HomeCriptovaluteWirex: l’app della crypto card aggiunge il supporto per i token Liquid 

Wirex: l’app della crypto card aggiunge il supporto per i token Liquid 

Wirex ha annunciato di aver aggiunto il supporto ai token LUSD e LQTY di Liquid:  ora gli utenti dell’app con la crypto card potranno acquistare, vendere e utilizzare i token Liquidy con 50 milioni di commercianti in 200 Paesi. 

Wirex: l’app con la crypto card e il nuovo supporto per i token Liquid LUSD e LQTY

Wirex, l’app finanziaria con la sua crypto card, ha annunciato il supporto per i token LUSD e LQTY di Liquity

“Saluta $LUSD nell’app Wirex! Preparatevi a spendere @LiquityProtocol presso oltre 50 milioni di commercianti e a guadagnare fino all’8% di Cryptoback™ con la tua carta Wirex.”

In pratica, gli utenti potranno ora spendere i loro LUSD e LQTY attraverso Wirex presso oltre 50 milioni di commercianti in 200 Paesi. 

Non solo, grazie all’utilizzo della crypto card di Wirex, anche utilizzando LUSD e LQTY si potrà accedere al servizio di crypto back fino all’8%. 

A tal proposito, Pavel Matveev, CEO e co-fondatore di Wirex, ha detto:

“Siamo entusiasti di continuare ad ampliare la nostra offerta di criptovalute e di fornire ai nostri utenti l’accesso a progetti innovativi come Liquity. L’integrazione di LQTY e LUSD nell’app di Wirex è in linea con il nostro impegno a potenziare gli utenti e a semplificare il loro viaggio nelle criptovalute”

Wirex: l’app con la crypto card aggiunge i token DeFi di Liquity

Wirex ha descritto Liquity, ricordando che si tratta di un protocollo di prestito decentralizzato che consente agli utenti di ottenere prestiti senza interessi sfruttando gli Ether come garanzia. 

Nello specifico, LUSD è la stablecoin ancora al dollaro USA sostenuta solo da Ethereum, ed è la crypto con cui vengono emessi i prestiti. Il rapporto di garanzia minimo richiesto per i prestiti Liquity è del 110%. 

Il protocollo ha raggiunto un importante traguardo, segnando 1.000 giorni dalla distribuzione dei suoi smart contract sulla mainnet di Ethereum. In questi 1000 giorni, il protocollo ha emesso prestiti per oltre 4,7 miliardi di dollari e attualmente ha un TVL di 700 milioni di dollari.

Non solo, i prestiti Liquity sono garantiti anche da uno Stability Pool contenente LUSD e da altri mutuatari che agiscono collettivamente come garanti di ultima istanza.

LUSD e LQTY sono token della DeFi, col protocollo Liquity che risulta essere non-custodiale, immutabile e privo di governance. 

Il lancio della carta crypto Dual-Mode

Era ottobre 2023, quando Wirex aveva lanciato la sua nuova carta crypto Dual-Mode che combina la finanza tradizionale (valute fiat e stablecoin) con i protocolli DeFi. 

In pratica, gli utenti possono scegliere se usare la stessa carta Wirex nella modalità “debit” e cioè come una normale carta di debito, o nella modalità “credit”, e sfruttare i protocolli della Finanza Decentralizzata (o DeFi). 

Nello specifico, la funzionalità “credit” è stata pensata per utilizzare le criptovalute come garanzia, attraverso una posizione di debito collaterale (CDP). Si tratta di un modo per gli utenti di sfruttare il DeFi per i prestiti decentralizzati, così da preservare l’apprezzamento dei propri asset. 

Al contrario, l’opzione “debit”, favorisce quegli utenti che sono più propensi alla stabilità delle valute fiat o stablecoin, riducendo al minimo la volatilità. 

Stefania Stimolo
Stefania Stimolo
Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS