Lo scorso marzo 2019 la SEC (U.S. Securities and Exchange Commission) aveva deciso di posticipare nuovamente la decisione sugli ETF su bitcoin proposti da Bitwise Asset Management, indicando come nuova possibile data il 14 maggio 2019.

Read this article in the English version here.

Dopo quasi due mesi, la decisione sulla proposta di ETF effettuata da Bitwise lo scorso febbraio è stata ulteriormente rimandata.  

Stando al documento pubblicato oggi, si avrà una finestra di tre settimane per rilasciare pubblicamente i commenti riguardanti l’ETF Bitwise.

La SEC posticipa nuovamente l’ETF su bitcoin (BTC) di Bitwise

ETF sta per Exchange-Traded Fund fondo negoziato in borsa, detto anche tracker. Sono dei fondi quotati in borsa, che replicano la performance di un indice, raggruppando per esempio diverse azioni.

Nel caso di bitcoin quindi, avremo un fondo che detiene bitcoin e che vende azioni, le quali possono essere acquistate da potenziali clienti tramite il loro conto. Quindi l’idea è quella di accumulare un numero rilevanti di bitcoin e renderli simili a strumenti e prodotti finanziari scambiabili sui mercati in modo simile alle azioni.

ETN invece sta per Exchange-Traded Note o nota di credito negoziata in borsa. Il meccanismo è simile all’ETF, ma Gli ETN sono più rischiosi perché sono titoli di debito garantiti dalla banca. Se l’emittente dovesse fallire, chi sottoscrive l’ETN potrebbe perdere il suo investimento. Anche se in molti casi gli emittenti provvedono a collateralizzare gli ETN.

Se la prospettiva di un ETF o ETN bitcoin agita molto il crypto mondo, è principalmente perché sono prodotti molto più flessibili dei futures su bitcoin, come quello per esempio lanciato lo scorso anno. Inoltre un ETF sarebbe scambiabile su base giornaliera. Questo è la ragione per cui molti pensano che in caso di autorizzazione da parte della SEC il prezzo di bitcoin potrebbe salire anche di molto.