La dominance di Bitcoin e delle crypto nel mondo secondo Google
La dominance di Bitcoin e delle crypto nel mondo secondo Google
Criptovalute

La dominance di Bitcoin e delle crypto nel mondo secondo Google

By Andrea Porcelli - 23 Dic 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Bitcoin è ancora una volta risultata la criptovaluta più cercata su google, con la “dominance” su tutte le altre criptovalute in tutto il mondo. 

Dollar Geek, una piattaforma di informazione sul mondo della finanza in generale ha infatti stilato, in questo finale del 2022, la lista delle criptovalute più cercate nel mondo e negli Stati Uniti e come c’era da aspettarsi, ancora una volta, Bitcoin si piazza al primo posto, guadagnandosi il titolo di crypto con maggiore dominance su Google nel 2022. 

La dominance di Bitcoin e le crypto più cercate nel mondo

Secondo i dati raccolti dal sito Dollar Geek, Bitcoin vince il primato con una media di 4.570.000 ricerche ogni mese nel 2022 e con anche il maggior numero di ricerche a livello globale di qualsiasi criptovaluta, con 28.410.000 ricerche in tutto il mondo ogni mese. 

Bitcoin è considerata la criptovaluta originale e il suo lancio nel 2009 è ciò che ha dato l’inizio all’intero movimento delle criptovalute. Bitcoin – e la tecnologia blockchain su cui opera – è stata inventata da un individuo o un gruppo di individui che operano sotto lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto. Il bitcoin è stato proposto in alternativa al sistema monetario fiat. La vera identità di Satoshi Nakamoto non è mai stata rivelata.

La meme coin Shiba Inu si piazza al secondo posto, negli Stati Uniti e al terzo nella classifica di ricerca in tutto il mondo. Negli Stati Uniti ha una media di 1.290.000 ricerche al mese, mentre in tutto il mondo ben 4.430.000 di ricerche mensili. Shiba Inu è un token basato su meme introdotto da un individuo o gruppo anonimo noto come Ryoshi. 

È stato formato come uno scherzo nell’agosto 2020 e il nome è stato ovviamente scelto per la sua natura carina e la popolarità dei meme con cani.

Il piano iniziale era quello di creare un concorrente Dogecoin, ma l’idea è presto cresciuta e ha portato a un progetto che si è trasformato in qualcosa di molto più di quello che i suoi creatori iniziali avevano immaginato.

Al terzo posto negli Stati Uniti troviamo Dogecoin, con 729.000 ricerche mensili nel 2022. Si piazza però al secondo posto nella classifica mondiale per ricerche effettuate, battendo Shiba Inu con 5.850.000 ricerche in tutto il mondo. 

Dogecoin è stata fondata nel 2013, data oggettivamente recente ma nel mondo delle criptovalute corrisponde ad una “storia” tutt’altro che trascurabile. Si può affermare senza dubbio che Dogecoin ha saputo rivelarsi una trovata di marketing davvero molto valida, soprattutto al momento della sua fondazione, quando la criptomoneta di Jackson Palmer faceva sorridere sia per il suo logo, sia per il suo nome.

A sorpresa Ethereum non si trova sul podio, infatti occupa il quarto posto della classifica ricevendo una media di 611.000 ricerche annuali su google negli USA e in media 3.840.000 nel mondo. 

Nonostante sia la più importante criptovaluta concorrente al Bitcoin, nonostante sia al secondo posto per quanto riguarda la capitalizzazione di mercato, l’interesse degli utenti di Google è più improntato per crypto come Shiba Inu e Dogecoin. 

A chiudere la top 5, troviamo Avalanche, con 534.000 ricerche al mese negli Stati Uniti e 861.000 ricerche mensili in tutto il mondo. Un progetto nato nel 2020 e molto promettente ed ambizioso, che punta ad offrire tutte le funzionalità del mondo della DeFi in un solo progetto e con un’interfaccia unica. 

Avalanche (AVAX) è un protocollo completo per la finanza decentralizzata, che offre scambio di valore, smart contract, creazione di token e NFT all’interno di blockchain intercomunicanti

Il resto della classifica è seguito da Litecoin al sesto posto (269.00 negli USA e 796.000 nel mondo). Al settimo posto Cardano (247.000 ricerche negli USA e 1.470.000 nel mondo), all’ottavo posto Ripple (237.000 negli USA e 1.300.000 nel mondo). Successivamente, al nono posto troviamo Safemoon (178.000 ricerche mensili negli USA e 1.030.000 nel mondo) e infine alla posizione numero 10: Nexus (175.000 ricerche mensili negli USA e 734.000 nel mondo). 

“Il Bitcoin rimane la criptovaluta più popolare negli Stati Uniti e in tutto il mondo, essendo stata la prima criptovaluta ad essere utilizzata su larga scala sin dal suo rilascio nel 2009. Tuttavia, le sue alternative, pur essendo più piccole con un ampio margine, la stanno raggiungendo in popolarità, come dimostra il numero di ricerche per alcune delle criptovalute più giovani”. Così si esprime un portavoce di DollarGeek dopo aver stilato la classifica, parole che mettono in luce il dominio incontrastato di Bitcoin, ma che danno speranza anche agli altri progetti che stanno crescendo molto negli ultimi anni. 

Le crypto più conosciute in Italia

L’Italia è sempre stato uno dei paesi più fiduciosi nel mondo delle criptovalute rispetto agli altri paesi in Europa. Secondo una ricerca è emerso che gli italiani sono stati molto coinvolti nell’ecosistema delle criptovalute durante il post-pandemia. 

Cosa spinge gli italiani ad acquistare criptovalute?

  • Essere parte di un concetto innovativo 
  • Filosofia di sistema decentralizzato
  • Ottenere guadagni nonostante i rischi 
  • Privacy 
  • Ottenere una riserva di valore sicura 
  • Distanza dai normali sistemi bancari 
  • Non è necessario un conto bancari
  • Semplice trasferimento di denaro all’estero 
  • Trasparenza per tutte le transazioni 
  • Curiosità per le tendenze finanziarie 

Dalla ricerca è emerso che l’85% degli italiani che ha deciso di acquistare criptovalute ha scelto il Bitcoin, il 37% Ethereum, il 23% Dogecoin, il 21% Cardano e il 18% Litecoin. 

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.