Crypto ZR presenta il suo ultimo progetto “Arrival”
Crypto ZR presenta il suo ultimo progetto “Arrival”
Arte

Crypto ZR presenta il suo ultimo progetto “Arrival”

By Cryptonomist Editorial Staff - 13 Mag 2023

Chevron down

A cura di Li Zhenhua, Crypto ZR presenta il suo ultimo progetto “Arrival“. Il progetto “Arrival” affronta il tema del linguaggio, della civiltà e della comunicazione attraverso un film intitolato “Arrival”. Inoltre, prende in considerazione il modo in cui vediamo internet e la criptoarte e presenta il lavoro sistematico di Crypto ZR fin dalla sua nascita.

A proposito del progetto Arrival

Il progetto “Arrival” presenterà il lavoro sistematico di “Crypto ZR” che incorpora le discussioni su internet riguardanti la criptoarte, associate alla discussione sul linguaggio, la civiltà e la comunicazione nel film “Arrival”.

A metà tra il vecchio e il nuovo mondo, Crypto ZR ti porterà in un altro luogo basato su algoritmi, cripto, virtuale, digitale, anonimo e decentralizzato, definito come “portale del metaverso”. L’era del metaverso riconsidera il mondo dell’economia, della concordanza, dell’ambiente, delle risorse, dell’ideologia, della propaganda computazionale, dei virus e della natura umana.

Questi aspetti sono rilevanti per le varie situazioni in cui Crypto ZR si presenta al lavoro e nel tempo. Anche il progetto “Arrival” è basato sul tempo e utilizza la tecnologia e l’arte per comprendere il potere della connessione umana.

A proposito di CryptoZR

Crypto ZR (Jiaying Liu) ha lavorato presso la sede centrale di Tencent come Chief Product Designer di Global SNS nel dipartimento International Business.

Nel 2017 ha fondato un’impresa blockchain e ha istituito la Singapore Foundation ProChain.

Nel 2020 ha conseguito un master in Belle Arti presso la China Central Academy of Fine Arts. Nel 2021, il Guardian Art Center ha ospitato la grande mostra personale Crypto ZR: Cookie Cookie. Seguita da CRYPTO ZR: COOKIE COOKIE 2.0 a Venezia nel 2022.

A proposito di Li Zhenhua

Li Zhenhua è impegnato nel campo artistico dal 1996. La sua pratica riguarda principalmente la cura, la creazione artistica e la gestione di progetti. Dal 2010 è stato inserzionista per l’Accademia estiva del Zentrum Paul Klee di Berna (Svizzera) e per il Prix Pictet (Svizzera). È membro del comitato consultivo internazionale per la mostra “Digital Revolution” al Barbican Centre nel Regno Unito nel 2014 e molti altri.

Dal 2000 si concentra sulla realizzazione di curatele e sul dialogo con i registi e i documentaristi cinesi. Dal 2004 è coinvolto nel CIFF. 2015 produttore del film Poet on a Business trip di JU Anqi. 2010 ha curato Heat: ZHANG Yuan, mostra personale a Nanjing, Cina. 2007 produttore del documentario film I am Chinese di SHEN Shaomin.

Dal 2003 ha lavorato come giurato nel campo del cinema e delle arti, come Shorti (Spagna 2003), Napolis Film festival (Italia 2006), Transmediale 2010 (Berlino, Germania 2009), CCAA (Pechino, Cina 2012), CIFF (Nanchino, Cina 2012), Fantoche (Svizzera 2012), Art Award China (Pechino, Cina 2015-2016), 2021 KCC UK X Germany Open Call (Germania e Regno Unito 2021), DAAD: Fellows of the Berlin Artists-in-Residence Programme 2022 (Germania 2021).

Li Zhenhua ha curato diverse pubblicazioni di artisti, tra cui “Yan Lei: What I Like to Do” (Documenta13, 2012), “Hu Jieming: One Hundred Years in One Minute” (2010),

“Feng Mengbo: Journey to the West” (2010) e “Yang Fudong: Nebbia dell’alba, fede della separazione” (2009). Una raccolta delle sue recensioni d’arte è stata pubblicata con il titolo “Text” nel 2013.

2016 La 3ª Biennale industriale degli Urali di arte contemporanea (2015), The Regional Contemporary Art Project, INNOVATION Prize, Russia. 2015 Curatore dell’anno, Premio TANC Asia, Shanghai. 2015 Curatore dell’anno (2014), Art Power 100, Pechino.

Nota del curatore

Crypto ZR presenterà il suo ultimo progetto, Arrival, alla famosa Saatchi Gallery di Londra. Dal 26 al 28 maggio, questo progetto rivoluzionario sarà presentato per la prima volta.

Il progetto Arrival, che si rifà alla discussione sul linguaggio, la civiltà e la comunicazione nel film “Arrival”, si rifà anche alla riflessione sul campo dell’internet e della criptoarte: il consenso e la decentralizzazione. Il progetto Arrival presenterà il lavoro sistematico di Crypto ZR nel corso degli anni e cercherà di mostrare come funziona l’universo della criptoarte di Crypto ZR.

Crypto ZR ti porterà in un altro mondo basato su algoritmi, cripto, virtuale, digitale, anonimo e decentralizzato. Lo chiamo il “portale del metaverso”, simile alla stazione intermedia dove si ferma NEO nel film “Matrix”. Ci troviamo nella stessa posizione, a metà tra il vecchio e il nuovo mondo.

Dobbiamo ripensare questo nuovo mondo fatto di economia, concordanza, ambiente, risorse, ideologia, propaganda computazionale, virus e natura umana.

Né la tecnologia né l’arte, ma le correlazioni più sottili e il dilemma dell’antropocentrismo.

Allo stesso tempo, lo stato attuale del femminismo sotto il dominio della tecnologia, le questioni pan-gender e genderless e il modo in cui vengono comprese e integrate con il mezzo e le relazioni comunitarie possono essere prese in prestito nella nostra era METAVERSE.

Il controllo tecnologico e l’arte della riflessione e della ribellione nascono spesso dalla tensione tra il produttore e l’utente. Allo stesso modo, reagisce alla percezione e alla scoperta umana.

Questi aspetti sono rilevanti per le varie situazioni in cui Crypto ZR si presenta al lavoro e nel tempo. Anche il Progetto Arrival è un lavoro basato sul tempo. La bellezza della tecnica e dell’arte deriva anche dai cambiamenti nel tempo. Il legame dell’uomo con la natura, gli animali e tutto il resto del mondo è formato dalla percezione del tempo e dall’invecchiamento del corpo.

Crypto ZR non è solo un utente della tecnologia, ma anche un provocatore che riflette su ciò che è possibile fare con la tecnologia, una donna asiatica post anni ’90 e un giovane imprenditore e artista che crede che l’arte sia il posto giusto.

“Il potere della connessione umana.”Scopri maggiori informazioni cliccando qui.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.