HomeBlockchainRegolamentazioneAumento delle sanzioni: la CFTC colpisce Binance con una multa multimiliardaria

Aumento delle sanzioni: la CFTC colpisce Binance con una multa multimiliardaria

Di recente, il commissario Kristin Johnson ha dichiarato che la multa multimiliardaria inflitta a Binance dalla CFTC è stata “incrementata”. 

Inoltre, Johnson ha spiegato che l’agenzia ha avviato azioni legali contro l’exchange di criptovalute a causa della mancata conformità alle normative, senza formulare accuse di cattiva condotta. Vediamo di seguito tutti i dettagli. 

Binance citata per violazioni normative, non per cattiva condotta, afferma la CFTC

Come anticipato, le sanzioni multimiliardarie inflitte dall’autorità di regolamentazione statunitense, la Commodity Futures Trading Commission (CFTC), contro l’exchange di criptovalute Binance sono state “aumentate”.

Ciò in risposta ai ripetuti avvertimenti pubblici rivolti alle società del settore perché si adeguassero alle normative. 

Questo è quanto ha dichiarato il commissario Kristin Johnson durante un evento organizzato dal Financial Times nella giornata di oggi. 

Johnson ha specificato che l’azione esecutiva contro il più grande exchange di criptovalute al mondo è stata intrapresa poiché Binance “semplicemente non ha rispettato la normativa”. 

Come sappiamo, nel mese precedente, Binance ha attirato l’attenzione per aver accettato di pagare una delle più ingenti multe nella storia aziendale, pari a 4,3 miliardi di dollari. 

La multa è stata fatta per accuse di riciclaggio di denaro e altri illeciti, nei confronti della CFTC, del Dipartimento di Giustizia e di altre agenzie governative statunitensi.

I dettagli della multa, senza accuse di cattiva condotta, a Binance 

Come parte di un accordo, Binance ha accettato di versare 1,35 miliardi di dollari in sanzioni civili e altrettanti alla Commodity Futures Trading Commission (CFTC) per risolvere una causa risalente a marzo. 

L’accusa affermava che Binance operasse una piattaforma di trading di derivati crittografici senza licenza negli Stati Uniti, cercando di celare tale attività alle autorità di regolamentazione. 

Il fondatore di Binance, Changpeng “CZ” Zhao, si è dimesso come parte dell’accordo e ha pagato una multa di 150 milioni di dollari all’agenzia.

Il commissario Kristin Johnson ha spiegato che, nonostante le azioni esecutive nel settore delle criptovalute siano comunemente associate a cattiva condotta, nel caso di Binance non sono state mosse accuse di frode o comportamento illecito simile. 

L’azione della CFTC e le sanzioni imposte, sia a Binance che a tre piattaforme DeFi a settembre, si sono infatti concentrate sulla violazione delle regole.

Johnson ha sottolineato che le sanzioni a carico di Binance sono aumentate principalmente perché l’agenzia ha chiaramente dichiarato che le società che operano nei mercati statunitensi devono conformarsi alle normative, specialmente se invitano clienti statunitensi a partecipare.

Tuttavia, nonostante le critiche dell’industria crittografica alle azioni rigorose delle autorità di regolamentazione statunitensi, la CFTC ha difeso la sua approfondita metodologia nella determinazione delle sanzioni civili, senza accusare Binance di cattiva condotta nel corso della controversia.

News da Binance: trading a commissione zero per coppie selezionate e la stablecoin FDUSD

Di recente, Binance, ha annunciato un’opportunità per gli utenti di trarre vantaggio dal trading a commissione zero su diverse coppie, tra cui XRP/FDUSD, SOL/FDUSD, DOGE/FDUSD, BNB/FDUSD, ETH/FDUSD e LINK/FDUSD. 

L’offerta sarà valida dall’8 dicembre “fino a nuovo avviso”.

Durante questo periodo promozionale, tutti gli utenti potranno beneficiare di commissioni di maker e taker pari a zero per le coppie di trading spot e a margine menzionate. 

Il volume di scambi su tali coppie sarà escluso dal calcolo del volume del livello VIP e da tutti i programmi dei fornitori di liquidità, ove applicabile, durante l’offerta.

FDUSD è una stablecoin garantita da riserve emessa da una filiale della società finanziaria First Digital Limited, con sede a Hong Kong, ed è stata emessa sulla catena Ethereum e BNB al momento del lancio. 

La società ha inoltre dichiarato che il supporto per i prodotti BUSD sarà interrotto a metà dicembre, invitando i clienti a ritirare o convertire le loro partecipazioni in BUSD in altri asset entro tale data. 

Le transazioni relative saranno disabilitate il 31 dicembre 2023 e i saldi rimanenti saranno automaticamente convertiti in FDUSD a un tasso di conversione 1:1. 

Gli utenti Binance in Giappone, Francia, Italia, Polonia e Kazakistan sono esclusi da queste modifiche.

In aggiunta, Binance ha annunciato la rimozione di quattro criptovalute dalla sua piattaforma il 7 dicembre: BitShares (BTS), PERL.eco (PERL), Tornado Cash (TORN) e Waltonchain (WTC).

Alcuni di questi asset hanno registrato significativi cali di valore dopo la divulgazione, con il PERL in calo del 60% nelle ultime due settimane e il WTC in calo di oltre il 70%.

Alessia Pannone
Alessia Pannone
Laureata in scienze della comunicazione e attualmente studentessa del corso di laurea magistrale in editoria e scrittura. Scrittrice di articoli in ottica SEO, con cura per l’indicizzazione nei motori di ricerca, in totale o parziale autonomia.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS