Calvaria: l’ecosistema play to earn si impone nel mondo crypto. La collaborazione con Polygon
Calvaria: l’ecosistema play to earn si impone nel mondo crypto. La collaborazione con Polygon
Gaming

Calvaria: l’ecosistema play to earn si impone nel mondo crypto. La collaborazione con Polygon

By Alessia Pannone - 16 Gen 2023

Chevron down
Ascolta qui
download

Calvaria è un nuovissimo ecosistema play to earn multi chain che, negli ultimi tempi, è riuscito ad attirare l’attenzione del settore crypto. Il team della piattaforma, infatti, è al lavoro per offrire un prodotto innovativo in grado di migliorare il settore dei giochi di strategia con modalità play to earn.

Tra le strategie che Calvaria vuole adottare per distinguersi dagli altri progetti c’è l’impiego di diverse blockchain. Come progetto multi-chain, Calvaria sarà in grado di cogliere gli aspetti migliori di ogni blockchain per offrire la migliore esperienza d’uso possibile. 

Calvaria e Polygon: la partnership 

L’ultima novità per Calvaria riguarda la collaborazione con Polygon, famosa rete blockchain. Grazie a questa partnership, i giocatori potranno cogliere i vantaggi offerti da Polygon in termini di velocità e scalabilità, ma potranno contare anche sulla sicurezza garantita da Ethereum.

Inoltre, dato che esplorare nuove blockchain può rappresentare un vantaggio per il progetto, il team ha deciso di valutare le alternative possibili per offrire il meglio ai giocatori. Non da meno, la blockchain di Polygon sta registrando un forte aumento degli utenti che, negli ultimi anni, hanno scelto di servirsene. 

Infatti, attualmente processa molte più transazioni rispetto a Ethereum. Definendosi come una Ethereum di livello due, Polygon punta ad attirare un gran numero di utenti interessati alle criptovalute, rimuovendo gran parte delle barriere che oggi ne limitano lo sviluppo.

Queste caratteristiche si rivelano ideali per favorire la crescita del settore del gaming di tipo play-to-earn, anche grazie alla capacità di gestire molte più transazioni. In particolare, l’ecosistema play-to-earn di Polygon ha registrato una crescita esponenziale per merito delle basse commissioni e della velocità con cui vengono eseguite le transazioni. Così, Calvaria punta a sfruttare questi vantaggi entrando a far parte della community di Polygon.

Il giveaway di Calvaria per il token RIA 

Come anticipato, lo scopo del team di Calvaria è mettere al centro del progetto la propria community e ha deciso di premiare la partecipazione quanto più possibile. Infatti, è in corso un giveaway rivolto a chi ha partecipato alla prevendita dei token RIA e li possiede nel proprio wallet nel momento in cui verranno sorteggiati in premio, per un valore di 100.000$.

Come si legge sull’account Twitter ufficiale di Calvaria: 

“Nuovo giveaway Calvaria! Calvaria offre l’opportunità di ottenere RIA del valore di $100.000!” 

Ad ogni modo, la prevendita di Calvaria si sta per esaurire. Negli ultimi mesi, i token a disposizione sono stati venduti in fretta e sono stati raccolti oltre 2,7 milioni di dollari. Dunque, la prevendita adesso si trova nella fase conclusiva: mancano meno di 400.000$ da raccogliere per dichiararne la fine. 

Questo significa che sta per scadere il tempo a disposizione per partecipare alla prevendita, soprattutto se si considera che il termine ultimo per la raccolta è stato fissato entro il 31 gennaio, se gli ultimi token non saranno venduti prima.

Giochi play to earn: la svolta per l’adozione di massa delle crypto 

Il gioco proposto da Calvaria può essere definito come la Killer App delle criptovalute. Infatti, i  giochi play-to-earn sono la chiave per l’adozione di massa delle criptovalute. Per i venture capitalist esistono diversi approcci al mercato delle criptovalute, e alcuni dei trend più importanti includono l’infrastruttura blockchain, il layer 1 e il play-to-earn gaming. 

Il motivo per cui i giochi play-to-earn sono considerati così importanti è che si tratta di uno dei modi più sicuri per far entrare gli investitori nel settore delle criptovalute. In particolar modo per  i più giovani, che saranno desiderosi di partecipare a un gioco molto più di quanto non lo siano di partecipare agli aspetti più complessi della finanza decentralizzata.

Inoltre, il processo di apprendimento delle modalità di trading può essere reso più fluido grazie a questi giochi, perché proprio in quanto tali molti utenti non si rendono nemmeno conto di interagire con le blockchain.

Nello specifico, nel settore dei giochi P2E, e in particolar modo di quelli basati sulle carte da battaglia, “Calvaria: Duels of Infinity” rappresenta uno dei progetti leader. 

Le caratteristiche uniche che il team di sviluppatori della piattaforma ha introdotto per la prima volta, infatti, sono un’ambientazione originale, una grafica 3D avanzatissima e la coesistenza, all’interno dello stesso ecosistema, di due differenti versioni di gioco: quella play-to-earn destinata agli investitori e quella free-to-play aperta a chiunque.

Inoltre, nell’ecosistema Calvaria play to earn è possibile creare i propri mazzi di carte da battaglia e combattere contro altri giocatori. Così facendo si possono guadagnare ricompense in gettoni RIA, aggiungendo un altro incentivo al gioco.

Chi desidera alzare ulteriormente la posta in gioco, poi, può scommettere i propri RIA contro altri giocatori per avere la possibilità di ulteriori guadagni.

Alessia Pannone

Laureata in scienze della comunicazione e attualmente studentessa del corso di laurea magistrale in editoria e scrittura. Scrittrice di articoli in ottica SEO, con cura per l’indicizzazione nei motori di ricerca, in totale o parziale autonomia.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.