HomeCriptovaluteNetflix: il film Bitconned sulla crypto truffa di Ray Trapani e Centra...

Netflix: il film Bitconned sulla crypto truffa di Ray Trapani e Centra Tech in arrivo a gennaio 2024

Netflix ha presentato i nuovi film per gennaio 2024, includendo Bitconned, il docu-film sulla crypto truffa di Ray Trapani e l’ascesa e caduta di Centra Tech. 

Netflix e il nuovo film Bitconned che documenta il crypto scam di Ray Trapani

Su Netflix è già online il trailer del nuovo film documentario “Bitconned”, che racconta la storia di uno dei più grandi crypto scam Centra Tech, creato da Ray Trapani. 

Ray Trapani, che fin da ragazzo ha sempre voluto fare il criminale, è il protagonista del film. Il documentario parla della sua frenesia nel creare una delle più grandi crypto scam dietro Centra Tech, avvenuto nel 2017, nel pieno boom di Bitcoin. 

Insieme ai suoi soci Sohrab Sharma e Robert Farkas, Trapani ha esordito nel mondo crypto con la società Centra Tech che offriva, tra le altre cose, una carta di debito.

Con questo biglietto da visita, Trapani ha poi creato una ICO (“Initial Coin Offering”) che avrebbe raccolto ben 25 milioni di dollari dagli interessati.

E proprio la scoperta dell’illegalità di tale ICO insieme a false dichiarazioni di materiale, comprese le omissioni che incoraggiavano le persone a investire, avrebbe portato a un’accusa contro Ray e i suoi partner.

Al momento, Ray Trapani si è dichiarato colpevole delle accuse relative al piano di frode degli investitori ed è stato costretto a restituire 2.608.869 dollari, oltre a essere condannato al carcere.

Netflix e il film documentario Bitconned: il regista Bryan Storkel offre una visione “sfruttatrice” del mondo crypto 

Il regista del nuovo film documentario Bitconned su Netflix dal 1° gennaio 2024 è Bryan Storkel, celebre produttore di The Legend of Cocaine Island e regista di The Pez Outlaw. 

Da quello che emerge, pare che Bitconned offre una visione “sfruttatrice” del mondo crypto, da cui poi infatti è nato lo scam. 

Ray Trapani, infatti, è sempre stato interessato a modi alternativi di fare soldi, e la legalità di ogni situazione non è mai stata per lui un ostacolo. Nel film, Trapani parla candidamente del suo coinvolgimento in questa particolare truffa che ha coinvolto l’ascesa e la caduta di Centra Tech.

Secondo il fascicolo completo del tribunale, Trapani è stato accusato di dieci capi d’accusa distinti: 

  • “Associazione a delinquere finalizzata alla frode finanziaria nei confronti di Centra Tech”;
  • “Frode finanziaria nei confronti di Centra Tech”;
  • “Associazione a delinquere finalizzata alla frode telematica nei confronti di Centra Tech”
  • “Frode telematica nei confronti di Centra Tech”;
  • “Intralcio alla giustizia”;
  • “Associazione a delinquere finalizzata alla frode telematica nei confronti di Venmo”;
  • “Associazione a delinquere finalizzata alla frode telematica nei confronti di Miami Exotics”;
  • “Frode telematica nei confronti di carte di credito e altri addebiti”;
  • “Possesso illegale di armi da fuoco”;
  • “Narcotici”.

Anche gli altri co-fondatori di Centra Tech, Sohrab “Sam” Sharma e Robert Farkas, si sono dichiarati colpevoli e hanno ricevuto pene detentive e pesanti sanzioni finanziarie. A Sharma è stato ordinato di restituire ben 37.701.966 dollari.

L’ultima crypto scam di SafeMoon e la Task Force negli USA

E parlando di crypto scam, le ultime notizie riportano quella del progetto SafeMoon che ha richiesto il fallimento col Chapter 7 ( e non Chapter 11).

In pratica, la Securities and Exchange Commission degli USA (o SEC) avrebbe accusato i membri del team di aver violato le norme sulla vendita di security, ma poi, il Dipartimento di Giustizia li ha fatti arrestare a tutti gli effetti per presunta frode. 

Chissà che la scoperta del Dipartimento di Giustizia americano arrivi grazie all’istituzione nel giugno 2023 di una nuova task force negli USA contro proprio i crypto scam: Darknet Marketplace and Digital Currency Crimes (DNMDCC) task force. 

Stefania Stimolo
Stefania Stimolo
Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS