HomeCriptovaluteEthereumGli sviluppatori di Ethereum vogliono sopprimere GETH, mentre il valore della moneta...

Gli sviluppatori di Ethereum vogliono sopprimere GETH, mentre il valore della moneta sale

Gli sviluppatori di Ethereum hanno annunciato l’intenzione di eliminare gradualmente la Goerli testnet, una piattaforma di test utilizzata dagli sviluppatori per testare le loro applicazioni decentralizzate (dApp) sulla blockchain di Ethereum. La decisione di far “morire lentamente” la testnet è stata attribuita alla recente impennata del valore di GETH, che ha reso più costoso gestire e mantenere la testnet.  

L’impennata del valore di GETH porta gli sviluppatori di Ethereum a prendere drastiche decisioni

La testnet di Goerli è stata creata all’inizio del 2019 per consentire agli sviluppatori di testare le loro dApp senza dover spendere Ether, la criptovaluta utilizzata sulla blockchain di Ethereum.

La rete di test è stata progettata per essere una rete “proof-of-authority”, ovvero le transazioni vengono convalidate da un piccolo gruppo di validatori fidati invece che dal gran numero di nodi che convalidano le transazioni sulla rete principale di Ethereum. 

Ciò la rendeva più veloce ed economica da utilizzare rispetto alla rete principale e consentiva agli sviluppatori di testare più facilmente le loro dApp.

Tuttavia, la recente impennata del prezzo del token nativo della piattaforma ha reso più costoso gestire la testnet di Goerli.

Ogni transazione sulla testnet richiede il pagamento di una piccola quantità di GETH come commissione di transazione e, con l’aumento del prezzo del token, anche il costo di queste commissioni è aumentato.

Questo ha reso più difficile per gli sviluppatori utilizzare la testnet per testare le loro dApp e ha portato a un calo dell’utilizzo.

Di conseguenza, gli sviluppatori di Ethereum hanno deciso di eliminare gradualmente la testnet di Goerli e di incoraggiare gli sviluppatori a utilizzare altre piattaforme di test. 

In un post sul blog che annuncia la decisione, lo sviluppatore di Ethereum, Péter Szilágyi, ha dichiarato:

“siamo giunti alla conclusione che la Goerli testnet ha raggiunto il suo scopo ed è ora di passare ad altro”

Ha poi aggiunto:

“non vogliamo spendere risorse per una rete che non è molto utilizzata e che sta diventando sempre più costosa da mantenere”.

La decisione di eliminare gradualmente la rete di test Goerli è stata accolta con reazioni contrastanti dalla comunità di Ethereum. Alcuni sviluppatori hanno espresso disappunto per la decisione, affermando che la testnet era una risorsa preziosa per testare le dApp e che la sua graduale eliminazione renderà più difficile per gli sviluppatori testare le loro applicazioni.

Altri, invece, hanno sostenuto che la decisione è necessaria visto l’aumento dei costi di mantenimento della testnet.

Sulla scia dell’annuncio, gli sviluppatori di Ethereum hanno lavorato per promuovere altre piattaforme di test, come Rinkeby e Ropsten. Rinkeby è una testnet proof-of-authority simile a Goerli, mentre Ropsten è una testnet proof-of-work che ricorda più da vicino la rete principale di Ethereum.

Entrambe le reti sono in funzione da diversi anni e sono ampiamente utilizzate dagli sviluppatori.

Ethereum sposterà le testnet altrove

Tuttavia, l’aumento del prezzo del token nativo  ha portato anche a una serie di sfide per l’ecosistema Ethereum. 

Una delle maggiori sfide è stata l’aumento dei costi di utilizzo della rete, in particolare in termini di commissioni di transazione.

Con l’aumento del prezzo dell’asset nativo GETH, sono aumentate anche le commissioni di transazione, rendendo più costosa per gli utenti l’interazione con la blockchain di Ethereum.  

