HomeCriptovaluteEx CEO di Binance news: CZ potrebbe non lasciare più gli USA

Ex CEO di Binance news: CZ potrebbe non lasciare più gli USA

Il Dipartimento di Giustizia (DoJ) degli USA ha richiesto che venga annullata la decisione del giudice per cui l’ex CEO di Binance, Changpeng Zhao “CZ”, può andare nella sua casa a Dubai in attesa della sentenza finale. 

Per i procuratori del governo degli Stati Uniti, se CZ uscisse dal Paese sarebbe un potenziale “rischio di fuga”. 

Ex CEO di Binance news: il DoJ chiede che CZ rimanga negli USA

I procuratori del Dipartimento di Giustizia (DoJ) degli USA hanno depositato ieri presso un tribunale federale di Seattle, la richiesta di tenere Changpeng Zhao, “CZ”, di rimanere nel Paese. 

In pratica, la decisione del giudice permetteva all’ex CEO di Binance di poter tornare nella sua casa a Dubai (UAE), con una cauzione di 175 milioni di dollari, a condizione che tornasse negli Stati Uniti due settimane prima della sentenza di febbraio 2024.

A quanto pare però i procuratori non sono d’accordo e stanno facendo richiesta di annullare o revisionare tale decisione, in quanto credono in un potenziale “rischio di fuga” di CZ. 

Nella proposta di ordinanza, infatti, i procuratori scrivono quanto segue:

“[CZ] presenta un rischio inaccettabile di fuga e di non comparire se gli viene permesso di lasciare gli Stati Uniti in attesa della sentenza”.

E di fatto, negli Emirati Arabi Uniti, CZ avrebbe la sua compagna e i tre figli piccoli, e potrebbe decidere di rimanere lì con la sua famiglia, invece di affrontare fino a 18 mesi di carcere. 

Non solo, i procuratori hanno anche sottolineato che, date le ricchezze dell’ex CEO di Binance detenute fuori dagli USA, lui potrebbe tranquillamente vivere in modo indeterminato negli UAE. 

Ex CEO di Binance news: per Kraken, l’uscita di CZ propone un gioco più equo

Mentre la DoJ continua la sua missione contro Binance e CZ, il cofondatore di Kraken, Jesse Powell parla di “gioco più equo” nel settore crypto.  

In un suo lungo tweet, Powell descrive lo scenario crypto e regolamentazione degli ultimi dodici mesi, periodo in cui è successo il collasso di FTX e il processo contro Sam-Bankman Fried e ora, le dimissioni di CZ di Binance. 

Si tratta di due attori crypto diventati colpevoli di non essere conformi alle leggi statunitensi, e pertanto, Powell crede che per i governi questo sia solo una “scusa” per attaccare ancora una volta il settore crypto. 

A tal proposito, il co-fondatore di Kraken dice come segue:

“Continuano a emergere nuove minacce alla reputazione del settore. Ogni operazione losca rappresenta un’opportunità per i governi di fare da capro espiatorio alla criptovaluta e di stringere il cappio. 

È chiaro che non possiamo contare su una protezione tempestiva.  Dobbiamo autopunirci. Le persone ci hanno chiesto come possono sostenere le varie lotte contro la prevaricazione dei governi”

Inevitabilmente, parlando di “autopunirsi”, Powell fa proprio riferimento a CZ. In generale, però, per Powell è necessario che le piattaforme crypto si adattino con i loro prodotti a diventare buon esempio per il settore, così da contribuire alla longevità e alla buona reputazione dello stesso.

Scorrendo nei commenti, poi, Powell spiega inoltre che la SEC porta avanti casi in ordine di convenienza, dato che Kraken, Coinbase e Ripple sono basati negli USA. Difficile sarebbe per l’ente governativo cercare i trasgressori più eclatanti all’estero. 

I prelievi in crypto da Binance: come procedono?

Subito dopo la notizia delle dimissioni di CZ da CEO di Binance, il crypto-exchange più popolare e grande del web, pare abbia registrato un totale di uscite che superano l’1 miliardo di dollari. 

Stiamo parlando di un deflusso fatto di prelievi in crypto in sole 24 ore che sono esattamente passate dalla giornata del 21 novembre al 22 novembre, ieri. 

Come procedono adesso invece i prelievi? Come sta reagendo il mercato alla nuova nomina di Richard Teng come nuovo CEO di Binance?

Tornando su DefiLlama, nelle ultime 24 ore, i prelievi crypto da Bianance sembrano essere diminuiti rispetto a ieri. E infatti, il nuovo dato inflow è di -487 milioni di dollari, che sì possiede uno zero in meno, ma rimane ancora un dato significativo. 

Anche il token Binance Coin (BNB) sembra non essere crollato del tutto. Al momento della scrittura, infatti, BNB vale 236$. 

Stefania Stimolo
Stefania Stimolo
Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS