Il team di Cryptopia ha pubblicato oggi su Twitter il seguente messaggio:

“Miriamo ad avere il sito di Cryptopia riaperto in sola lettura da lunedì”.

Read this article in the English version here.

Già ieri l’exchange aveva accennato al fatto che si stavano preparando a riaprire dopo aver subito un hackeraggio a causa del quale sono stati sottratti all’exchange poco meno del 10% dei fondi.

Cryptopia ha anche ripetuto nuovamente di non effettuare versamenti sui vecchi indirizzi dei loro wallet perché, per ovvie ragioni di sicurezza, hanno aggiornato il loro sistema di conservazione con nuovi wallet.

Con “sito in sola lettura” si indica probabilmente che l’exchange sarà nuovamente accessibile, ma non sarà possibile effettuare alcuna operazione, se non accedere alla propria area riservata per controllare i propri dati ed i propri depositi.

Non ci sono invece ancora informazioni su quando potrebbero riaprire le attività di prelievo o di trading. Va tenuto presente, infatti, che molto probabilmente non appena saranno riabilitati i prelievi gli utenti potrebbero ritirare tutti i propri fondi dall’exchange, pertanto è plausibile che il team di Cryptopia stia procedendo con estrema cautela.

In realtà anche la data di riapertura di lunedì in modalità solo lettura non va ancora considerata certa, perché l’annuncio parla esplicitamente di un’intenzione e non di una decisione già presa.

Un altro elemento positivo è il fatto che abbiano annunciato che i due fondatori, Adam Clark e Rob Dawson, siano rientrati a far parte del team di Cryptopia e che si occuperanno degli sviluppi strategici della società.

Non è ancora chiaro come faranno a coprire le perdite subite a causa del furto del 9,4% dei fondi detenuti, quindi non si sa se i clienti potranno prelevare tutti i loro fondi quando saranno riabilitati i prelievi, ma se non altro è evidente che sia in atto un tentativo di risolvere i problemi dovuti all’hack e forse effettivamente di riaprire le attività.