Sebbene la decisione di eliminare gradualmente la rete di test Goerli possa essere deludente per alcuni sviluppatori, è importante ricordare che Ethereum è un ecosistema in costante evoluzione, sempre alla ricerca di modi per migliorare e ottimizzare la propria tecnologia. 

Con il continuo aumento del prezzo dell’Ether e la crescita della domanda di dApp basate su Ethereum, è probabile che si continui a concentrarsi su soluzioni in grado di rendere la rete più efficiente, più scalabile e più conveniente per gli utenti di tutto il mondo.

La decisione di eliminare gradualmente la testnet Goerli e di spostare gli utenti sulla testnet Sepolia fa parte di un più ampio sforzo da parte degli sviluppatori di Ethereum per ottimizzare la rete e prepararsi alla transizione verso Ethereum 2.0. 

La Sepolia testnet è una nuova rete di test progettata per aiutare gli sviluppatori a testare le loro dApp in un ambiente più realistico che rispecchia fedelmente la mainnet di Ethereum.

A differenza della testnet Goerli, che è una testnet pubblica a cui chiunque può aderire, la testnet Sepolia è attualmente una catena autorizzata, aperta solo a un gruppo selezionato di validatori che stanno aiutando a testare la rete. 

Tuttavia, il piano prevede di aprire la Sepolia testnet a un gruppo più ampio di utenti e di consentire a chiunque di gestire un nodo validatore sulla rete.

La testnet di Sepolia è costruita sullo stesso stack tecnologico della mainnet di Ethereum ed è progettata per replicare il più possibile l’ambiente della mainnet. 

Ciò include l’utilizzo dello stesso meccanismo di consenso (Proof-of-Work), le stesse tariffe del gas e lo stesso throughput delle transazioni. 

Testando le dApp sulla testnet di Sepolia, gli sviluppatori possono avere un’idea più precisa di come le loro applicazioni si comporteranno nel mondo reale e identificare eventuali problemi potenziali prima di distribuire le loro dApp sulla mainnet di Ethereum.

Uno dei vantaggi della testnet di Sepolia è che è stata progettata per essere più scalabile dell’attuale mainnet di Ethereum.

Ciò è possibile grazie all’uso dello sharding, una tecnica che prevede la suddivisione della rete in partizioni più piccole (chiamate shard) che possono elaborare le transazioni in parallelo. 

Lo sharding è una caratteristica fondamentale di Ethereum 2.0 e si prevede che aumenterà in modo significativo il throughput delle transazioni della rete, riducendo al contempo il costo di utilizzo della stessa.

Sebbene la rete di test Sepolia sia ancora nelle sue fasi iniziali e non sia ancora aperta al pubblico, rappresenta un importante passo avanti per l’ecosistema Ethereum. 

Fornendo agli sviluppatori un ambiente di test più realistico, gli sviluppatori di Ethereum possono contribuire ad accelerare lo sviluppo e la distribuzione di nuove dApp sulla rete.

Inoltre, sfruttando i vantaggi di scalabilità dello sharding, la rete di test Sepolia può contribuire ad aprire la strada a un ecosistema Ethereum più efficiente ed economico in futuro.

In definitiva, la decisione di eliminare gradualmente la testnet Goerli e di trasferire gli utenti alla testnet Sepolia è necessaria alla luce dell’evoluzione delle esigenze dell’ecosistema Ethereum. 

Se negli ultimi anni la Goerli testnet è stata un’importante piattaforma di test per gli sviluppatori di Ethereum, l’aumento dei costi di mantenimento della rete ne ha reso sempre più difficile il supporto.

In futuro, la rete di test Sepolia rappresenta una nuova promettente piattaforma di test che può contribuire ad accelerare lo sviluppo e l’implementazione di nuove dApp sulla rete Ethereum. 

Con la continua innovazione e i progressi nel mondo della finanza decentralizzata e della tecnologia blockchain, possiamo aspettarci di vedere continui miglioramenti all’ecosistema Ethereum negli anni a venire.

RELATED ARTICLES

MOST POPULARS