HomeCriptovaluteConio: al via il progetto di estensione della tecnologia di custodia ad...

Conio: al via il progetto di estensione della tecnologia di custodia ad Ethereum e il supporto fino a 50 asset digitali

Milano, 25 ottobre 2023 – Mentre per buona parte del settore delle valute digitali il 2023 è stato un anno negativo, per Conio, che nel 2015 ha lanciato il primo wallet Bitcoin per smartphone in Italia, è stato un anno di svolta e rinnovamento ed è così che l’azienda intende proseguire anche in questo ultimo trimestre.

Per soddisfare le esigenze dei propri clienti, Conio, infatti, ha deciso negli ultimi mesi di introdurre 12 nuove monete all’interno del proprio portafoglio: Ripple, Solana, Polygon, Polkadot e Chainlink sono solo le ultime inserite, e sono andate ad aggiungersi ad una lista già composta da Ethereum, Cardano, Dogecoin, Litecoin, Avalanche, Algorand e la stablecoin USDC. Oltre a Bitcoin, ovviamente, che rimane il punto cardine del lavoro di sviluppo e divulgazione di Conio.

Un’ulteriore novità inserita all’interno dell’App è la funzione “Converti”, che permette di convertire un asset già presente nel proprio Wallet in un altro fra quelli disponibili in piattaforma. Si ha così la possibilità di modificare la composizione del proprio Portafoglio senza dover effettuare una transazione bancaria, velocizzando il processo e risparmiando commissioni bancarie. 

Ma i progetti di sviluppo di Conio non sono certo terminati: la fintech, oltre a supportare fino a 50 asset digitali in App entro la fine dell’anno, sta già lavorando ad un’ulteriore estensione della propria tecnologia di custodia. A fianco delle soluzioni già consolidate di custodia su blockchain Bitcoin e Algorand, oggi Conio sta ampliando i propri sistemi per offrire la custodia anche su blockchain basate su EVM, come per esempio Ethereum, Polygon e Avalanche, mantenendo gli standard di sicurezza già validati e affermati in precedenza.

Sempre più libertà di movimento in Conio quindi, che non dimentica le sue origini e la sua missione: fornire un wallet universale sicuro e offrire la propria tecnologia a banche e istituzioni, che stanno mostrando un interesse crescente per soluzioni di custodia dedicate ad un numero sempre più ampio di asset digitali, come conseguenza del crescente sviluppo della tokenizzazione.

Come riconoscimento per il proprio impegno, Conio è stata nominata per la terza volta come Sample Vendor nella categoria Blockchain Wallets all’interno dell’Hype Cycle di Gartner® per il settore Blockchain e Web3, e a giugno è stata selezionata per il Visa Innovation Program Europe 2023 come unica fintech dell’ambito crypto per l’Italia. 

Oggi Conio punta a consolidare la sua posizione nel mercato italiano degli asset digitali, dove ha già raggiunto 400.000 clienti privati e conquistato la fiducia di banche e istituzioni finanziarie attraverso i suoi elevati standard di sicurezza e la sua tecnologia di custodia. 

Le novità introdotte negli ultimi mesi sono solo un primo passo dell’evoluzione di Conio. In pochi mesi abbiamo rivoluzionato l’usabilità della nostra App, esteso il supporto a nuovi asset e inserito nuove funzionalità.

Attualmente, stiamo lavorando all’estensione della nostra tecnologia di custodia, con elevati standard di sicurezza, per poterla integrare anche su blockchain basate su EVM, come per esempio Ethereum, Polygon e Avalanche. Banche e istituzioni finanziarie, infatti, stanno mostrando un interesse crescente per soluzioni di custodia dedicate ad un numero sempre più ampio di asset digitali e Conio è già in prima linea nello sviluppo di soluzioni all’avanguardia”, 

commenta Orlando Merone, General Manager di Conio

Distributed ledger technology e tokenizzazione stanno rivoluzionando l’offerta dei servizi bancari e di pagamento. Nella nostra visione, nel giro di qualche anno la maggior parte dei conti correnti in Europa sarà sostituito da wallet universali basati su tecnologia blockchain, nati per supportare nuove forme di moneta bancaria, così come nuovi asset finanziari tokenizzati. L’innovazione che sta arrivando ci permetterà di andare anche oltre. La tokenizzazione, infatti, permetterà di ampliare l’offerta di servizi finanziari che conosciamo oggi, contribuendo a far entrare anche nuovi player nel settore”, 

chiude Christian Miccoli, CEO di Conio.

Conio

Fondata nel 2015 a San Francisco da Christian Miccoli, pioniere dell’online banking in Italia, Conio ha lanciato il primo wallet Bitcoin per smartphone italiano. La sua missione è rendere Bitcoin e asset digitali alla portata di tutti. Per questo ha creato un sistema di custodia multisignature che rende facile e sicuro custodire digital asset. Conio ha conquistato, fin dall’inizio, la fiducia di investitori istituzionali, fra cui importanti banche italiane, che hanno finanziato il progetto e creato partnership. Oggi, oltre ad aver raggiungo più di 400.000 clienti privati, offre a banche ed istituzioni finanziarie soluzioni integrate per la gestione di criptovalute e Digital Asset.

RELATED ARTICLES

MOST POPULARS