HomeSponsoredAvalanche, Solana e Uniswap: secondo 21Shares questi tre token hanno dato i...

Avalanche, Solana e Uniswap: secondo 21Shares questi tre token hanno dato i migliori risultati a novembre 

SPONSORED POST*

Novembre è stato un mese molto proficuo per il settore delle criptovalute, con la capitalizzazione di mercato generale che è cresciuta fino a 1,5 trilioni di dollari, poiché i protocolli blockchain e gli asset digitali hanno registrato un massiccio afflusso di capitali.

In particolare, secondo 21Shares, AVAX ha registrato un aumento dell’88%, SOL il 63% circa e Il terzo guadagno più alto è stato quello dell’exchange basato su Ethereum, Uniswap, con il suo token UNI, che è aumentato di oltre il 43%.

La corsa al rialzo, dopo un generale crollo, apporta benefici anche a una nuova meme coin in presale, che ha superato $3,3 milioni grazie alle opportunità di guadagno offerte, ovvero le scommesse su eventi virtuali e lo staking: parliamo di Meme Kombat.

AVAX, SOL e UNI: le migliori performance di novembre

Nel mese di novembre, i prezzi delle criptovalute hanno registrato un aumento significativo in un contesto di sentiment rialzista: Avalanche (AVAX), blockchain di livello 1, ha rilevato un massiccio aumento dell’88% stando a quanto riporta 21Shares

JPMorgan e Apollo Global, infatti, hanno sfruttato una sottorete Avalanche per uno strumento di gestione del wallet on-chain incluso nel Project Guardian, un’iniziativa proof-of-concept guidata dalla Monetary Autorità di Singapore. AVAX oggi è a +6,01%, scambiato a $40,87.

La rete di Solana ha visto una rinnovata attività on-chain, che ha portato SOL a registrare un rally del 63% circa e il trading sugli exchange decentralizzati nativi di Solana (DEX) hanno raggiunto il massimo storico di 7,3 miliardi di dollari. 

Gli utenti probabilmente si sono riversati su Solana anche per le sue tariffe di transazione economiche. SOL oggi è a 8,73%, scambiato a $78,35. Il terzo guadagno più alto è stato invece quello dell’exchange, basato su Ethereum, Uniswap e il suo token UNI, che è aumentato di oltre il 43%. 

Inoltre, il DEX ha lanciato la sua app mobile sul Play Store di Android per incentivarne l’adozione. Oggi UNI è in perdita del 19,71% ma mantiene un guadagno mensile del 19,71%, scambiato a $6,23

Non ha deluso neppure Chainlink (LINK), che ha registrato una crescita superiore al 38% con l’aumento del suo staking v0.2 live e inoltre ha attirato oltre 632 milioni di dollari in staking di LINK in poche ore. LINK oggi mantiene il rialzo nelle 24 ore superiore all’1%, scambiato a $15,14.

Lido Finance (LDO), un protocollo di staking liquido, è invece arrivato quinto nella classifica generale, con un rally del prezzo del 28% e un massiccio aumento del valore totale bloccato (TVL). Oggi perde il 2,93%, scambiato a $2,27.

Principali aumenti dei prezzi delle criptovalute nel novembre 2023 | Fonte: 21Shares

Un token che è attualmente in prevendita e che può fare grandi cose con il listing è Meme Kombat, che ha superato $3,3 milioni e punta tutto sul settore al quale appartiene, il GameFi, che si prevede crescerà nei prossimi anni.

Meme Kombat: con il token MK è possibile guadagnare con lo stake-to-earn e le scommesse

Meme Kombat è un progetto basato sulla rete Ethereum, che sfrutta l’IA per creare scontri virtuali tra i personaggi famosi delle meme coin, come Sponge o Pepe The Frog, sui quali ogni utente può scommettere in tre diverse modalità. 

Ci sono la PvP, giocatore contro giocatore, ovvero si scommette l’uno contro l’altro; la PvGame, che permette di scommettere contro alcuni eventi del gioco; e le scommesse dirette e ad azione secondaria, con le quali si può scommettere sui risultati dei combattimenti o su altri elementi dinamici del gioco.

Predicción de precio Meme Kombat 2023 - 2030

Tutte e tre le modalità possono essere utilizzate quando si vuole, per diversificare la tipologia di scommessa. Un altro modo per guadagnare con Meme Kombat è quello dello stake-to-earn, ovvero bloccare per almeno 14 giorni i token MK acquistati durante la presale: l’APY attuale è del 277%

Inoltre il progetto provvede a mettere in blocco automatico i token acquistati dai primi investitori, per cui questi ottengono sin da subito un introito passivo. Il progetto inoltre conta su una roadmap molto ambiziosa, che prevede, oltre al lancio della piattaforma, quello delle stagioni 1 e 2 di Meme Kombat e il miglioramento del gameplay.

La tokenomica prevede che, della fornitura totale di token, pari a 12 milioni, il 50% sia destinato alla prevendita, il 30% ai premi per staking e battaglie, il 10% alla liquidità sui DEX e l’ultimo 10% ai premi per la community.

La prevendita, anche grazie alle balene crypto, ha superato $3,3 milioni, con un MK al costo attuale di $0,246: per acquistare i token basta collegare il proprio crypto wallet alla pagina ufficiale del progetto e usare ETH, BNB o USDT da scambiare con i token MK, per una quantità minima di $5.

Bisogna tenere in considerazione anche che chi acquista attraverso Ethereum dovrà aggiungere fee pari a $0,015 ETH e ci sarà anche un altro minimo da corrispondere se si usa la Binance Smart Chain

Visto l’interesse delle balene, che stanno comprando $MK (vedi immagine in alto), il token sarà la prossima coin a ottenere guadagni eccezionali come Pepe e Dogecoin in precedenza.

*Questo articolo è stato pagato. Cryptonomist non ha scritto l’articolo né testato la piattaforma.

Massimo De Vincenti
Massimo De Vincenti
Laureato in Economics and Business presso l’Università Luiss di Roma, Massimo ha conseguito anche un Master in Amministrazione, Finanza e Controllo. Trader e analista esperto nel campo delle criptovalute e della finanza decentralizzata, è consulente tecnologico appassionato di innovazione ed evoluzione digitale, relatore anche per seminari o approfondimenti tematici nell'ambito fintech e crypto.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS