessario comprendere la sua stablecoin ancorata al dollaro e chiamata UST. Sebbene si tratti ancora di una teoria cospirazionista, i risultati sono sicuramente reali. La storia suggerisce che qualcuno abbia scaricato 350 milioni di dollari di UST, facendo crollare il prezzo della stablecoin in modo significativo.

UST è una stablecoin algoritmica e, a differenza di altre stablecoin, non è sostenuta da un dollaro, ma piuttosto da LUNA. Ciò significa che per mintare un UST, è necessario bruciare 1 dollaro di LUNA in cambio.

Dal momento che il prezzo di UST è crollato, LUNA ha dovuto scaricare le sue partecipazioni in Bitcoin per salvare il progetto. Ciò ha comportato un crollo del prezzo di BTC, che avrebbe potuto generare un enorme profitto per coloro che avevano una posizione short.

A causa del calo del prezzo di UST, è stato necessario mintare nuovi LUNA per bruciarli e creare nuovi UST. Questo ha creato un effetto a catena: il calo del prezzo degli UST ha portato al calo del prezzo di LUNA.

La situazione è peggiorata quando la paura è entrata nel mercato e gli investitori hanno iniziato a scaricare le loro posizioni nel timore che la situazione potesse peggiorare. Con una maggiore quantità di LUNA in circolazione e gli investitori che abbandonavano le loro partecipazioni, il prezzo di LUNA è ufficialmente crollato.

UST Anchor era un progetto legittimo?

UST non è sempre stato riconosciuto come una moneta sicura e stabile a causa di un altro progetto chiamato Anchor. Il progetto Anchor prometteva un rendimento annuo del 20% sugli UST investiti nella sua piattaforma. Ciò significava che chi avesse investito 100 dollari di UST in Anchor avrebbe avuto un rendimento di 120 dollari un anno dopo.

Alcuni appassionati di criptovalute hanno definito questo progetto uno schema Ponzi, poiché Anchor non disponeva di mezzi sufficienti per generare un profitto così grande. Ciò significa che Anchor avrebbe dovuto fare meglio di Coca Cola, una delle più grandi aziende del mondo, che ha rastrellato solo il 16% di ritorno sul capitale investito.

La teoria sostiene inoltre che l’unico modo in cui Anchor era in grado di pagare gli investitori era il denaro proveniente dai nuovi investitori. Secondo gli appassionati, questo è il modo in cui funziona uno schema Ponzi.

Quando si è alla ricerca di investimenti in criptovalute, per evitare di cadere vittima di progetti come LUNA, si consiglia di scegliere criptovalute di prim’ordine che sono state selezionate e controllate dai broker. È possibile visitare Immediate Edge o BitiCodes per entrare in contatto con i broker, che non permettono ai loro trader di cadere vittime di progetti come LUNA e si limitano a elencare criptovalute con una forte economia.

usdc usd coin

Cosa ha fatto LUNA in seguito?

Nel tentativo di salvare il progetto, LUNA ha deciso di effettuare un hard fork, ossia di dividere la criptovaluta in due entità diverse, LUNA Classic e LUNA 2.0. Proprio come Ethereum ed Ethereum Classic, Luna Classic ha mantenuto il codice della criptovaluta mentre LUNA 2.0 avrebbe incluso una versione aggiornata della criptovaluta.

LUNA 2.0, tuttavia, è crollata di circa l’80% pochi istanti dopo il lancio. Al momento è difficile dire se gli investitori originali, che hanno perso molto denaro con la LUNA originale, credano ancora nel progetto.

LUNA ha cercato di mantenere gli investitori a bordo promettendo loro che avrebbero ricevuto un airdrop di LUNA 2.0 finché avessero mantenuto la loro criptovaluta. Questo, tuttavia, non è stato sufficiente per impedire agli investitori e ai titolari di LUNA di perdere la fiducia nel progetto.

C’è speranza per LUNA?

Sebbene altre criptovalute come Bitcoin siano scese significativamente di prezzo ma siano riuscite a riprendersi, LUNA potrebbe essere un caso particolare e non si sa se un giorno LUNA 2.0 tornerà a essere redditizia o meno.

Al momento, la maggior parte delle operazioni effettuate su LUNA rimane altamente speculativa ed estremamente rischiosa. Se un tempo il progetto era una delle 10 criptovalute più importanti, ora si trova in una posizione molto discutibile per quanto riguarda la possibilità di fidarsi di nuovo o meno.

A differenza di altre stablecoin, USDT non è stata agganciata direttamente al dollaro, il che significa che la società probabilmente non aveva l’equivalente in dollari per sostenerla in caso di crollo. La storia di LUNA ci ricorda di assicurarci di comprendere le criptovalute prima di investirvi.

Conclusione

La storia di LUNA ricorda ai trader e agli investitori l’importanza di essere finanziariamente responsabili con le proprie partecipazioni. Sebbene alcune persone siano fortunate quando investono tutto il loro denaro in un progetto che si avvia e porta loro il massimo profitto, la fortuna potrebbe non essere dalla parte di tutti, soprattutto con il mercato delle criptovalute che sta attraversando una fase di estrema turbolenza.

Prima di investire in una criptovaluta, è importante capire come funziona e consultare il proprio consulente finanziario per assicurarsi di non mettersi in una posizione di rischio estremo in caso di crollo.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.