HomeCriptovaluteBitcoinBitcoin: forte crescita per Lightning Network negli ultimi anni

Bitcoin: forte crescita per Lightning Network negli ultimi anni

Il principale second layer di Bitcoin, Lightning Network, negli ultimi due anni ha fatto registrare una clamorosa crescita del 1.212%. 

È quanto rivela un recente report di River Research, dedicato espressamente a LN. 

Il rapporto, lungo ben 45 pagine, ha analizzato diversi fattori, come il numero di transazioni, il volume complessivo delle medesime, il numero di persone che lo utilizzano, le aziende di categoria ed i finanziamenti che hanno raccolto.

La crescita del Lightning Network di Bitcoin 

La crescita più significativa è quella relativa al numero delle transazioni mensili. 

Va tuttavia ricordato che non esistono dati pubblicamente verificabili in merito, dato che le transazioni via Lightning Network non sono pubbliche e non vengono registrate sulla blockchain di Bitcoin, pertanto si tratta di stime. 

Durante il mese di agosto di due anni fa si stimò che fossero state effettuate su LN circa 500.000 transazioni. Ad agosto 2023 sono state almeno 6,6 milioni, con un incremento stimato in +1.212% in soli due anni. 

Tale crescita è avvenuta nonostante un calo del prezzo di BTC del 44% ed una riduzione del 45% delle ricerche online.

6,6 milioni di transazioni in un mese equivalgono a più di 200.000 transazioni al giorno, ovvero circa un terzo rispetto ai picchi giornalieri registrati nello stesso periodo sulla blockchain di Bitcoin. 

Attualmente in media vengono registrate circa 4,4 transazioni al secondo sulla blockchain di Bitcoin, mentre LN è salito a 2,5. Due anni fa era a solo 0,2. 

Da notare che i dati on-chain sono certi e verificabili, mentre i dati riportati da River Research sono stime approssimate per difetto. 

La maggior parte delle transazioni via LN avverrebbero per giochi online, mance sui social media e streaming.

Inoltre il tasso di successo dei pagamenti via LN è stato del 99,7%, perchè a volte non è disponibile alcun percorso per portare a termine il pagamento qualora i nodi non avessero sufficiente capacità.

I volumi

Ovviamente anche i volumi transati sono solamente stime, e dato che la capacità media complessiva della rete Lightning Network ad agosto è stata di soli 5.000 BTC, in un mese sono stati transati solamente 78 milioni di dollari circa. 

Si tratta di un dato ancora molto basso, soprattutto perchè invece on-chain il volume è superiore ai 7 miliardi di dollari al giorno. 

D’altronde LN si usa soprattutto per micro-transazioni, mentre il valore medio di una transazione on-chain si attesta addirittura sopra i 26.000$. Quindi da un lato abbiamo transazioni di importi minimi, in media solamente 11,84$, mentre dall’altro transazioni di importi decisamente importanti. 

Comunque sia, ad agosto 2021 il volume mensile su LN fu di 12 milioni di dollari, quindi l’incremento in due anni è stato del 546%. 

In totale per il 2023 si stima un volume complessivo di poco inferiore al miliardo di dollari. 

Gli utenti

Sebbene non sia possibile sapere con precisione quante singole persone abbiano effettuato transazioni di BTC via Lightning Network, si stima che i wallet LN attivi ad agosto siano stati tra i 279.000 e gli 1,1 milioni. 

In totale però al giorno d’oggi esisterebbero 122 milioni di wallet crypto abilitati all’utilizzo di LN. 

Inoltre l’attività via LN è abbastanza equamente distribuita nell’arco delle 24 e dei sette giorni della settimana, meglio rispetto all’anno scorso. Questo significa una maggiore adozione a livello globale, anche se il numero di nodi e canali, e la capacità della rete, sono rimasti stabili. 

D’altronde l’adozione di Bitcoin è stata rallentata dal bear-market, ma almeno risulta che i gestori dei nodi LN si stanno professionalizzando e stanno anche diventando più efficienti.

Le aziende

Il report ha mappato 173 aziende del settore Lightning in 28 categorie.

A partire dal 2018 queste aziende hanno raccolto 530,93 milioni di dollari di finanziamenti, fino alla fine del 2022, e le aziende finanziate sono state 39. Questo significa che solo il 19% delle società Lightning ha ricevuto finanziamenti.

Oltretutto più di 428 milioni di dollari sono stati raccolti nel solo 2022, che si è dimostrato essere un anno eccezionale per la raccolta di finanziamenti per i progetti Lightning. 

Si tratta comunque di un settore ancora in crescita, e con molte potenzialità inesplorate. 

Probabilmente pesa un po’ la mancata disponibilità di stablecoin, dato che sono soprattutto queste in ambito crypto, e non Bitcoin, ad essere primariamente utilizzate per i pagamenti. 

Va ricordato che le potenzialità di KN vanno ben al di là di ciò che ad oggi siamo abituati ad associare a Bitcoin.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli
"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS