banner
Crypto news per Algorand (ALGO): interoperabilità e sicurezza post-quantistica. Tutti i dettagli
Crypto news per Algorand (ALGO): interoperabilità e sicurezza post-quantistica. Tutti i dettagli
Blockchain

Crypto news per Algorand (ALGO): interoperabilità e sicurezza post-quantistica. Tutti i dettagli

By Alessia Pannone - 6 Feb 2023

Chevron down

Importanti crypto news per Algorand (ALGO), la criptovaluta basata su blockchain che mira ad essere sicura, scalabile e decentralizzata, la quale ha spostato la sua attenzione verso l’interoperabilità e la tecnologia post-quantistica.

In tutto questo, i rialzisti di ALGO mantengono il controllo sul mercato mentre gli orsi rimangono sottomessi. Di seguito tutti i dettagli. 

Le priorità della crypto Algorand (ALGO)

Mentre l’industria blockchain continua a fiorire e ad avanzare, ci sono innegabili sfide che devono essere affrontate. Queste hanno plasmato le priorità per le principali blockchain, tra cui Algorand

Algorand ha, infatti, recentemente rivelato di avere due obiettivi principali nel prossimo futuro: l’interoperabilità e la sicurezza post-quantistica. La notizia viene riportata anche sul profilo Twitter ufficiale della crypto, in cui si legge:

“Abbiamo due obiettivi chiave: l’interoperabilità e lo scambio tra la rete Algorand e altri e la sicurezza post-quantistica.” 

L’interoperabilità è una necessità per un flusso di valore più regolare. Altrimenti, un ecosistema molto frammentato sarà altamente inefficiente. Fortunatamente, ci sono anche numerose reti che lavorano per risolvere la sfida dell’interoperabilità. 

Inoltre, Algorand riconosce che la tecnologia quantistica sta avanzando a un ritmo rapido. Forse a un livello che potrebbe compromettere il modello decentralizzato della tecnologia blockchain. Questo è il motivo per cui Algorand sta perseguendo attivamente misure che aumenteranno la sicurezza contro gli attacchi eseguiti utilizzando computer quantistici.

Focus sui prezzi di ALGO: tra le migliori prestazioni di gennaio 

La crypto nativa di Algorand, ALGO, rimane tra le criptovalute con le migliori prestazioni dall’inizio di gennaio. Infatti, il suo prezzo di $0,267 rappresenta un rialzo del 68% ed è aumentato del 17% dall’inizio di febbraio.

Interessante è anche il fatto che ALGO presenta ancora spazio per ulteriori rialzi prima di interagire con la media mobile a 200 giorni. Quest’ultima può fungere da zona di vendita psicologica. Tuttavia, viene spontaneo chiedersi se ALGO riesca a sostenere il rialzo, soprattutto ora che il suo RSI sta dimostrando una relativa debolezza e una divergenza prezzo-RSI. 

Dal punto di vista delle metriche, vediamo che il sentimento ponderato è attualmente a favore degli orsi. La probabilità di un considerevole ritracciamento ribassista è maggiore con tale sentimento degli investitori, specialmente ora che il prezzo è salito.

In questo senso, la domanda di derivati ​​può offrire alcuni spunti più chiari. Sia il tasso di finanziamento di Binance che quello di FTX rimangono all’interno dell’intervallo superiore e finora non è stato osservato alcun pivot. Ciò conferma che non vi è alcuna pressione di vendita in entrata dal segmento dei derivati.

Ad ogni modo, una potenziale ragione per l’assenza di volume ribassista è il fatto che ALGO si sta ancora riprendendo dal recente aumento della pressione di vendita. Invece, abbiamo visto un aumento dei volumi rialzisti negli ultimi giorni.

C’è una metrica chiave che spiega le ottime prestazioni di ALGO. Se guardiamo al suo valore totale bloccato (TVL) osserviamo un forte aumento dall’inizio del mese. Ciò conferma che una grande percentuale dell’ALGO acquistato quest’anno è ora puntata all’interno dell’ecosistema Algorand.

Sebbene questi risultati evidenziano uno stato di rete più forte, non è chiaro se ALGO manterrà il rally. Il mercato si trova attualmente in un intervallo di resistenza, il che significa che le cose potrebbero andare in entrambi i modi.

L’annuncio della crypto Algorand (ALGO): definitivo slancio verso la DeFi? 

Come sappiamo, Algorand aveva rivelato un nuovo sviluppo già il 19 gennaio, il quale potrebbe sottolineare una potenziale strategia per attingere alla crescita attraverso la DeFi.

La rete blockchain aveva rivelato, infatti, che il protocollo C3 ha implementato un nuovo scambio di auto-custodia chiamato “C3”.

Come si legge su Twitter: 

“Il protocollo C3 ha annunciato C3, uno exchange di auto-custodia che fornisce una piattaforma sicura, trasparente e affidabile per il trading.” 

Il tema dell’autocustodia, diventato sempre più popolare nel 2023, è stato fondamentale per comprendere questa partnership. Il 2022 è stato dilagante con la caduta degli exchange di criptovalute. Inoltre, la comunità ha assistito alle crepe e ai rischi negli exchange di custodia e centralizzati.

Il lancio di C3 potrebbe probabilmente incoraggiare l’auto-custodia e consentire ad Algorand di attingere al segmento DeFi. Quest’ultimo potrebbe essere uno dei segmenti in più rapida crescita e questa mossa di Algorand potrebbe metterlo in grado di sfruttare tale crescita.

Alessia Pannone

Laureata in scienze della comunicazione e attualmente studentessa del corso di laurea magistrale in editoria e scrittura. Scrittrice di articoli in ottica SEO, con cura per l’indicizzazione nei motori di ricerca, in totale o parziale autonomia.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.