HomeCriptovaluteCrypto news da Solana: Jupiter annuncia la data di rilascio del token

Crypto news da Solana: Jupiter annuncia la data di rilascio del token

Crypto news dall’ecosistema Solana: l’aggregatore di exchange decentralizzato Jupiter ha programmato il lancio del suo token di governance, JUP, per il 31 gennaio. 

La fase iniziale del lancio prevede un airdrop del token su quasi un milione di portafogli crittografici. 

Vediamo di seguito tutti i dettagli. 

Solana: dettagli sul lancio del token $JUP e prospettive nel settore crypto

Come anticipato, l’aggregatore di DEX Jupiter ha ufficializzato il lancio del suo token di governance, JUP, fissato per il 31 gennaio. 

Il progetto ha annunciato la distribuzione iniziale attraverso un airdrop, coinvolgendo quasi un milione di portafogli crittografici nella prima fase.

Come parte del processo di test della piattaforma di lancio, il fondatore pseudonimo di Jupiter, noto come Meow, ha dichiarato ieri l’intenzione di condurre un lancio di prova utilizzando “mockJUP”. 

Inoltre, il progetto prevede un lancio di memecoin nella prossima settimana, gestito da una terza parte. In altre parole una vera e propria memecoin, non associata a Giove o al progetto MEOW.

In vista del lancio del token, Jupiter si prepara a inaugurare il suo gruppo di lavoro e a presentare la “visione DAO”, oltre a completare il white paper finale.

L’annuncio degli airdrop retrospettivi è avvenuto a novembre, con l’obiettivo di premiare i primi utenti. Il sito web di assegnazione dell’airdrop è stato reso pubblico l’1 dicembre. 

Complessivamente, il progetto distribuirà quattro miliardi di token, pari al 40% dell’offerta totale di 10 miliardi di token di Jupiter, in quattro fasi. Le fasi future degli airdrop saranno destinate ai nuovi utenti.

La prima fase vedrà il rilascio di un miliardo di token Jupiter a 955.000 utenti idonei che hanno effettuato un volume di swap sul protocollo di almeno $1.000 entro la data istantanea del 2 novembre. Le ricompense varieranno in base al volume di ciascun utente.

Con un volume di scambi superiore a 16 miliardi di dollari nel mese di dicembre, Jupiter si conferma come il più grande aggregatore di DEX su Solana, segnando un significativo aumento rispetto ai mesi precedenti.

Solana mostra sintomi di rialzo: breve focus sul prezzo 

Il prezzo di SOL ha avviato una salita notevole partendo dalla zona di supporto a $88.00, formando una solida base e superando successivamente i livelli chiave di $90 e $92. 

Il recente movimento ha portato il prezzo al di sopra del livello di ritracciamento del 50% di Fibonacci, ma ha incontrato resistenza significativa vicino a $100.00.

Attualmente, SOL è scambiato sopra i $95.00 e la media mobile semplice di 55 (4 ore). 

Tuttavia, la sfida principale si presenta con la resistenza a $100.00 e il livello di ritracciamento del 61.8% di Fibonacci. Non a caso, alcuni grafici mostrano la formazione di un triangolo di contrazione con resistenza a $104.00.

Il prossimo obiettivo per i rialzisti è la zona di resistenza a $115.00, che, se superata, potrebbe accelerare ulteriormente i guadagni. La resistenza successiva è a $125.00. 

Nel caso di eventuali correzioni al ribasso, il supporto iniziale si trova a $96.00, mentre il sostegno critico si trova a $88.00. Una rottura al di sotto di quest’ultimo potrebbe spingere il prezzo verso il supporto di $80.00, aprendo la possibilità di ulteriori perdite a $75.00.

Guardando l’andamento attuale, Solana deve superare con successo le resistenze a $100.00 e $105.00 per consolidare ulteriormente i guadagni nel breve termine.

Solana Labs rivela Saga Chapter 2: lo smartphone blockchain

Solana Labs ha di recente annunciato il lancio del nuovo smartphone Saga “Chapter 2”, il successore dell’acclamato telefono Solana Saga dell’anno precedente. 

La versione Chapter 2 sarà disponibile per il preordine nel 2025 a un prezzo più accessibile di $450, rispetto ai $999 del lancio dell’originale. 

Questa mossa strategica segue l’esaurimento dei primi 20,000 telefoni Solana Saga a dicembre, prevalentemente causato dall’interesse generato dai token assegnati ai proprietari.

Simile al suo predecessore, il telefono Chapter 2 è posizionato come un dispositivo Android personalizzato per l’ecosistema Solana e la blockchain. 

Dotato di un portafoglio crypto integrato ottimizzato per Solana, il dispositivo permette agli utenti di archiviare, inviare, ricevere e interagire con token SOL e token SPL. Inoltre, fornirà l’accesso alle app decentralizzate (dapps) basate su Solana.

Alessia Pannone
Alessia Pannone
Laureata in scienze della comunicazione e attualmente studentessa del corso di laurea magistrale in editoria e scrittura. Scrittrice di articoli in ottica SEO, con cura per l’indicizzazione nei motori di ricerca, in totale o parziale autonomia.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS