HomeSponsoredFTX e Alameda Research trasferiscono $23,59 milioni in criptovalute sui principali exchange

FTX e Alameda Research trasferiscono $23,59 milioni in criptovalute sui principali exchange

SPONSORED POST*

A partire dallo scorso 24 ottobre, i wallet associati a FTX e Alameda Research, società di trading ormai fallite, sono stati protagonisti di una serie di transazioni pari a $591 milioni, che hanno coinvolto all’incirca 59 diversi asset.

Queste crypto sono state spostate verso i principali exchange, come Galaxy Digital OTC, OKX, Coinbase e Binance, una mossa che sembra volta allo scopo di generare liquidità. Binance, in particolare, è l’exchange più importante, al quale punta $WSM, il token nativo di Wall Street Memes, per esplodere.

La mossa di FTX e Alameda Research

Di recente, in una serie di transazioni avvenute nell’arco di quattro giorni, i wallet associati alle società di trading di criptovalute FTX e Alameda Research, oramai fallite, hanno compiuto una mossa significativa, trasferendo asset digitali per un valore di $23,59 milioni  verso i principali exchange di criptovalute.

La società di analisi blockchain Spot On Chain ha individuato questa mossa, stimando che ci sia stata una cifra pari a 591 milioni di dollari in trasferimenti a partire dallo scorso 24 ottobre, che hanno coinvolto ben 59 diversi token.

L’ultimo trasferimento è avvenuto da parte dei wallet collegati a FTX, e che ha coinvolto 19 token, tra i quali ci sono 3.150 ETH, per un valore complessivo di 6,8 milioni di dollari, 59,6 milioni di Aleph.im (ALEPH) per un valore di 6,41 milioni di dollari, token Curve DAO (CRV) per 2,48 milioni di dollari, 990.000 dollari in Avalanche AVAX e 848.000 dollari in LINK di Chainlink.

Oltre a questi, trasferimenti per un totale di $6,07 milioni hanno riguardato asset come Pundi X (PUNDIX), Reserve Rights (RSR), Dogecoin, Bitcoin Cash, Axie Infinity, Polygon Matic, Uniswap, Orbs, Frax Share, Polkadot, Stepn, 1inch e Solana.

Vale la pena notare che tali asset siano stati spostati dai wallet FTX ai principali exchange, come Binance, Coinbase, OKX e Galaxy Digital OTC. In modo particolare, il 24 ottobre scorso, i wallet di FTX e Alameda hanno avviato un trasferimento di 10 milioni di dollari verso un unico indirizzo, ridistribuendo successivamente i fondi sui conti Binance e Coinbase. 

Una transazione simile è avvenuta anche il 1° novembre, e ha coinvolto 13,1 milioni di dollari trasferiti sui conti Binance e Coinbase: questi trasferimenti sembrano essere una mossa strategica volta a generare liquidità. L’obiettivo sarebbe quello di soddisfare gli obblighi nei confronti dei creditori, una pratica comune nell’affrontare le complessità delle procedure fallimentari.

Tuttavia, nonostante abbia recuperato oltre 5 miliardi di dollari in contanti e criptovalute liquide, FTX rimane con una passività in sospeso pari a 3,8 miliardi di dollari. Inoltre, il recente verdetto di colpevolezza nei confronti di Sam Bankman-Fried (SBF), fondatore di FTX, accusato di riciclaggio di denaro e frode, getta un’ombra sulle prospettive finanziarie e operative di FTX e Alameda Research. 

In ogni caso c’è la volontà di recuperare: i trasferimenti su exchange come Binance lo dimostrano. E al raggiungimento del listing su questo exchange punta WSM, il token nativo di uno dei progetti più interessanti degli ultimi tempi, Wall Street Memes.

WSM punta a Binance per esplodere

Wall Street Memes, il progetto che è stato protagonista di una prevendita da quasi $30 milioni, non si è fermato a questo, ma ha offerto molto di più ai suoi investitori. Il team, dopo aver permesso a WSM di accedere ai listing CEX-1, il primo su tutti su OKX, ha come obiettivo quello di fargli raggiungere Binance, l’exchange più importante in circolazione.

Nonostante in questo momento stia ritracciando, come il resto del mercato, WSM è cresciuto nell’ultimo mese del 2,77%, ma ciò che balza all’occhio è il suo volume di scambi, che non accenna a diminuire la sua crescita (oggi è a +6,71%). 

Puntando a Binance, il team ha reso il progetto ancora più appetibile per gli investitori, introducendo staking e burning, allo scopo di far salire il valore del token nel tempo e far ottenere introiti passivi agli staker.

La novità, prima annunciata con grande mistero e poi infine rivelata, è il Casinò su Telegram di Wall Street Memes, che prevede anche un bonus per i primi investitori e al quale si può giocare non solo con wSM (anche se in questo caso ci sono dei vantaggi), ma anche con altre criptovalute e denaro fiat.

Alla fine sono arrivati anche i futures perpetui di KuCoin, che permettono di fare trading di WSM con una leva finanziaria pari a 20x.

Le probabilità che WSM possa raggiungere Binance appaiono alte, per cui conviene seguire l’andamento del progetto, in attesa che ciò avvenga e che, quindi, il valore del token possa esplodere.

*Questo articolo è stato pagato. Cryptonomist non ha scritto l’articolo né testato la piattaforma.

Massimo De Vincenti
Massimo De Vincenti
Laureato in Economics and Business presso l’Università Luiss di Roma, Massimo ha conseguito anche un Master in Amministrazione, Finanza e Controllo. Trader e analista esperto nel campo delle criptovalute e della finanza decentralizzata, è consulente tecnologico appassionato di innovazione ed evoluzione digitale, relatore anche per seminari o approfondimenti tematici nell'ambito fintech e crypto.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS